Ettore Messina dopo gara 1: incredibili per carattere e resilienza, ma la serie sarà lunga

Le parole di Ettore Messina in sala stampa dopo il 79-78 dell’Olimpia sul Bayern in gara 1 della serie playoff contro i tedeschi

0 0
Read Time:1 Minute, 31 Second

Ettore Messina si presenta in sala stampa e mostra orgoglio dopo l’incredibile rimonta dell’Olimpia sul Bayern in gara 1. Però non si scompone e non lascia spazio a particolari voli pindarici. Piedi per terra e consapevolezza dati dall’esperienza. Non poteva essere altrimenti

Non è stata la nostra serata migliore. Nel primo tempo, non avevamo ritmo in attacco ed eravamo indecisi in difesa. Abbiamo dimostrato carattere nel secondo tempo ed è la cosa migliore che prendiamo da gara 1. Siamo stati resilienti e anche un po’ fortunati, ma i miei giocatori sono stati incredibili per carattere. Sarà una serie molto lunga e loro giocheranno ancora meglio. Ci attende una grande sfida. Dovremo farci trovare pronti

Sulla differenza di atteggiamento tra il primo e il secondo tempo

Sgonfi dà un senso di superficialità e sfacelo che mi sembra eccessivo. C’era sicuramente una buona dose di tensione per la gara 1 di playoff. Non ne abbiamo fatta una giusta e loro hanno tenuto ottime percentuali per tutto il primo tempo. Hanno mosso bene la palla e noi eravamo sempre un metro in ritardo. Nella ripresa, siamo stati bravi a non farci travolgere dalla depressione e trovare qualcuno che desse una speranza.

Una battuta anche sulla decisiva rimessa finale

Abbiamo disegnato esattamente quello che è avvenuto. Ovviamente siamo bravissimi e intelligentissimi..

Sul morale del Bayern dopo una sconfitta del genere

Non credo sia un colpo decisivo. Sono un’organizzazione estremamente competitiva e lo hanno dimostrato quest’anno. Trinchieri e Baiesi sono persone estremamente competitive, lo stesso il presidente Marko Pesic e non saranno di certo contrariati. Anzi, saranno ancora più pericolosi.

Sul valore dell’esperienza dell’Olimpia rispetto alla spregiudicatezza del Bayern

Mi auguro che valga, ma non ne ho idea. Sto pensando tantissimo a Valerio Bianchini che non commentava le singole gare di una serie, ma la serie alla fine

About Post Author

Francesco Sacco

Iniziato al gioco da Kobe Bryant e della Benetton Treviso di Ettore Messina da piccolino. Travolto dalla passione per l'Olimpia Milano da "grande". C'è qualcosa di più bello della Final Four di Eurolega? Forse, ma non ditemelo.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Playoff #1: infortuni e Covid, è un inferno

Euroleague Playoff alla seconda serata di gara. Dopo Efes-Real ed Olimpia Bayern, stasera in campo Cska-Fener e Barça-Zenit. Situazione complicatissime. CSKA v FENERBAHCE Joel Bolomboy (caviglia) è la classica “game time decision”, mentre è ovviamente out Milutinov nel Cska. Il cuore immenso di Daniel Hackett lo vede in campo nonostante […]
Euroleague Playoff

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: