Nella battaglia di Monaco, il Bayern la spunta nel finale 72-70 sul Maccabi grazie a due liberi di Weiler-Babb

Ciro Abete 1
0 0
Read Time:3 Minute, 19 Second

Il Bayern di Trinchieri vince una partita tiratissima per 72-70 contro il Maccabi e porta a casa 2 punti fondamentali in ottica corsa playoff.

Per i gialli di Tel Aviv, invece, l’ottavo posto si allontana sempre di più, nonostante un match condotto per larghi tratti, senza però mai dare l’impressione di poter scavare un solco insormontabile per uccidere la partita.

Il buon avvio degli Israeliani

Il Maccabi parte forte, tant’è che al 4′ il risultato è di 4-11, questo è dovuto all’ottimo inizio difensivo degli Israeliani che riescono ad essere aggressivi sulle guardie del Bayern, forzandoli sul lato e togliendogli ritmo. Questa aggressività viene concretizzata in attacco da contropiedi.

La contromisura è rappresentata da Jalen Reynolds (alla fine 15 con 7/9 dal campo) che grazie ai suoi blocchi e alla sua capacità di essere efficace sia rollando che aprendosi, riesce a scardinare la fin lì ottima difesa del Maccabi. Il controparziale consente al Bayern di finire sotto solo di 3 il quarto (18-21).

Ante Zizic e Scottie Wilbekin due facce opposte della “medaglia Maccabi”

Il migliore del Maccabi è senza dubbio Ante Zizic: il centro croato chiude con una doppia doppia da 18+10 rimbalzi: il 9/13 da 2 è frutto del suo talento nel gioco spalle a canestro, leggendo gli eventuali vari cambi dei Tedeschi sui pick and roll oppure prendendo posizione davanti ai lunghi avversari.

Decisamente deludente la prova di Wilbekin che si accende solo nel parziale del 3o quarto, che termina con i gialli davanti 51-58 (14-20 nel periodo). 10 punti e 5 assist con 4/11 dal campo, un pessimo 1/6 da 3 e 4 palle perse è il bottino abbastanza deludente dell’americano.

Bottino che rispecchia la fatica della combo, ma in generale di tutti gli esterni che, tolto Wilbekin, non vanno in doppia cifra e contribuiscono in maniera pesante alla pessima percentuale da 3: 6/23 (26%)

21-12, il parziale decisivo

La partita si decide nel quarto quarto, dove Trinchieri decide di andare con Gist da numero 5 per limitare le scorribande di Wilbekin sul pick and roll. Oltre a fare ciò riesce anche a limitare relativamente Zizic, mettendosi spesso davanti e negando ricezioni comode al lungo che fin lì stava facendo pentole e coperchi sotto canestro.


Il 21-12 del periodo lo dimostra appieno, nonostante il Bayern abbia provato a suicidarsi nell’ultimo minuto (sopra 70-66) prima con un cambio mancato tra Zipser e Weiler-Babb su un handoff che ha costretto la difesa a difendere in sottonumero regalando un canestro facile a Zizic e poi con un possesso non irreprensibile in attacco chiuso da una palla strappata di mano da Di Bartolomeo ed il layup del pareggio.


Ma una follia di Bryant che in ritardo prova ad anticipare Weiler-Babb, facendo fallo, regala a quest’ultimo i due tiri liberi del +2 a 9″ dalla fine, mentre Wilbekin sbaglia la tripla della vittoria sulla sirena, consegnando al Bayern la vittoria per 72-70.

Wade Baldwin

L’MVP della partita è sicuramente Wade Baldwin che sale in cattedra nel quarto periodo, divenendo un rebus irrisolvibile per la difesa israeliana: sia in 1c1 a metà campo e a tutto campo che in situazioni di Pick and Roll la guardia americana del Bayern riesce a prendere vantaggi per sé e per gli altri. Alla fine chiude con 16 punti e 7/14 dal campo, conditi da 5 rimbalzi e 5 assist e 5 falli subiti.

Oltre ai già citati Baldwin e Reynolds, i rossi hanno in doppia cifra anche Zipser (10 punti).

Una vittoria fondamentale in chiave playoff

Se per il Bayern questi sono 2 punti fondamentali in ottica corsa playoff e che posizionano la squadra di Trinchieri al quinto posto con un record 16-10, per la squadra di Sfairopoulos l’ultimo posto si allontana ancora di più che con 10 vittorie in 24 partite sono a ben 4 vittorie dal gruppone che lotta per la post season.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Nella battaglia di Monaco, il Bayern la spunta nel finale 72-70 sul Maccabi grazie a due liberi di Weiler-Babb

Next Post

Eurolega, Round 26: gli assenti nelle gare del venerdì

Eurolega, il Round 26 iniziato ieri verrà completato nella serata di oggi con le quattro gare residue. Il nostro abituale aggiornamento sulle assenze. Fenerbahçe v Efes – Le due squadre più in forma di tutta la lega si presentano all’appuntamento clou del Round 26 senza alcuna defezione, fatto salvo per […]
Eurolega

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: