Liga Endesa, Jornada 10: cade il Barça, aggancio Real

alberto marzagalia
0 0
Read Time:3 Minute, 6 Second

Liga Endesa in campo per la Jornada 10. Aggancio Real sul barca che cade di fronte ad un grandissimo Valencia. Sempre bene Manresa.

Si parte forte al sabato, con la sfida tra ANDORRA, recentemente vincente sul Partizan in Eurocup, e MURCIA. Una bella gara che finisce col successo della squadra del Principato con un canestro vincente di Codi Miller-McIntyre, sempre più decisivo. Sconfitta che nulla toglie ad un Murcia che gioca bene e resta al comando per quasi tutta la gara. 21 di Miller-McIntyre e 23 di Hannah per Andorra, partitone di Augusto Lima (21 con 9 rimbalzi) per gli sopiti.

BADALONA v ZARAGOZA conferma l’ottimo momento della “penya”. Tanta sofferenza ma arriva un’altra W grazie ad un superlativo Ante Tomic da 24+4 con 9/11 da due e 6/6 in lunetta. Per gli aragonesi bene Waczynski: 20 con un solo errore dal campo.

La gara tra MALAGA e BURGOS era sfida tra chi sta faticando, con un 3/6 lontano dalle aspettative iniziali e già ad un paio di W dalla quota che garantisce la qualificazione alla Copa del Rey in programma a Granada dal 17 al 20 di febbraio. Al Martin Carpena vince Malaga 89-78, dopo 4 sconfitte consecutive. 17 di Cole ma sforzo ben condiviso per gli andalusi, mentre sono 20 i punti di Renfroe tra gli uomini di Zan Tabak. 13 per l’ex virtussino Julian Gamble, appena arrivato in casa “burgalesa” dopo l’esperienza di tenerife chiusa il 7 novembre.

Piatto forte del sabato, ma anche della Jornada insieme a Barça-Valencia, l’appuntamento serale tra GRAN CANARIA e BASKONIA. La squadra di Ivanovic era chiamata a provare a ribaltare un trend terribilmente negativo dopo l’ennesimo crollo in Eurolega. Gara splendida e successo canarino che vi raccontiamo nei dettagli separatamente.

Mezzogiorno di fuoco per FUENLABRADA, che ospitava il REAL. Heurtel protagonista del successo 85-88 che porta in vetta i “blancos”. Tutta la gara nella nostra analisi dedicata.

BILBAO v OBRADOIRO era sfida già da brividi in ottica salvezza. Successo chiave per gli uomini di Mumbrù 80-76, il terzo della Liga e sempre in casa. Ludde Hakanson protagonista assoluto con 21 punti, 3 assist e 2 rimbalzi. 18 di Kassius Robertson per l’Obradoiro, raggiunto in classifica dai baschi.

BETIS chiamato ad una grande prova per provare a fermare TENERIFE. Nulla di tutto ciò. Controllo “tinerfeno” sin dalla palla a due e successo abbastanza agevole sulle ali di un Fitipaldo da 22 punti, 5 assist e 3 recuperi per un sontuoso 28 di valutazione. E’ crisi sempre più nera per il Real Betis.

La seconda grande sfida della giornata era in programma al Palau Blaugrana, dove il BARCELLONA se la doveva vedere con VALENCIA reduce dalla vittoria di Piazza Azzarita.

Grandissima impresa taronja (79-87) in una grandissima partita di pallacanestro. Tutti i dettagli nella nostra analisi della gara.

Programma settimanale chiuso da MANRESA v BREOGAN, due squadre ad oggi perfettamente in corsa per l’appuntamento con la Copa. 86-75 catalano che lancia gli uomini di Pedro Martinez. Ancora bene Ismael Bako (17), mentre per la neopromossa ci sono 17 di Malhabasic e 16 di Kalinoski.

Classifica sempre meglio definita, con situazione abbastanza chiare. Comandano Real e Barça (9/1): madrileni avanti per differenza canestri (126 contro 99). Tenerife e Gran Canaria ad inseguire col record di 7/3. Murcia, Joventut, Valencia e Manresa appaiate con 6 W e 4 L chiudono le prime otto in ottica Copa del Rey.

Breogan solitario al 50% (5/5) davanti a ad una pattuglia con 4 vittorie e 6 sconfitte composta da Malaga, Baskonia, Zaragoza ed Andorra. Burgos, Obradoiro e Bilbao sul 3/7 precedono le ultime, Fuenlabrada e Betis, ferme a due soli successi.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Baskonia, esonero scontato! Via Ivanovic, arriva Spahija

Baskonia al cambio di guida tecnica dopo un inizio di stagione disastroso. Ed il tutto arriva dopo una gara in cui almeno si è lottato come quella di Gran Canaria. 3/6 in Eurolega e 4/6 in Liga Endesa: un record non da Baskonia che è risultato fatale a Dusko Ivanovic. […]
Baskonia

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: