Liga Endesa Jornada 8: Real spietato, sprofondo Baskonia

0 0
Read Time:3 Minute, 39 Second

Liga Endesa in campo per la Jornada 8. La partitissima del turno era in programma alla Fernando Buesa di Vitoria, dove arrivava il Real Madrid.

OBRADOIRO v TENERIFE apre le danze nel tardo pomeriggio di sabato. Vidorreta vuole tornare a vincere dopo la brutta caduta casalinga con Badalona della settimana scorsa, mentre Moncho Fernandez arriva dal successo in casa del Real Betis.

Tripla di Wiltjer decisiva per il successo “tinerfeno” (81-84). Padroni di casa avanti anche di 16, sul 31-15. 20 i punti dell’eroe Wiltjer, 17 di Fitipaldo e 14 dell’ex virtussino Julian Gamble. Tra i rivali eccellenti i centri: 17 di Ellenson e 15 di Birutis.

Stessa ora, le 1800 del sabato, per ANDORRA v UNICAJA, col Morabanc che, dopo la W contro Trento in Eurocup, cerca un successo che la allontani dalle zone calde della classifica. Missione compiuta e successo 83-74 grazie ad una gran difesa ed a d un parziale di 19-0 nel terzo quarto. Codi Miller-McIntyre da 13+9+7. 12 di Norris Cole per Malaga.

GRAN CANARIA v ZARAGOZA è sfida che chiedeva la conferma dei piani alti di Liga per gli isolani. E quella conferma arriva, sebbene sudatissima. 79-76 con una prova corale agli ordini di un Albicy da 20 di valutazione, nonché autore della giocata determinante. 17 di Waczynski per Ponsarnau.

Ha chiuso la Gionata di sabato il match tra BADALONA e BURGOS, dominato da un eccellente Ante Tomic da 17 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate e 23 di valutazione. Bene anche i 14 di Ribas per la Penya. 82-65 vuol dire secondo successo consecutivo, la prima volta questa stagione, mentre per Burgos è la terza L di fila dopo un buon inizio di stagione. 15 del solito Vitor Benite tra gli uomini di Zan Tabak.

Il BARCELONA reduce dalla prova negativa di Tel Aviv, ha superato FUENLABRADA in uno dei due “lunch match” di domenica. Poco spettacolo ma solita difesa rocciosa che tiene gli avversari sotto i 70. Nel 79-69 sono andati a referto tutti e 12 i giocatori schierati da Jasi.

Nell’altra sfida dell’ora di pranzo in campo alla Fonteta VALENCIA e BETIS. caduta inattesa, contro un’avversaria che veniva da grandi difficoltà, per i “taronja”. 81-84 maturato nell’ultimo quarto, nonostante i 21 di Prepelic. nella boccata d’ossigeno sivigliana spiccano i 18 di Bujanadze ed i 17 di Todorovic. Quarta sconfitta di fila in casa in Liga per la squadra di Penarroya, apparsa molto stanca.

BREOGAN v MURCIA era gara dalle grandi attese, soprattutto tecniche, per due squadre che giocano proprio bene. E così è stato. Musa da 22 fondamentale per il 94-89 della squadra rivelazione, in una gara pazzesca durata due ore e 29 minuti senza supplementari, in uno scambio di colpi appassionante. Decisivo il 40-28 a rimbalzo per gli uomini di Paco Olmos. Murcia, squadra del momento per qualità di gioco, ha avuto 17 punti da Jordan Davis, ma un impatto meno efficace del solito dal duo delle meraviglie Taylor-Mc Fadden.

Partitone del turno alla Fernando Buesa: il BASKONIA attendeva il REAL in una sfida tra le deluse del venerdì di Eurolega. Dominio totale dei blancos, senza pietà per un’avversaria in gravissima difficoltà. Il 65-83 finale è perfino poco. 45-24 a rimbalzo per i giocatori di Laso (17-3 nel solo secondo periodo) è dato francamente pazzesco. Il solo Sedekerskis lotta tra i baschi e sono pesanti le parole di Dusko Ivanovic all’intervallo: «Io credo che si possa vincere questa partita. vediamo cosa ne pensano i miei giocatori…». Laso ha parlato di «Non una grande partita ma solida». E’ bastato questo contro un Baskonia sempre più irriconoscibile.

Ha chiuso il programma della Jornada 8 MANRESA contro BILBAO ed è arrivato il successo per gli uomini di Pedro Martinez col punteggio di 87-79 e 5 uomini in doppia cifra. 16 di Bigote e 14 sia per Goudelock che per Rousselle in casa Bilbao.

In seguito a questi risultati la classifica ha assunto una fisionomia molto chiara.

Comanda il Barça, imbattuto (8/0), davanti a Real (7/1) e Gran Canaria (6/2). Joventut, Murcia e Tenerife seguono a 5 W e 3L, precedendo il gruppo a 4/4, composto da Breogan, Valencia e Manresa. 6 squadre sono a 3/5 prima dei 3 fanalini di coda con sole 2 vittorie, ovvero Bilbao, Betis e Fuenlabrada.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Campionati esteri: vincono con un grande finale Efes e Fener

Impegno non semplice per l’Efes, che ha vinto a Bursa contro il Tofas con il punteggio di 94-107. La squadra di casa ha ottenuto nelle prime cinque giornate di campionato quattro vittorie e una sconfitta, son due adesso le sconfitte e il Tofas viene agganciato in classifica proprio dall’Efes. Il […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: