EUROCUP, MAN OF THE WEEK: Nikolaos Rogkavopoulos è l’MVP della seconda giornata

mfiorda26
0 0
Read Time:2 Minute, 23 Second

Seconda giornata di 7Days EuroCup in archivio e secondo MVP di giornata assegnato dalla nostra redazione: Nikolaos Rogkavopoulos del Promitheas Patras.

NIKOLAOS ROGKAVOPOULOS

L’ala grande classe 2001 è una della più grande sorprese di questo avvio di stagione, e in questa secondo round di EuroCup ha messo in mostra tutto il suo talento, nonostante la sconfitta con Gran Canaria per 81-85.

Il nativo di Amarousio segna 21 punti, con 6/8 dalla lunga distanza, 6 rimbalzi e 2 assist, per un totale di 28 di valutazione, prendendosi sulle spalle la propria squadra e guidandola anche nei momenti più complessi, fino a giocarsi il finale punto a punto, che però premia gli spagnoli.

Se nella scorsa giornata eravamo d’accordo con la stessa 7Days EuroCup nell’assegnazione di questo premio individuale, questa volta ci permettiamo invece di dissentire, in quanto, nonostante l’ottima prova dello stesso John Shurna, Rogkavopoulos ha, a parere di chi vi scrive, ricoperto un ruolo ancora più fondamentale per gli uomini di Coach Casimiro, segnando canestri di assoluta difficoltà e creando notevole panico alla difesa avversaria.

FOCUS SU NIKOLAOS ROGKAVOPOULOS

Come detto, il giovane giocatore greco è, in tutto e per tutto, un “4” moderno, capace di punire sia dalla lunga distanza, come testimonia il 6/8 da 3, sia di attaccare frontalmente il proprio avversario in 1vs1.

Alto 203 cm, Rogkavopoulos ha nella versatilità il proprio punto forza, essendo in grado di dare un grosso contributo a rimbalzo (grazie anche al notevole wingspan), ma anche di fungere da playmaker aggiunto, spesso occulto per certi versi, soprattutto nei secondi finali delle azioni offensive, dove è in grado di giocare pick and roll da palleggiatore e di creare per sè e per i compagni.

Altra dote importante di questo giocatore è la sua capacità di saper giocare off-the-ball, ossia in situazioni dove non è necessariamente lui a gestire il pallone. Sono infatti numerose le volte in cui, grazie a tagli verso canestro o alla capacità di posizionamento sul perimetro, riesce a trovare soluzioni facile in assenza delle quali le azioni offensive in questione sarebbero probabilmente terminate senza punti a referto.

Se si vuole trovare un lato negativo di questo ragazzo, sicuramente è l’atletismo. Rogkavopoulos, infatti, non è un atleta di primissimo livello, e si trova in difficoltà quando deve affrontare delle ali forti con strutture fisiche importanti o spiccato atletismo. Anche in questi casi però, l’ala del Promitheas ha sufficiente IQ per rendersi utile in diversi modi, riuscendo quindi a rimanere dentro la partita.

Per concludere, dunque, Rogkavopoulos è un prospetto di primissimo livello, estremamente versatile e con grande tecnica individuale e, in questa stagione, potrebbe rivelarsi il vero leader del Promtheas, step che sarebbe cruciale per un salto ulteriore al piano di sopra: son sicuro che Olympiacos e Panathinaikos staranno già tenendo monitorata la situazione.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Weekly: una settimana dal sapore francese

Euroleague Weekly, il nostro appuntamento della domenica con 10 flash in ordine sparso dalla settimana di Turkish Airlines Euroleague. Daryl Macon fa 9/12 da tre contro l’Efes ed abbatte il record del club, ad una sola tripla da quello assoluto di Eurolega detenuto da 10 giocatori. Primati a parte, grandissimo […]
Euroleague Weekly

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: