Annunci
Focus ON

Coppa di Turchia: resa dei conti tra Efes e Fenerbahce?

Il tavolo pare apparecchiato per l’evento finale: domenica alle ore 19 il primo titolo turco  della stagione verrà assegnato e vi sono tutti presupposti perché possa essere una gara di altissimo livello tra Fenerbahce ed Efes, prima e quarta di Turkish Airlines Euroleague dopo 22 giornate. La recente tradizione favorevole di Ataman contro Obradovic aggiunge  ulteriore curiosità verso un quadro tecnico che sarebbe già di per sé interessantissimo.

La competizione è stata vinta 11 volte dall’Efes, finalista in altre tre occasioni, mentre 5 sono i successi del Fenerbahce, 4 volte sconfitto nell’ultimo atto. Detentore è proprio la squadra di Ataman, che ne iniziò la ricostruzione col successo dello scorso anno. I due club della capitale si si sono spartite 6 delle ultime 9 edizioni, con le sole eccezioni del Banvit 2017, del Pinar 2014 e del Besiktas 2012.

Livello decisamente alto, il meglio in Europa dopo la Spagna, poiché, oltre alle due già citate protagoniste di Eurolega, ci sono al via due squadre ai Playoff di Champions League ed una di Fiba Europe. Senza dimenticare che la mina vagante è quel Tofas che sta facendo tanto bene in campionato. Se vi aggiungiamo il Turk Telekom che se la gioca in casa ed ha roster interessantissimo, il quadro è chiaramente di qualità notevole.

Il torneo è iniziato ieri con la prima sfida tra Turk Telekom e Galatasaray. Guidati da un Sylven Landesberg in grande spolvero (27 punti) ed un Vladimir Stimac d’annata, protagonista con 21 punti, 12 rimbalzi, 5 assist ed un “2+1” chiave a mezzo minuto dal termine, i padroni di casa hanno battuto la squadra allenata da coach Erdogan. In semifinale sfida sentitissima contro il Fenerbahce di Obradovic, che ha disposto con grande e prevista facilità, nonostante un finale di gara non trascendentale,  del volonteroso ma nulla più Bahcesehir, che ha a roster  italiche vecchie conoscenze come DJ White, Marcus Slaughter e Andrew Rautins.

Oggi si disputeranno gli altri due quarti: Gaziantep vs Efes e Besiktas vs Tofas. In quest’ultima sfida grande confronto tra Diante Garrett e Frankie Elegar da parte di quelli di Bursa, Ivan Buva e Jason Rich per il Besiktas di coach Ivanovic. Gara apertissima, con favori del pronostico per il Tofas, reduce da 4 W consecutive in campionato. Campionato nel quale la sfida tra le due squadre, un mese fa, disse Tofas, trascinato proprio da Garrett ed Elegar.

L’altro quarto del giovedì pare decisamente più segnato: lo straordinario Efes di Coach Ataman non dovrebbe avere problemi contro un Gaziantep che sta sì facendo una buona stagione (10-7 in lega turca), ma che non pare avere troppi mezzi da opporre. In campionato fu 88-81 casalingo per l’Efes.

Sabato quindi grande appuntamento con la squadra ospitante che attenderà gli uomini di Obradovic. Atmosfera sicuramente caldissima, ma anche qui pronostico decisamente da una parte. E sappiamo bene quale sia. L’impressione è che dopo due anni di digiuno il trofeo nazionale sia sull’agenda di Sloukas e compagni con una certa sottolineatura.

Non la penserà così Ataman, ma prima dello scontro finale ci sono i mille tranelli di una competizione che negli ultimi anni ha riservato sorprese notevolissime, proprio ai danni delle squadre più bastonate. E la stessa eventuale semifinale dell’Efes contro Tofas o Besiktas non sarà certo una passeggiata.

#staytuned, Eurodevotion seguirà tutto.

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: