Fuenlabrada-Real Madrid (G10), Heurtel è mattatore di giornata

Giorgio Mastrogiacomo
0 0
Read Time:1 Minute, 50 Second

Partita non adatta ai deboli di cuore quella del Fernando Martin, che ha visto il Real Madrid portare a casa la nona vittoria in dieci partite per 85-88. Match deciso solamente sulla sirena, grazie ad una tripla di Heurtel. Il Fuenlabrada, dal canto suo, nonostante gli sfavori del pronostico, può mangiarsi nel mani dopo essere stato avanti per buona parte dell’incontro. I ragazzi di Pablo Laso, invece, dopo il rischio corso venerdì contro lo Zalgiris, sono stati chiamati agli straordinari per portare a casa due punti che, almeno sulla carta, sarebbero dovuti arrivare abbastanza facilmente.

La partenza

Era iniziato in modo piacevole e secondo i piani il sunday lunch dei blancos, con un primo quarto concluso avanti di quattordici lunghezze e con ben 34 punti segnati. La grinta di Yabusele e Tavares sotto canestro, il cinismo di Causeur e la classe di Abalde e Heurtel, avevano permesso al Real di trovare la via del canestro in modo fin troppo facile. Anche la difesa, però, non aveva sfigurato, concedendo solamente tre punti nei primi cinque minuti.

La voglia di rivalsa dei padroni di casa

Una caratteristica che aveva contraddistinto il Funelabrada era proprio la grinta e quella voglia di non mollare mai. Anche quest’oggi gli azzurri, dopo una partenza da incubo, hanno saputo rimediare in corsa. Il secondo quarto è iniziato con un parziale di 11-3 proprio in favore dei padroni, guidata da Novak e Ristic. Allo stesso tempo la difesa del Real Madrid ha iniziato a scricchiolare, lasciando campo ai propri avversari.

Il Real è sempre il Real

Il secondo tempo, così come la fine del primo, era iniziato nel peggiore dei modi, con Llull e compagni arrivati fino al -8 prima di finire il terzo quarto sul 69-66. L’espulsione di Tavares per doppio tecnico, all’inizio dell’ultimo quarto, sembrava aver compilato ancor di più le cose, ma si sa con il Real non è mai detta l’ultima parola. Llull ha preso per mano la squadra, guidando la rimonta contro un Fuenlabrada mai domo. La rimonta è stata poi finalizzata dalla tripla di Heurtel sulla sirena, che ha regalato i due punti finali nonostante le tante difficoltà.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Rumba taronja! Il Valencia impone il primo stop al Barcellona

Per la Jornada 10 di Liga Endesa Valencia-Barcellona è partita gradevolissima al Palau, emblema di una lega sempre di livello. Lega in cui, per parametrarla con la nostra, un duello tra due delle pari livello in campo europeo recentemente affrontate dalle nostre rappresentative Milano e Bologna, è solo uno dei […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: