Valencia-Virtus: lo scontro finale

Balbo 1
1 0
Read Time:1 Minute, 49 Second

Virtus e Valencia si ritroveranno in semifinale. Le due squadre, tra mille difficoltà: infortuni, casi covid e cali fisici, hanno rispettato le attese estive centrando un obiettivo che non è stato raggiunto dall’altra favorita, il Partizan di Obradovic.

Il bilancio stagionale segna un 2-0 per gli uomini di Penarroya. Due gare differenti che hanno visto la Virtus dominare la gara d’andata al paladozza per crollare sotto il recupero cinico dei Taronja nell’ultimo quarto, e il Valencia vincere la gara di ritorno tra mille difficoltà nonostante le numerose assenze in casa bianconera.

Come già annunciato da Baraldi, questa volta le Vu nere si presenteranno al completo – con Pajola che dovrebbe essere recuperato in extremis – mentre gli spagnoli dovranno fare a meno di Prepelic.

Le due gare stagionali sono la fotografia della stagione degli spagnoli; un’annata in rincorsa fatta di recuperi nell’ultimo quarto. Una squadra d’esperienza abituata a soffrire e non disunirsi, un gruppo abituato a giocare gare di un certo peso.

Nella fase ad eliminazione i Taronja sembrano aver cambiato passo, dimostrando di voler indirizzare la gara fin dalle prime battute, come dimostrato contro Amburgo e Boulogne. Nelle due gare gli spagnoli hanno segnato 98 punti di media vedendo brillare Jasiel Rivero (21 punti in entrambe le gare) e Dubljevic (16+13 e 15+9).

Il reparto lunghi della squadra di Penarroja conosce pochi eguali nel continente: Dubljevic, Tobey, Laberye, Rivero e Claver sono roba che poche squadre di eurolega possono permettersi.
Senza casualità, in questo 2022, Van Rossom e soci hanno vinto sui campi di Baskonia e Real e alla Fonteta hanno visto crollare il Barcelona (con cui sono 2-0 in stagione).

Tra campionato e Eurocup la Fonteta è inviolata dal dicembre 2021, quando l’Olimpia Lubiana riuscì a vincere. Da quel giorno in poi solo vittorie per il coach ex Burgos. Numeri e cifre da far tremare i polsi.

La Virtus vola in Spagna alla ricerca di un’altra finale europea, un palazzo infuocato attenderà i bianconeri, un problema per molte squadre ma non per una che ha i denti acuminati dello squalo.

https://www.euroleaguebasketball.net/eurocup/game-center/2021-22/valencia-basket-virtus-segafredo-bologna/U2021/193/

Valencia, Eurocup /eurodevotion
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Unicaja-Baskonia(J31), il ferro spegne le speranze biancoverdi

Unicaja-Baskonia, dopo un inizio schiacciante in favore dei baschi, è stata una partita combattuta fino all’ultimo e decisa solamente all’ultimo tiro. Il 72-73 finale rende onore a quanto visto in campo, con un Simone Fontecchio Mvp del match grazie ai suoi 30 punti. Vittoria che porta il Baskonia alla quasi […]
Unicaja-Baskonia

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: