Annunci
Copa Del ReySenza categoria

Semifinali con asfaltate in Copa del Rey: Real e Malaga in finale, Campazzo è irreale

Tutti in piedi per Facundo Campazzo!

Incredibile, irreale, straordinario… tutto quello che volete. 15 punti, 9 assist, 7 recuperi e 5 rimbalzi: 60% da due e 50% da tre. 31 di valutazione in 22’46” indimenticabili.

Il Real gioca un grande gara difensiva che mette la museruola a Valencia, lasciata senza alcuna possibilità di risposta valida (91-68), ma la prova di Campazzo oscura tutto e non è facile di fronte ad uno squadrone del genere.

In finale appuntamento, oggi alle 1830, contro Malaga, che dispone con grande facilità di Andorra (92-59). I padroni di casa vinsero l’ultima Copa nel 2005, proprio contro Madrid.

“La maldicion de los anfitriones”, che perseguita chi ospita la Copa dal 2002, è lì da abbattere. Non fosse che di là c’è un rivale che, seppur non brillantissimo, gioca queste gare sempre al massimo, conoscendone le pieghe a memoria.

Il Real di Laso? 26ma finale oggi. Contando solo Copa, Liga ed Eurolega ha giocato 20 delle 25 finali possibili (80%). Solo 5 le sconfitte arrivate in queste finali.

Pablo Laso gioca per alzare il suo 19mo titolo in carriera: sarebbe la sesta Copa della sua gestione, alla settima finale consecutiva. Per il suo club sarebbe la 28ma Copa del Rey, che fino al 1976 si chiamava Copa del Generalisimo, nome assunto nel 1940 in occasione dell’edizione giocata al Polideportivo del Sarrià. Era il quinto appuntamento col trofeo: i quattro precedenti, giocati dal 1933 al 1936, si disputarono col nome di Copa de Espana, ma in realtà furono solo tre perché nel 1934 i club catalani la boicottarono. Non si giocò, poi, tra il 1937 ed il 1939.

Le sei finali recenti giocate dal Real hanno registrato uno scarto totale di 16 punti, con ben quattro gare chiusesi con meno di due punti di differenza.

Oggi la differenza pare più ampia. Ma è una finale…

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: