Panathinaikos-Barcellona: Mirotic rovina la festa a Hezonja

Panathinaikos-Barcellona premia gli ospiti che conducono dall’inizio alla fine. Non bastano al Panathinaikos i 21 punti di Hezonja per fermare la capolista nel 27° round di Eurolega

0 0
Read Time:2 Minute, 40 Second

Panathinaikos-Barcellona: a Oaka, il Pana affronta la capolista Barca (18-8). I greci giungono al 27° turno con un record fortemente negativo che li vede al 15° posto della classifica con appena 9 vittorie in 24 uscite. Il team allenato da coach Kattash ha però vinto 3 delle ultime 5 gare e, come ha sottolineato alla vigilia del proibitivo incrocio il tecnico, sta vivendo un processo lento. A complicare le carte del Pana, ci sono le assenze pesanti di Papapetrou e Nedovic. Situazione diversa per i blaugrana che raggiungono Atene al completo e vogliono, il prima possibile, cancellare l’opaca prova nell’ultima giornata con l’ASVEL.

La capolista non sbaglia e centra il 19° successo stagionale, vincendo 85-77.

Analizziamo il match nei 5 punti di Eurodevotion

Panathinaikos-Barcellona: i precedenti

Dal 2000 a oggi, Panathinaikos e Barcellona si sono incrociate 37 volte. In diverse occasioni, il match è stato visto in post-season e nel 2012 è stato la finale per il 3° posto della Final Four di Istanbul. Il Barcellona ha vinto 24 volte su 37. Ma ad Atene il Pana ha difeso con successo il fattore campo 9 serate su 17. È invece esclusiva la sfida tra Kattash-Jasikevicius.

Esordio dell’ex

Mario Hezonja, dopo 6 anni di NBA, ritorna nel vecchio continente. Il destino a volte scrive storie bellissime, infatti la prima squadra che incontra in Eurolega è proprio quella che gli aveva aperto le porte della pallacanestro statunitense. L’ala croata, subito in quintetto, impiega poco più di tre minuti per trovare il fondo della retina. La sua prestazione è un crescendo e risulta, già alla prima, uno dei migliori dei suoi (21 punti e 9 falli subiti), nonostante il grande lavoro difensivo di Abrines e le troppe palle perse (5).

Nikola Mirotic

13 punti (2/2 da due e 3/5 da tre), 2 rimbalzi e 13 di valutazione. Se non conoscessimo il numero 44 blaugrana potremmo pensare a una buona prestazione dopo una partita. E, invece, sono i numeri del nativo di Podgorica dopo 8 minuti del 1° quarto. Alla fine chiude con 25 punti (5/9 dall’arco) e 5 rimbalzi ed è il top scorer e l’MVP della serata.

Assist di squadra

Se gli ospiti sono davanti di 8 punti (47-36) lo devono soprattutto a questo importante particolare. Il Barcellona è la sesta squadra per numero di assist di squadra a gara (18.6). Dopo i primi 20 minuti, i canestri arrivati da un’assistenza sono già 15 con Calathes a quota 3. Il playmaker greco è il giocatore che distribuisce più assist di tutta la manifestazione: 190 in 26 uscite. Il Barca continua a costruire con minuziosità il percorso che porta al bersaglio dopo il giro di boa: 23 assist contro i 12 avversari.

“Barca, sono 19”

La classifica è particolarmente corta e di sicuro c’è ancora niente, ma il Barcellona questa sera dà sempre l’impressione di poter conquistare il successo, anche quando si segna di meno (nel 3° quarto) e il Pana si avvicina pericolosamente nell’ultima frazione, arrivando fino a – 6. Il Barcellona difende, con una partita giocata in più, il primato. I “Green” rimangono fermi a 9 vittorie.

Immagine in evidenza: sito ufficiale Eurolega

About Post Author

Enrico Longo

Laureato in Comunicazione, sogno di diventare giornalista sportivo. Vivo la vita 4 quarti da 10 minuti per volta. Amo la pallacanestro perché mi fa sentire vivo e l'Eurolega perchè aspettare il week-end per lo sport è impossibile.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Panathinaikos-Barcellona: Mirotic rovina la festa a Hezonja

Next Post

Olimpija Lubiana-Virtus: I bianconeri tirano fuori il vestito buono dall'armadio e si agghindano a festa per vincere anche in Slovenia

Nel round 5 delle Top 16, alla Stozice Arena di Lubiana, si affrontano Olimpija Lubiana e Virtus Bologna. Un confronto che vale doppio; i bianconeri devono vincere per avere la certezza matematica del primo posto, e devono farlo con un margine soddisfacente in virtù della differenza canestri che decreterà il […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: