Euroleague Weekly (R5): “Stats” significative su Real e Monaco, poi c’è Motley…

0 0
Read Time:2 Minute, 45 Second

Euroleague Weekly, i nostri 10 flash sulla settimana di Eurolega che ha visto la disputa delle gare per il Round 5.

Real Madrid Virtus Lundberg

Speciale REAL: cosa succede a Chacho e Sergi? Ecco i dati della coppia, unita o divisa, in base a DRAT (punti subiti per 100 possessi), ORAT (idem offensivo) e NET RATING, ovvero la semplice differenza.

  • Le difficoltà del Chacho e cosa portano al Real. Con lui in campo DRAT 121,5 e ORAT 126,5, quindi NET 5,0. Con lui seduto DRAT 108,7 e ORAT 111,9, ovvero NET a 3,2. Teoricamente meglio quando c’è ma il dato difensivo è inquietante ed inoltre il PACE (possessi per ) scende da 70,2 a 63,2 quando il campione “tinerfeno” è sul parquet.
  • Le difficoltà di Llull e cosa portano alla squadra. Sergi in campo DRAT 120,9 e ORAT 120, quindi NET negativo -0,9. Quando è in panca DRAT 104,2 e ORAT 112, cioè NET da 7,8.
  • Inquietanti i dati della coppia quando in campo contemporaneamente, cosa peraltro caduta pochissimo. DRAT 136,4 e ORAT 108,3: -28 di NET, pazzesco. Con entrambi seduti nello stesso momento DRAT a 111,9 e ORAT a 115,2, ovvero NET positivo di 3,3, ma soprattutto difesa assai più competitiva.

Speciale MONACO: i quintetti di Obradovic ed il fattore atletismo.

Ci sono due quintetti che stanno in campo nettamente di più rispetto alle altre configurazioni dei monegaschi.

  • Oltre 23′ per MJ, Loyd, Blossomgame, Brown e Motiejunas: 115 di ORAT e 119,5 di DRAT per un NET negativo di 4,5.
  • Quasi 20′ per MJ, Okobo, Diallo, Moerman e Hall: 151,5 (!!!) di ORAT e 113,3 di DRAT per un NET di 38,2.

Ovvia la scelta del Coach di cercare di accoppiare un atleta importante (Brown o Hall) ad uno meno esplosivo (Motiejunas o Moerman). dagli stessi dati deriva come la coppia di guardie MJ-Okobo sia quella che fa rendere al meglio la squadra rispetto alle altre due combinazioni MJ-Loyd o Loyd-Okobo.

  • Nando De Colo, ottavo, Shane Larkin, nono, Nikola Mirotic, dodicesimo, Mike James, tredicesimo, e Walter Tavares (ventesimo), sono gli unici giocatori in attività tra i primi 20 di sempre per valutazione media. Hanno rispettivamente 17,6 – 17,6 – 16,9 – 16,5 – 15,3 in una graduatoria guidata da Anthony Parker (21,4) davanti ad Alphonso Ford (21) e Joe Blair (20,9).
  • In una serata complessivamente negativa, comunque da 13+7 con 4/9 dal campo e 16 di valutazione, Sasha Vezenkov ha ampiamente dimostrato il suo peso nel sistema Oly. Oltre allo spacing perfetto in tutte le soluzioni offensive organizzate, ogni volta che un gioco si rompe è il primo a proporre una situazione possibile nuova al compagno in possesso di palla, spesso, chiaramente, una guardia. Manna dal cielo per PG e Coach…
  • Prosegue il personalissimo “adattamento” all’Eurolega di Johnathan Motley. 12,6 e 5,2 rimbalzi con il 66,7% al tiro da due. Solo nella prima uscita, contro il Bayern, è stato sotto il 50% (4/9): di lì in poi 5/8, 6/6, 6/8 e 5/8. Tallone d’Achille? Ad oggi il 61,1% ai liberi (11/18): fa ben sperare il fatto che lo scorso anno fu 73,4% su 64 tentativi.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Paris Basketball, come costruire dal nulla un grande mercato europeo

Siamo una squadra giovane. Per essere competitivi dovremo essere innovativi, coraggiosi e pazienti, principi che mi stanno a cuore. Ho vissuto con la mia famiglia in grandi capitali come New York e Sydney. Ma non c’è nulla come Parigi. coach Will Weaver, Paris Basketball Se pensi a Parigi, ci sono […]

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: