Eurocup, Isaia Cordinier: presente e futuro del basket francese

Balbo
0 0
Read Time:3 Minute, 13 Second

Testa alta, sguardo lucido e naso da guerra, fascia nera Nike sulla folta chioma di capelli, corsa da cervo ed una forza fisica che certe volte sembra colorarlo di verde ( e non parliamo dei colori sociali di Nanterre..), oggi ci occupiamo di Isaia Cordinier, guardia/ala ventiquattrenne, con un passato abbastanza tribolato ed un futuro roseo tutto da scrivere ad altissimi livelli. Parliamo del presente e del futuro del basket transalpino, una pallacanestro di grande tradizione; dopo Rigadeau, Tony Parker e De Colo il testimone di uomo simbolo della palla a spicchi a tinte bleu è destinato a finire nelle mani di Isaia Cordinier.

Primo, secondo e terzo violino di Nanterre 92, la squadra parigina del quartiere de La Défense, che stasera, contro la Joventut Badalona, si giocherà il passaggio ai quarti di finale da disputare contro la Virtus Bologna.

Il nativo di Créteil, braccia lunghe e mani veloci, ha tra i suoi punti di forza l’arrembante penetrazione rugbistica a canestro verso destra; oltre ad essere un ottimo difensore, sta perfezionando il tiro da fuori, in passato leggermente discontinuo; se dobbiamo trovare un difetto, certe volte pecca nelle letture offensive.

Quest’anno sta disputando una Eurocup di altissimo livello da 16,5 punti con il 46% da tre, 5 rimbalzi e 1,8 stoppate a sera. Numeri che confermano le qualità di un giocatore che, oltre ad aver attirato diverse attenzioni oltreoceano, sta accendendo anche l’interesse di mezza Europa; come rivelato in passato da Eurodevotion, su Cordinier é vivo l’occhio di Maccabi e Zalgiris, anche se da qualche giorno differenti fonti transalpine parlano di qualche telefonata partita da Madrid per avere informazioni sul prodotto degli Sharks Antibes

La carriera del numero 10 inizia da giovanissimo ad Antibes – squadra conosciuta ad alti livelli europei a metà degli anni 90, oltre che meravigliosa località situata in Costa Azzurra – passa da Evreux e Denain, facendo parlare già di se oltreoceano.

Nel 2016, a vent’anni, è la 44esima scelta del Draft da parte degli Hawks.

Nella stagione 2018/19 torna al sud della Francia con la canotta di Antibes, dopo una stagione ferma a causa di un problema al tendine che lo porterà ad operarsi ad entrambe le ginocchia nel gennaio del 2018.

Ritorno a Las Vegas

Se Las Vegas è conosciuta per essere la città del peccato e del gioco, per Cordinier sarà ricordata come la città della renaissance; a ventidue anni, nel 2019, tornare ad assaporare l’aria NBA disputando la Summer League con la canotta di Brooklyn ( a cui gli Hawks hanno trasferito i diritti nel 2018).

Con la canotta dei Nets arriva in semifinale, disputando anche una super prestazione contro i Pistons segnando 20 punti. Questa esperienza estiva, per il figlio di Stephan Cordinier, ex star della pallamano transalpina, è un’iniezione di fiducia e coraggio, infatti, prima di firmare un triennale con Nanterre dichiarerà:

Sono felice di aver ritrovato questo universo, dopo un paio di anni difficili dovuti ai miei problemi fisici. Ho dimostrato che posso reggere questo livello, offensivamente ma soprattutto difensivamente. È stata un’esperienza positiva. Mi sveglio ogni mattina con il pensiero fisso dell’NBA, non posso prevedere il futuro ma resta il mio obiettivo.

Dopo questa esperienza, firma il triennale proposto da Nanterre; nel febbraio 2020 arriva la prima convocazione con la nazionale maggiore per disputare le partite di qualificazione per l’Euro 2021.

La prima stagione eccellente con i biancoverdi da 14 punti, 5 rimbalzi e 3 assist a gara attira l’interesse estivo di Bayern e Baskonia; ma il neo capitano preferisce restare in Francia senza approfittare della clausola d’uscita dal contratto. L’eccellente prima parte di stagione 20/21 ha acceso la lampadina di altri prestigiosi club. Quest’estate dietro la porta del club parigino ci sarà la fila: l’Eurolega 2021/22 attende un nuovo protagonista, NBA permettendo.

Cordinier, Eurocup/ Eurodevotion
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Olimpia, le rotazioni fanno discutere? Ecco cosa fanno gli altri

Le rotazioni di 6 differenti allenatori nei campionati nazionali.
Olimpia

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: