EUROLEAGUE STORY 2020/21: Efes è sul tetto d’Europa

michelepasti
1 0
Read Time:7 Minute, 13 Second

Eurolega: stagione 2020/2021

La stagione 2020/21 si è da poco conclusa incoronando campioni d’Europa i turchi dell’ Anadolu Efes di Istanbul. La formazione di Ergin Ataman, dopo lo stop della stagione scorsa, ha meritatamente vinto la massima competizione europea, chiudendo un ciclo molto importante negli ultimi anni.

L’Eurolega è stata denominata per l’undicesimo anno Turkish Airlines per motivi di sponsor. In totale questa è stata la sessantaquattresima stagione della principale competizione di pallacanestro europea. E’ stata inoltre la prima stagione ad essere stata disputata dopo che la precedente era stata interrotta a causa della pandemia di Covid 19.

STAGIONE REGOLARE

La stagione regolare è stata sicuramente molto anomala, ovviamente, anche e soprattutto per i disagi legati alla pandemia. I giocatori di tutte le squadre infatti erano obbligati ad eseguire tamponi entro 48 ore della palla a due di tutte le gare. Altro fatto molto importante è stato che, se non in qualche speciale caso dovuto alle regole interne del paese, quasi tutte le gare sono state disputata a porte chiuse.

L’unica squadra che è partita con una fetta, seppur marginale di pubblico, è stato lo Zalgiris Kaunas, che per circa un mesetto ha potuto giocare davanti a circa 5000 persone, per poi però tornare a porte chiuse poco tempo dopo. E’ stata una stagione molto positiva per alcuni club, come per esempio l’Olimpia Milano, tornata fra le “big” europee, il Bayern, che dopo la pessima stagione passata, ha giocato una stagione regolare davvero importante chiudendo anche come migliore squadra per partite vinte in casa (13 vinte e solo 4 perse).

Lo Zenit San Pietroburgo, partito in sordina, ha giocato una regular season clamorosa a dire poco, così come L’Efes che è partito male ma poi ha chiuso al terzo posto. Molto male invece, purtroppo una realtà russa, il Khimki Mosca, protagonista della stagione peggiore di sempre di Eurolega, 4 vittorie e ben 30 sconfitte. Abbastanza male anche la Crvena Zvezda, ormai solita a campionati modesti, così come anche il Panathinaikos nonostante l’arrivo di Super Mario Hezonja. Deludentissima davvero la stagione del Maccabi Tel Aviv, che con un buon roster, perlomeno sulla carta, ha faticato tantissimo, ben più del dovuto chiudendo addirittura in tredicesima posizione.

Alla fine Valencia, una delle formazione che non ha una licenza pluriennale, arrivata, all’ ultima giornata, nella bagarre per cercare di entrare nei playoff, con le vittorie della formazione di coach Xavi Pascual( Zenit San Pietroburgo )si è piazzata al nono posto salutando così la prossima stagione di Eurolega e ritornando a giocare per l’ennesima volta l’Eurocup. Il Barca, con l’innesto di Gasol, ha chiuso meritatamente al primo posto, dominando la stagione regolare. Il Cska, nonostante il grave infortunio di Milutinov e la faccenda Mike James, ha chiuso al secondo posto. L’Efes ha chiuso invece al terzo facendo un finale di regular season clamoroso, quarta l’Olimpia che ha giocato un’Eurolega con la E maiuscola.

Il Bayern, quinto, è stato la vera sorpresa di questa annata; sesto invece il Real che è sembrato meno sul pezzo rispetto agli anni scorsi, settimo il Fener che ha avuto difficoltà in partenza ma che ha chiuso bene la regalar season e all’ultimo posto lo Zenit che ha di fatto meritato i Playoff dopo una grande stagione.

(1/3, scorri in fondo per cambiare pagina e proseguire la lettura)

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

EUROLEAGUE PLAYERS 2020/21: Sertac Sanli

A NEW STAR IS BORN? Le Origini Sertac Sanli, il centro turco classe 1991, 2.13 cm per 115 Kg di tonnellaggio ha giocato una grande stagione ed è stato uno dei giocatori chiave della vittoria dell’Efes nell’ edizione 2020/21 di Eurolega. Ma chi è davvero Sertac Sanli? E perché era […]
Sanli

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: