Barcellona-Zenit: gara 1 la strappa la squadra russa

Andrea Lafornara
0 0
Read Time:2 Minute, 28 Second

Ebbene si, lo Zenit sbanca il Palau Blaugrana. Lo fa grazie ad una prestazione importantissima nel primo tempo, meno nel secondo, ma stringendo i denti e resistendo al ritorno del Barcellona fa sua una gara 1 che ribalta il fattore campo. Risultato finale 74-76.

BarcellonaZenit: il primo tempo sensazionale dei russi

Primi due quarti a dir poco favolosi per la squadra di Xavi Pascual, che costringe il più quotato Barcellona ad essere sotto nel punteggio all’intervallo 34-48. Lo Zenit si dimostra subito aggressivo e sopratutto, molto importante nel momento in cui da ottava qualificata dalla regular season affronti la prima classificata, senza timore reverenziale. Si contano sulle dita di una mano i tiri non contestati dai catalani, i quali subiscono molto la fisicità degli avversari soprattutto dentro l’area, e per trovare conclusioni vicino al ferro e per aprire il campo per tiri da 3. La percentuale per il Barcellona nei tiri dentro l’arco all’intervallo è del 30%, mentre per quanto concerne le difficoltà appena citate nel tirare da 3 punti, sono solo 5 le triple tentate, però ben 4 messe a segno.

Difensivamente quindi abbiamo detto di uno Zenit spettacolare, altrettanto nell’altra metà campo, dove comunque la difesa del Barca sporca i tiri, ma la fiducia e il momento a loro favorevole, fa si che la palla entri tendenzialmente spesso nel canestro, con percentuali praticamente simili sia dentro l’arco che fuori, 63% da 2 e 66% da 3. Da segnalare un Calathes in netta difficoltà a limitare Pangos.

Barcellona-Zenit: Arriva la reazione del Barcellona con un Davies on fire

Non tarda ad arrivare la reazione d’orgoglio dei padroni di casa, che veicola la rimonta attraverso una difesa ben più solida ed aggressiva del primo tempo, mettendo le mani addosso allo Zenit che si infastidisce leggermente, abbassa le percentuali et voilà, ritorna una partita punto punto. Brandon Davies suona la carica ai suoi, rimbalzi offensivi, presenza in attacco ed in difesa, carica emotiva importante, ed una tripla fuori ritmo pesante negli ultimi minuti di partita che porta il punteggio sul 74-74.

Barcellona-Zenit
Davies sotto canestro a dare la carica ai suoi

Kevin Pangos e Kc Rivers

Pangos sempre più leader in questa squadra, eccelle come sempre nei momenti di difficoltà e dà sicurezze alla sua squadra. Una tripla a gioco rotto importantissima a un minuto dalla fine della partita, 35 minuti in campo, 1 sola palla persa, 35 di valutazione, sfiora la doppia doppia, 19 punti e 9 assist. Non serve aggiungere altro.

Rivers in questa gara 1 ha segnato praticamente solo tiri fuori equilibrio, contestati, in momenti concitatissimi, in faccia a gente più alta di lui, come Mirotic e Davies, coinvolti nei cambi dei blocchi. Solo 6 tiri presi da lui nel match, e 4 canestri, ma tutti davvero di una difficoltà e di una importanza straordinaria.

Appuntamento quindi fissato per gara 2, in cui mi aspetto una una partita ben più solida dal Barcellona, per Venerdì 23, ore 21.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Playoff game 2, la situazione degli infortuni

Euroleague Playoff alla prima serata di gara 2 ed alcuni punti esclamativi potranno essere messi sulle serie. la situazione degli infortuni per chi scende in campo questa sera. EFES v REAL MADRID Dogus Balbay è “game time decision” per Ergin Ataman che, nella vittoriosa gara 1, ha dovuto trattenere il […]
Euroleague Playoff

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: