Baskonia-Barça (R18): la serata dello switch-game a Vitoria

Luca Castellano

A Vitoria è un match con protagonisti a parti invertite. Baskonia-Barça, ultima partita del 2021 regala un bel colpo casalingo per i baschi.

0 0
Read Time:3 Minute, 14 Second

In un round 18 di regular season falcidiato dalle partite rinviate causa variante Omicron, l’ultima partita in ordine cronologico della Turkish Airlines Euroleague è una vera e propria gemma stagionale. Alla Fernando Buesa Arena di Vitoria-Gasteiz, Baskonia-Barça regala un successo davvero inaspettato per i padroni di casa.

I catalani prima forza della regular season, infatti subiscono una vera e propria metamorfosi rispetto alle ultime uscite, incassando un K.O. pesantissimo in chiusura di anno solare 2021.

Date le premesse iniziali, Eurodevotion entra nel vivo del derby spagnolo, analizzandolo come di consueto con la sua consueta analisi in 3 punti.

Baskonia-Barça: qualche ripetizione di difesa e contropiede non fa mai male

Chi questa sera ha vissuto una serata da sogno è proprio il Baskonia. La squadra di coach Spahija, sostituito alla grandissima questa sera dal suo assistente (ovvero coach Gil), si prende il match con la forza.

Prima con un parziale mostruoso di 16-0 a cavallo tra il primo e il secondo parziale, successivamente mettendo a nudo stanchezza fisica e mal posizionamento in transizione dei catalani per tutto il terzo quarto.

Costello, sfrontato, costella perle sotto le plance se vogliamo usare un gioco di parole. Enoch fa la voce grossa di fronte ad un Davies con troppi falli a suo carico e incapace di essere efficiente come lui sa fare. Giedraitis e Baldwin in campo aperto seminano il panico in campo aperto, mentre Fontecchio regala qualche sprazzo di talento cristallino in un terzo parziale del Baskonia da 34-20 a proprio favore.

Jasikevicius, è una statua di sale come Blair dei San Antonio Spurs nella magica serata dei 13 punti in 30 secondi siglata da tale Tracy McGrady.

Al termine della sfida è 94-75 in favore del Baskonia, i veri padroni dello “switch-game” di Vitoria.

Jayson Granger in azione contro Dante Exum. Anche la sua esperienza è stata cruciale in Baskonia-Barça di questa sera

Baskonia-Barça: Matt Costello è in uno stato di grazia inenarrabile

Gli scivoloni contro Efes e Fener ora sono davvero un lontano ricordo. Il Baskonia per due turni consecutivi si è trasformato in una vera e propria ammazza grandi. Se la serata con il Bayern ha messo in scena la vendetta di Wade Baldwin, questa sera in Baskonia-Barça è la serata di Matt Costello.

Il big man della squadra basca per impatto decide la partita. E’ cruciale nel 16-0 con cui il Barça non riesce a riprendersi inizialmente in questa sfida, tiene bene il confronto con Mirotic e Smits, spingendo su e giù per il campo per tutto l’arco della partita.

Lui insieme ad Enock e Giedraitis registrano il rendimento più alto dell’intera sfida, ma per importanza di momentum nella sfida, è lui ad aggiudicarsi la palma di MVP di Baskonia-Barça.

IL TABELLINO DELL’INCONTRO

Casa Barça: partita di questa sera da rivedere per riflettere

E’ vero, questa sera il risultato è decisamente inatteso ma questo match ha messo in scena due verità.

Se da una parte il Baskonia sembra aver preso lo stesso ritmo con cui sta giocando il Liga, il Barça è si alla sua terza sconfitta stagionale di Turkish Airlines Euroleague, ma ha messo in mostra una prestazione alla Baskonia versione Eurolega.

La squadra di Jasikevicius passiva su ogni contropiede, nervosa in difesa e priva di idee in attacco ha subito tutto ciò che ha lasciato per strada, spianando la starda minuto dopo minuto ad un Baskonia completamente diverso rispetto a quello visto in tutta questa prima parte di stagione.

Perdere, dunque ci può stare anche per i migliori, ma giocando anche un brutto basket deve far riflettere. L’apatia e la voglia di non giocare messa in mostra stasera sono da cancellare in fretta, anche perchè il percorso è lunghissimo.

Questa partita nei conti del finale di regular season potrebbe pesare tantissimo, anche perchè le altre big stanno ritornando a farsi sotto…

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Jasikevicus furioso: "Ero imbarazzato nel vedere certe cose. Alcuni con la testa già in vacanza..."

Il colpaccio del Baskonia contro il Barcellona di un Jasikevicius furioso, la favola Unics che continua e lo Zenit che espugna Belgrado. Ecco le parole dei coach dopo la seconda serata del round #18 di Eurolega. Unics Kazan v Efes Anadolu Velimir Perasovic (Unics): “Mi sento molto bene perché abbiamo […]
Jasikevicius

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: