Barça perfetto e spietato, Manresa non può nulla

0 0
Read Time:2 Minute, 7 Second

Barça senza problemi nell’ultimo quarto di finale. Domani sarà semifinale contro Murcia, la grande sorpresa della giornata.

Non ci eravamo ancora ripresi dalla sorpressissima che ha visto Murcia superare un Valencia che gli schiaffoni se li è dati da solo ed ecco che arriva Manresa: 18-6 sul Barça, vuoi vedere che…

No, non accede nulla di tutto ciò ed il Barça fa sua la gara già dopo 20′ sul 52-42.

Il terzo quarto crea un divario anche troppo crudele: 88-53 è punizione immeritata per una squadra che sta emozionando da inizio anno come questo Baxi Manresa.

Chima Moneke è in campo per onor di firma, infortunatosi in settimana, gli altri vengono travolti dall’ondata catalana. Il Barça oggi è una squadra che gioca benissimo sui due lati del campo ed è questa la vera crescita rispetto ai già ottimi momenti inizio stagione.

Brandon Davies è l’uomo che tira fuori dalle possibili sabbie mobili iniziali catalani, mentre fanno tremendamente piacere gli 11 punti in 10 minuti di Alex Abrines, campione che ritorna dopo 5 mesi di assenza per l’intervento al ginocchio. In zona mista ci dirà che il percorso ricomincia qui e che «non sono importanti i minuti, oggi 10, magari domani 0, poi 15…».

Il finale è 107-70. Per Manresa ci prova sempre, fino in fondo, la soprattutto Sylvain Francisco, accompagnato da Thomasson, ma oggi, veramente, non c’è nulla da fare.

Il pubblico manresano onora giustamente i propri beniamini: la stagione lo merita e siamo certi che non è finita proprio qui.

Mirotic dice semplicemente che «Basta seguire il nostro allenatore» aggiungendo «la felicità di aver ritrovato in campo Alex (Abrines)». Non è solo la sua.

Dante Exum, in sala stampa, ribadisce un concetto: «Se ascoltiamo il nostro allenatore le cose vanno in questo modo».

Assist per noi, che giriamo a Saras, pochi secondi dopo, la domanda sul fatto che due giocatori, a brevissima distanza, sottolineino l’importanza di seguire il Coach. Jasi è visibilmente soddisfatto: «Abbiamo una grande comunicazione tra staff e giocatori la Barça, stiamo lavorando bene».

Oggi questo è il miglior Barça? Quello che mette insieme difesa ed attacco, attacco e difesa ed ancora così? «Non lo so, stiamo facendo molto bene, stasera abbiamo impedito a Manresa di fare le cose che preferiscono. Ad esempio li abbiamo tenuti a 6 rimbalzi offensivi, quando la loro media è 15. Non è poco… Però serve fare attenzione, è la Copa del Rey, non esiste una coppa così importante e dura, tra meno di 24 ore si torna in campo…».

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

#LBAF82022, le semifinali - Le previsioni del tempo...cestistico

#LBAF82022, I nostri pronostici !

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: