Cinque curiosità sulla finale inedita di Coppa Italia

Matteo Carniglia

Finale inedita in quel di Pesaro tra Venezia e Brindisi

La Final Eight 2020 vedrà sicuramente una nuova squadra scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della competizione.

Sia Venezia che Brindisi, infatti, non hanno mai vinto questa coppa nella loro storia.

Proponiamo, in perfetto stile Eurodevotion, cinque curiosità sulla finalissima della Zurich Connect Final8.

ALLENATORI: sia De Raffaele che Vitucci non si sono mai aggiudicati la Coppa Italia nella propria carriera. Se per il tecnico di Brindisi questo trofeo rappresenterebbe la prima grande affermazione del proprio curriculum il discorso è differente per il tecnico nativo di Livorno. Il coach di Venezia, imponendosi nella quattro giorni pesarese, allargherebbe il suo palmares in cui sono già presenti due scudetti e una Fiba Europe Cup, sempre alla guida dei lagunari.

BANKS: i 37 punti, con 12/20 dal campo e 7/7 ai liberi, raccontano la miglior prestazione balistica della storia delle Finali di Coppa Italia. Il giocatore americano ha aggiunto anche 8 rimbalzi 3 assist nella gara contro Sassari. L’ex Varese sta vivendo una seconda giovinezza con la maglia della Happy Casa.

BIS: Brindisi si è qualificata per il secondo anno consecutivo alla finale. La passata stagione i pugliesi si arresero per 83-74 alla Vanoli Cremona. 

TABELLONE PAZZO: le due squadre che parteciperanno all’ultimo atto sono la numero 7 e la numero 8 del tabellone. Mai nella storia di questa competizione erano arrivate in finale le due squadre “peggiori” del lotto a livello di ranking.

TITOLI: L’Umana Reyer ha nel suo roster diversi giocatori che hanno vinto coppe nazionali. Mazzola e Cerella si sono aggiudicati quella italiana con le maglie di Torino e Milano mentre Vidmar ha trionfato in Turchia e Bramos in Grecia. Decisamente più misero il bottino in casa (Happy) pugliese dove soltanto Thompson annovera una coppa d’Olanda, con il Leiden basket nel 2019.

Palla a due alle ore 18.

Next Post

Semifinali di Copa del Rey: le parole dei Coach

Soddisfazione ed orgoglio sono i temi ricorrenti dopo le semifinali. Tra trofei da portare a casa, traguardi comunque raggiunti e prospettive di crescita. Riassumiamo nel dettaglio le dichiarazioni più significative. Jaume Ponsarnau (Valencia) «Il Real ha fatto un grande gara e bisogna complimentarsi. Sin dalla palla due abbiamo sofferto, soprattutto […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: