EUROCUP, MAN OF THE WEEK: Johnathan Motley è l’MVP della prima giornata

mfiorda26
0 0
Read Time:2 Minute, 57 Second

E’ ricominciata la 7Days EuroCup ed è ricominciata anche l’assegnazione dei primi premi individuali, a partire dall’MVP di questa Week 1: Johnathan Motley del Lokomitv Kuban Krasnodar.

Johnathan Motley

L’ala/centro del Loko è stato autore di una prestazione semplicemente fantastica, segnando 29 punti con 10/12 da 2 e catturando anche 8 rimbalzi, oltre a 2 stoppate, per un totale di 39 di PIR, il più alto della giornata. E proprio questo ultimo aspetto non va assolutamente sottovalutato, visto quanto fatto da Kevin Punter il giorno precedente durante la sfida con gli Hamburg Towers, autore di 26 punti e 38 di PIR.

A differenza di Punter però, si può tranquillamente dire che il lungo americano avesse di fronte una squadra con ambizioni sicuramente più alte di quelle tedesche (MoraBanc Andorra), e questo è un altro elemento da tenere in considerazione, dal momento che, per chi vi scrive, potrebbe non essere un evento isolato quanto fatto in questa giornata.

Dunque, non possiamo che essere d’accordo con quanto stabilito dalla stessa EuroCup, ritenendo sia Motley il Man of The Week di questa prima settimana.

JOHNATHAN MOTLEY

FOCUS SU JOHNATHAN MOTLEY

Il giocatore 26enne nativo di Houston, Texas, è un mix di fisicità e tecnica di assoluto valore, tanto che, dopo appena una giornata, si può tranquillamente dire che ha tutto per essere un potenziale crack a questi livelli.

Motley è alto 204 cm per 226 cm di wingspan, un’enormità, che lo rendono un difensore primissimo piano sia sulla palla, dove può reggere sui cambi difensivi contro più o meno chiunque, riuscendo anche a mettere in difficoltà il palleggiatore grazie alla sua dinamicità, sia nei pressi del ferro, dove la sua elevazione e il suo tempismo lo rendono un ostacolo duro da superare per tutti i suoi avversari, anche quelli più stazzati.

A questo va aggiunto che il ragazzo ha un’innata dote nel posizionarsi correttamente a rimbalzo, che gli permette di catturare spesso anche palloni che, in teoria, non dovrebbero essere suoi, e di dare così alla sua squadra numerosi possessi aggiuntivi.

Per quanto riguarda la fase offensiva, Motley è un giocatore sicuramente ancora in fase di sviluppo (non ha ancora un tiro credibile dalla lunga distanza), ma che già mostra lampi di talento non indifferenti, mentendo ottime percentuali vicino a canestro (10/12, come detto, contro Andorra), ma potendo anche colpire senza problemi dalla media distanza, grazie ad una tecnica di tiro veramente buona per un lungo.

Per concludere, la caratteristica che forse ha impressionato di più chi vi scrive dalla pre-season ad oggi, ossia la proprietà di palleggio che questo giocatore ha. Moltissime volte, Motley si è trovato a giochi rotti con la palla nelle proprie mani, spesso anche con poco tempo sul cronometro, e quasi sempre è riuscito ad andare a punti o a subire falli in queste situazioni, proprio grazie alla sua capacità di battere il suo diretto avversario dal palleggio e di andare a concludere al ferro con grande rapidità.

Per certi versi, volendo fare una comparison sicuramente azzardata, almeno ad oggi, Motley ricorda, in quest’ultimo fondamentale (ma anche come struttura fisica), Kyle Hines, altro giocatore capace di superare il proprio marcatore in palleggio e di generare vantaggi in questa maniera, oltre che di portare spesso palla nella metà campo offensiva per liberare il proprio playmaker dalla pressione avversaria.

Motley è dunque un profilo, forse IL profilo, interessantissimo di questa 7Days EuroCup e sarei sopreso se diverse squadre di Eurolega non avessero già il suo nome sul taccuino per la prossima estate.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Milano non si ferma, è il turno della Fortitudo nell'anticipo di Lba

L’Olimpia scende in campo in campionato a meno di 48 ore dall’ultimo impegno, questa volta si gioca in anticipo nello storico Paladozza di Bologna, contro la Fortitudo. L’Olimpia arriva a questo confronto imbattuta sia in campionato che in EuroLeague, ma con la rotazione accorciata dalle indisponibilità di Malcolm Delaney, Davide Alviti […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: