Le parole dei coach, round 14

0 0
Read Time:2 Minute, 19 Second

Tutte le parole dei coach dette in conferenza stampa al termine della quattordicesima giornata di Euroleague.

Zalgiris Kaunas – Cska Mosca 51-73, le parole dei coach

Zdovc (Zalgiris Kaunas): “Complimenti al Cska per la vittoria. Sono arrivati più motivati di noi e hanno combattuto dal primo all’ultimo secondo. Non veniamo da una settimana facile, con Strelnieks che è tornato ieri ad allenarsi e ha voluto provare lo stesso ad essere della partita. In alcuni momenti abbiamo letteralmente perso il controllo della fase difensiva e di quella offensiva, aiutando il Cska a creare il gap.”

Itoudis (Cska Mosca): “Congratulazioni ai miei giocatori, hanno giocato una partita ad alta intensità senza mai mollare. Non abbiamo avuto tanti assist perché in alcuni momenti lo Zalgiris ha difeso forte, quindi abbiamo scelto delle azioni individuali.”

Monaco – Olimpia Milano 65-71, le parole dei coach

Mitrovic (Monaco): “E’ stato veramente difficile giocare contro le guardie avversarie, erano più organizzati di noi. Siamo riusciti a rimontare da un -21, ma Milano è stata più forte nei momenti decisivi del match. Abbiamo giocato in modo troppo statico senza far girare il pallone a dovere.”

Messina (Olimpia Milano): “E’ una vittoria importante e sono molto contento per questo. Abbiamo giocato per più di tre quarti una partita molto complicata, sia in difesa che in attacco. Negli ultimi cinque minuti ci siamo complicati la vita, ma devo complimentarmi con i miei ragazzi perché non è mai facile rimanere lucidi in momenti come questo.”

Panathinaikos – Alba Berlino 82-67, le parole dei coach

Priftis (Panathinaikos): “Innanzitutto voglio congratularmi con la mia squadra, soprattutto per il secondo tempo. E’ evidente che la nostra mentalità è cambiata se paragonata al primo tempo. E’ importante per noi imparare da questa vittoria e continuare su questa strada.”

Gonzalez (Alba Berlino): “Congratulazioni al Panathinaikos, hanno giocato molto bene stasera e hanno meritato la vittoria. Abbiamo giocato bene nel primo tempo, trovando buone percentuali e attaccando molto bene e in modo organizzato. Non mi è piaciuta la nostra difesa, con troppe penetrazioni facili. Nel secondo tempo le cose non sono cambiate, ma si sono aggravate anche in attacco.”

Barcellona – Real Madrid 93-80, le parole dei coach

Jasikevicius (Barcellona): “Credo che in alcuni punti della partita la nostra difesa sia stata molto molto buona, ma nel finale abbiamo avuto qualche problemino. Il Real Madrid è certamente un ottima squadra, che ci ha saputo mettere in difficoltà. Bisogna costruire dalla vittoria di oggi, perché non è importante essere primi oggi, ma continuare a lavorare per esserlo a fine stagione.”

Laso (Real Madrid): “Congratulazioni al Barcellona per la vittoria. Non abbiamo giocato una buona partita in difesa, concedendo troppo. Erano sicuramente più motivati di noi nel cercare la vittoria e quando giochi contro squadre di questo livello devi essere concentrato al massimo.”

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Barça v Real: il "clàsico" ha le tinte blaugrana ed il volto di Mirotic

Barça v Real, il “clàsico”, la partita più speciale che ci sia, la sfida che si porta dietro centinaia di significati che vanno oltre lo sport. Il Palau celebra un Barça ora leader solitario. «Una partita che provoca grande eccitazione» (Mundo Deportivo) «Un “clásico in tutto e per tutto» (Marca) […]
clàsico

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: