Udoh: sono arrivato in un club vincente

Balbo
0 0
Read Time:2 Minute, 42 Second




Ieri sera la Virtus Bologna si è ritrovata per il raduno e le prime visite mediche. La prima giornata si è conclusa con festa e torta a cena per i giocatori bianconeri e il nuovo coach Sergio Scariolo.

L’unico assente, Nico Mannion, si aggregherà alla squadra venerdì mattina. Il giocatore ha avuto il permesso della società per arrivare con qualche giorno di ritardo.

Intanto oggi è stato presentato Ekpe Udoh, il nuovo centro bianconero ha risposto alle domande dei giornalisti, parlando dei motivi che l’hanno spinto ad accettare questa sfida

Sono veramente molto contento e orgoglioso di essere qui, la storia di questa società e la presenza di un allenatore come Scariolo hanno giocato un ruolo fondamentale. Ho incontrato ieri a cena per la prima volta i miei compagni e sono molto contento di essere qui. È una grande opportunità per me essere di nuovo qui in Europa per giocare ad alto livello, in un club vincente.
Di Bologna so che è la città di Marco Belinelli, un club vincente in cui posso dimostrare con i miei compagni il mio valore in una società dalla storia importante.
Voglio migliorare la mia condizione con l’allenamento, ogni giorno voglio dare il meglio di me, non guardo a lungo termine adesso ma al lavoro in palestra.
Ai fan voglio dire che sono veramente contento di essere qui e darò il massimo.
Non ho ancora parlato nello specifico con il coach del mio ruolo ma so che avremo molte soluzioni possibili e la mia esperienza precedente al Fenerbahce al fianco di Jan Vesely dimostra che posso avere diverse opzioni in campo.

Prima della presentazione del giocatore nigeriano, il DG virtussino, Paolo Ronci, è intervenuto per parlare delle ambizioni e del mercato della società bianconera.

Un veterano con 400 partite in NBA

Udoh è un giocatore di grandissima esperienza, con 400 presenze NBA all’attivo ed un’Eurolega vinta da MVP. Avere i veterani giusti permette di far crescere anche i cosiddetti giovani. La scorsa stagione Pajola è cresciuto grazie anche alla presenza di Belinelli, Teodosic e Markovic. Ekpe ha esperienza e professionalità, abitudine a giocare nelle squadre che lottano per titoli.“

Non ricordiamo di aver preso porte in faccia

Abbiamo acquistato un giocatore che aveva un mercato importante, è ricordo a tutti che non abbiamo preso porte in faccia. Lo dico perché io conduco le trattative e non ricordo porte in faccia. Siamo un club con ambizione, siamo i campioni d’Italia e vogliamo andare in Eurolega. Quindi puntiamo a misurarci con le più forti d’Europa.

Guardiamo ai migliori italiani

Guardiamo prima ai migliori italiani e poi guardiamo oltre la nazionalità semplicemente cercando quelli che riteniamo i migliori giocatori per noi. Abbiamo inoltre ancora visti a disposizione e abbiamo costruito la squadra per essere poi liberi sul mercato a 360 gradi nel momento in cui volessimo fare determinate scelte.

Oggi possiamo sederci ai tavoli delle grandi

Il bilancio sul nostro mercato è molto buono, dopo l’arrivo di Mannion abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati e abbiamo dimostrato che con questa proprietà e questa società oggi possiamo sederci ai tavoli delle grandi per trattative importanti su giocatori che hanno grande appeal per molti club importanti.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Colpo Efes sotto canestro: arriva Filip Petrusev!

Dopo la partenza verso la Catalunya di Sertac Sanli, l’Efes doveva trovare un centro altrettanto valido per sostituirlo ed ora è arrivato: ecco Filip Petrusev! Il giovanissimo lungo serbo è un vero colpo di mercato viste le grandi doti fisiche e tecniche di cui ha dato prova durante la passata […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: