Gran Canaria – Unics Kazan: gli spagnoli stritolano i russi e passano il turno

Balbo 2
0 0
Read Time:3 Minute, 36 Second

Nel round 6 delle Top 16 di EuroCup va in scena l’incontro tra i padroni di casa di Gran Canaria e la schiacciasassi Unics Kazan. Un anticipo dei quarti di finale; una sfida da dentro/fuori per gli isolani, a cui serve assolutamente una vittoria per accedere ai quarti e per non abbandonare la competizione sul più bello.

I russi dell’Unics Kazan, ormai sicuri del primato nel girone, cercano la vittoria per ottenere il fattore campo nella fase finale; in questo caso, per i biancoverdi, basterebbe vincere soltanto le gare interne per bissare il titolo del 2011.

Alla Gran Canaria Arena (impianto moderno da più di 10.000 posti) i padroni di casa vincono 96-90 al termine di una gara dominata per 40 minuti.

Analizziamo la partita nei consueti cinque punti di Eurodevotion

Records simili

Le due squadre arrivano a questo appuntamento con due records molto simili: Gran Canaria si presenta con 10/5 mentre Kazan vanta 11/4. Il peso delle vittorie in questo caso fa la differenza, infatti gli isolani, dopo aver disputato un’ottima prima fase stupendo tutti con 8 vittorie e sole 2 sconfitte, in questa Top 16 hanno faticato più del previsto con un record negativo di 2/3 che fino all’ultima gara tiene l’Herbalife sul filo di lana.

La squadra di coach Priftis, invece, dopo una regular season altalenante chiusa con 6 vittorie e 4 sconfitte, ha ottenuto il massimo dalla Top 16 con 5 vittorie su 5 ed un’ottima differenza canestri che la relega in posizione di vantaggio rispetto alla Virtus.

All’andata l’Unics vinse 73-62 con 14 punti di John Holland. Le chiavi della gara furono, oltre alla difesa su Aj Slaughter, la scarsa percentuale dalla lunetta degli spagnoli (7/17) e le 18 palle perse da Albicy (5) e compagni.

Le triple di Gran Canaria

I gialli isolani sono una delle squadre di questa EuroCup ad utilizzare il tiro dalla lunga distanza con più frequenza; per sfortuna di Kazan, nonostante il clima tropicale delle Canarie, oggi a Las Palmas grandina: nei primi dieci minuti già 5 canestri da tre punti su 9 tentativi ( 2/2 per Costello). Di triple si vive o si muore; nel primo quarto Gran Canaria vive e sorride, il periodo si conclude 31-17.

Nell’isola non ci sono limiti velocità, ma quanto durerà Gran Canaria?

I padroni di casa corrono a 150 km/h, chiaramente oltre i limiti imposti. Corsa, tiri veloci, contropiedi e ritmo, ritmo e ancora ritmo. Un’intensità che Kazan non può reggere, ma il dubbio che ci aggredisce è: quanto potrà durare Gran Canaria a queste velocità? Sicuramente nei primi 20 minuti non da segni di cedimento; 57 punti stampati in faccia a Kazan e diciassette di vantaggio alla fine del primo tempo: 57-40 il risultato alla pausa.
La voce assist dice 14-7 per gli isolani: una differenza statistica che racconta tanto sulla qualità del primo tempo delle due squadre.

Canaan, il grande assente!

Pronti, via: 7-0 per i padroni di casa nel giro di 1 minuto. La gara sembra non aver cambiato indirizzo; Kazan resta in piedi grazie a Morgan e John Brown, ma il reparto esterni degli uomini in mimetica è inesistente; e la colpa ricade nel leader tecnico Isaiah Canaan, fuori per 5 falli al ventottesimo minuto, per lui, questa sera 15 minuti, 5 punti, 3 palle perse e tanta frustrazione per il duello perso contro i pari ruolo spagnoli.
La terza frazione si conclude 78-58

Slaughter, Eurocup / Eurodevotion

AJ Slaughter MVP

Tra le file degli isolani si registrano diverse prove sopra la media: su tutti Shurna, Costello cuor di leone e Balcerowski; ma l’MVP e padrone indiscusso di questa gara è Aj Slaughter; sembra che le sue ali battano dolcemente, come quelle di una farfalla. La simmetria e l’eleganza dei suoi movimenti lascia incantati, per lui: 24 punti, 4/9 da tre e 5 assist. Nonostante un ultimo quarto da 18-32 per Kazan, Gran Canaria vince questa importantissima sfida che li porta ad essere una possibile outsider di questa fase finale. Kazan perde il fattore campo in un’eventuale semifinale e adesso chi vorrà la coppa dovrà passare da Bologna.

https://www.eurocupbasketball.com/eurocup/games/results/showgame?gamecode=167&seasoncode=U2020#!boxscore

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Gran Canaria – Unics Kazan: gli spagnoli stritolano i russi e passano il turno

Next Post

Euroleague, Round 29: la situazione delle assenze questa sera

Euroleague, al vi ail Round 29 e sono i giorni in cui ci si gioca tutto o quasi. La situazione delle assenze nelle gare del giovedì sera. CSKA vs OLIMPIA Oltre alla solita assenza di Milutinov, Itoudis sembra aver recuperato Strelnieks (schiena) e Lopatin (mano). Milano probabilmente ritroverà Zach LeDay […]
Euroleague

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: