Metropolitans-Gran Canaria (EuroCup): la sfida tra A. Brown e AJ Slaughter

Lorenzo Lubrano
0 0
Read Time:4 Minute, 3 Second

Metropolitans-Gran Canaria è un duello inedito, visto che le due squadre non si mai sfidate nella 7Days EuroCup. In palio c’è l’accesso alla semifinale e quindi le due compagini si daranno “battaglia” fino all’ultimo respiro per far parte così delle migliori quattro della manifestazione.

Il percorso del Metropolitans

Dopo le prime due sconfitte consecutive subite contro l’Unicaja Malaga e Buducnost, i francesi hanno completamente invertito il trend, riuscendo ad ottenere ben sei successi in fila. Tutto questo ha permesso ai ragazzi di coach Jure Zdovc di chiudere la Regular Season al primo posto del girone B (quello della Germani Brescia) con uno score di 7 vittorie e 3 sconfitte lo stesso di Malaga, ma con lo scontro diretto a proprio favore.

Nelle Top 16, il club di cui Boris Diaw è presidente aveva iniziato nel miglior modo possibile con tre vittorie, ma poi ha subito due k.o che hanno messo a rischio il passaggio del turno. Nell’ultima giornata però, la compagine francese ha battuto il Partizan Belgrado, eliminando così la Dolomiti Energia Trento, conquistando il pass per i quarti di finale e chiudendo addirittura al primo posto con 4 W e 2 L.

Metropolitans-Gran Canaria | Eurodevotion

Il cammino di Gran Canaria

La stagione europea degli spagnoli è cominciata in maniera molto positiva ed infatti gli uomini di coach Porfi Fisac hanno terminato la prima fase in vetta al gruppo D (lo stesso della Dolomiti Energia Trento) con un record di 8-2. Le uniche due sconfitte sono arrivate lontano da casa contro il Cedevita Olimpija Ljubljana e Nanterre 92.

Discorso completamente diverso per quanto riguarda la prima parte delle Top 16. Infatti, nei primi tre match della seconda fase di 7Days EuroCup, Gran Canaria è tornata a casa con il referto giallo (quello che si dà alla squadra perdente). Nelle partite di ritorno gli isolani hanno saputo reagire e grazie al fondamentale successo ottenuto contro l’UNICS Kazan sono riusciti ad accedere alla fase successiva, quella dei quarti di finale.

I giocatori chiave di Metropolitans-Gran Canaria

Tra le fila della squadra francese tra i protagonisti indiscussi c’è indubbiamente Anthony Brown. L’ala americana già nella prima parte della stagione aveva dimostrato di essere un giocatore prezioso per questa squadra ed anche nelle Top 16 lo ha dimostrato (13.7 punti a partita) nonostante le sue percentuali al tiro da 2 siano scese parecchio (33%).

Oltre a lui c’è da sottolineare l’evidente crescita di David Michineau. Infatti, la guardia francese ha chiuso con 14.5 punti con il 56.8% da 2 ed il 40.7% dai 6.75. Il classe 1994 darà sicuramente filo da torcere alla difesa avversaria.

Altro giocatore da tenere sotto controllo è Archie Goodwin dotato di grande rapidità e fisicità. L’americano deve però ritrovare il feeling con il tiro dalla lunga distanza visto che nelle Top 16 ha faticato molto sotto questo aspetto, mentre al tiro da 2 non ha deluso le attese (74.1%).

Invece, per quanto riguarda Gran Canaria il leader assoluto e senza troppi dubbi AJ Slaughter. L’ex Pana ed ASVEL è arrivato a novembre nelle compagine spagnola, ma ha saputo entrare in perfetta sintonia con il sistema di gioco di coach Fisac. Nelle uniche due partite giocate in Regular Season si era presentato con un bel biglietto da visita ed è riuscito a diventare in questi mesi il giocatore più temibile della squadra. E’ pericoloso sia in entrata che dall’arco dei tre punti, capace di creare conclusioni anche nelle situazioni di “gioco rotto”.

L’altro nome da segnarsi è quello di John Shurna, ala americana di 2.04. Il classe 1990 conosce molto bene questa manifestazione visto che ci ha giocato con diverse maglie (Valencia, Cedevita e Andorra). La sua esperienza potrebbe essere molto importante soprattutto nei momenti decisivi della gara.

Oltre a loro due, non ci può dimenticare di Andrew Albicy ammirato in Eurolega con la maglia dello Zenit. Il francese è un ottimo difensore, ma è capace di essere un grande protagonista con giocate davvero spettacolari. Finora le statistiche non sono dalla sua parte, ma quando le partite contano i campioni rispondono presente.

Il pronostico di Metropolitans-Gran Canaria

Tra le quattro sfide dei quarti di finale della 7Days EuroCup, Metropolitans-Gran Canaria sembra essere quella più equilibrata. I francesi partono con il fattore campo a proprio favore, ma in una stagione così particolare come questa dove la maggior parte dei palazzetti sono ancora deserti conta relativamente.

Per il Metropolitans passare il turno vorrebbe dire raggiungere un traguardo storico per il club visto che non è mai andato oltre i quarti di finale.

Invece, per Gran Canaria non si tratterebbe di una novità visto che nella stagione 2014-15 è arrivata fino all’ultimo atto perso con il Khimki, mentre l’anno successivo si è arresa proprio in semifinale contro i turchi del Galatasaray.

Si parte martedì 23 marzo ore 20.00 con con Gara 1.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Imporsi con identità: l'assalto del Bayern all'Efes delle meraviglie

Andare a trovare un game of the week in questa settimana è abbastanza difficile: sicuramente su tutte spicca Milano-Barcellona, di cui abbiamo già trattato nella consueta lavagnetta settimanale qui.Abbiamo, quindi, scelto di analizzare una partita che offre spunti molto interessanti dal punto di vista tecnico: Bayern-Efes. Bayern-Efes rappresenta ad oggi […]
Baldwin Larkin Efes Bayern | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: