L’Olimpia oggi è semplicemente migliore della Virtus

alberto marzagalia
0 0
Read Time:3 Minute, 4 Second

Olimpia in controllo sul 3-1 dopo il verdetto di gara 3 al Mediolanum Forum. Oggi un ribaltamento degli equilibri pare assai poco prevedibile.

77-62, un divario apertosi ed ampliatosi nell’ultimo quarto dopo il vantaggio Virtus grazie al solito, eccellente Shengelia. La Finale di LBA pare assai indirizzata: così dice il campo, così dice la crudele legge dei Playoff.

Alla vigilia di una gara 5 che potrebbe chiudere ogni discorso, qualche riflessione, al solito sparsa.

  • Nei Playoff vince il migliore, non necessariamente il più forte. Chi è più pronto, chi vive il momento nella forma più consona, chi sa andare anche oltre i propri limiti. Oggi l’Olimpia è tutto questo rispetto ai rivali, il resto sono discorsi da bar che interessano poco.
  • Togliamoci il dente, così magari va via anche il dolore. Dopo gare dalle interpretazioni assai fantasiose a livello di metro di giudizio, arriva un’altra prova assai discutibile della terna arbitrale. Accogliere un cittadino ucraino in un momento drammatico è meritevole, fargli arbitrare una finale con colleghi coi quali non ha mai lavorato è un’idiozia clamorosa. Anche ieri almeno una decina di decisioni lasciano perplessi per qualità e scelta. Ed il discorso finisce qui per quanto mi riguarda.
  • Si chiamano palloni 50/50: dopo questa finale andrebbero ribattezzati palloni biancorossi. Quasi sempre nettamente primi i giocatori di Messina. Non si vince solo per questo, ma è un termometro credibilissimo.
  • Toko è un grandissimo e lo si vede finalmente ai livelli del Baskonia. Scontato, quasi ovvio, che possa crollare dopo averla ampiamente spiegata a tutti per 30 minuti. Con una sola opzione offensiva difficile farla franca in finale per la V.
  • La maggior qualità offensiva milanese è figlia certamente di 39 giorni che hanno separato gara 4 con l’Efes da gara 1 di finale LBA. Poter allenare per oltre 5 settimane giocando nel frattempo partite in cui il risultato non può mai essere un problema (quarti e semifinali) è stato sfruttato da Ettore Messina alla perfezione. Questo potrebbe farci riflettere molto su tanti discorsi che si fanno a livello di qualità del gioco. Servirebbero quintali di inchiostro però…
  • Teodosic è un fenomeno che vede cose che noi umani nemmeno immaginiamo su un campo da basket ma uno dei grandi meriti di Milano è stato quello di oscurare in gran parte queste visioni lavorando alla perfezione su linee di passaggio che contro altri non vanno protette poiché non hanno le visioni del “mago”.
  • La Virtus ha perso la gara quando il punteggio era poco superiore ai 50 punti. Almeno 4/5 occasioni gettate, in campo aperto, per creare un vantaggio che avrebbe avuto le sembianze del “tesoretto”. Andando indietro, simili a quei possessi che avevano garantito la grande W a Valencia. Uno spreco troppo grande per una gara 4 di finale.
  • Shavon Shields è uno dei pochi giocatori che ogni volta che scende in campo ti regala qualcosa di più rispetto a quello che avevi visto la gara prima. Forse non viene considerato da NBA per alcune strane ragioni legate a specializzazioni e scouting, ma un IQ ed un’etica lavorativa del genere me lo fa pensare ottimo per qualsiasi palcoscenico.
  • Gara 5 è “elimination game” per Bologna e fossi Milano la proverei a sfruttare al 101%. Ipotizzare oggi un risveglio bianconero è un po’ complicato, ma un eventuale 3-2 girerebbe di un po’ la pressione. Detto però fuori dai denti, in questa serie, visto quanto accaduto sinora, la Virtus può vincere 3 gare di seguito contro l’Olimpia?
  • La valutazione di squadra è stata 89-66 per Milano, nonostante 9 rimbalzi in meno. Spiega tantissimo sulle differenza nella globalità della varie situazioni tecniche che si trattano in numeri.

(foto Twitter Olimpia e Virtus)

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Baraldi: Dobbiamo lottare contro tutti gli eventi, dentro e fuori dal campo, contro tutto e tutti

Luca Baraldi, nel giorno di gara 5 che potrebbe consegnare lo scudetto all’Olimpia Milano, ha parlato del momento della Virtus con un tono polemico su Stadio. “Le gare hanno avuto un andamento altalenante e ogni partita di questa serie è aperta ad ogni risultato: giocheremo nella arena e sarà obbligatorio […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: