Campionati Esteri Partite turchia

Playoffs in Europa: definite le semifinali in Turchia, sorpresa Banvit, Darussafaka fuori

Archiviata l’Eurolega, è tempo di Playoffs in giro per l’Europa. In Turchia la fase finale che deciderà la squadra campione ha preso il via a inizio settimana e, con i quarti al meglio delle tre partite, ci ritroviamo venerdì sera già con gli accoppiamenti per le semifinali decisi, così come il calendario.

Fenerbahçe, Tofas, Anadolu Efes e Banvit si sono infatti imposte tutte per 2-0 ai quarti, disputati nell’arco delle 48 ore per tutte le squadre coinvolte. Andiamo a ripassare l’andamento delle doppie sfide.

Fenerbahçe-Sakarya 2-0 (81-66, 77-54), Melli e Datome protagonisti

Il Fenerbahçe scendeva in campo per difendere il titolo di campione nazionale conquistato in occasione delle due precedenti stagioni pochi giorni dopo l’amara delusione con la sconfitta in finale di Eurolega contro il Real Madrid. Gli uomini di Zeljko Obradovic, che avevano terminato la regular season al primo posto in solitario con un record di 27 vittorie e 3 sconfitte, affrontavano l’ottava qualificata, il Sakarya Buyuksheir, che annovera nella sua rosa il centro francese Moustapha Fall, campione l’anno scorso in patria con l’Elan Chalon.

Il Sakarya non aveva nulla da perdere, e i neroverdi avevano provato ad aggredire un rivale colpito ma non affondato. Il Fenerbahçe era stato bravo a cambiare rapidamente il chip: Zeljko Obradovic non ammette distrazioni e, una volta messa da parte l’Eurolega, la sua squadra si è impegnata a fondo nell’obiettivo successivo: vincere il campionato per il terzo anno consecutivo.

Nelle due comode vittorie conquistate per 81-66 in casa mercoledì e 77-54 in trasferta venerdì pomeriggio c’è tanto azzurro. Nicolò Melli era stato l’MVP di Gara 1, con 15 Punti (5/6 dal campo con 2/2 in triple), 6 rimbalzi, 5 assist e 3 recuperi, mentre Gigi Datome aveva fatto il suo in Gara 2, mettendo a segno 20 punti in 16:40 minuti con un irreale 7/8 dal campo.

Tofas-Eskisehir 2-0 (85-58, 99-98 dts)

Il Tofas di Bursa è stata l’autentica sorpresa del campionato turco questa stagione. Secondo solo al Fenerbahçe con un bilancio di 24 vittorie e 6 sconfitte, la compagine della città industriale situata sulla sponda sudorientale del Mar di Marmara era stata a lungo prima in classifica. Gara 1 in casa contro la neopromossa Eskeisehir non era stata un problema per la compagine di coach Orhun Ene, con un netto successo.

Più complicato il ritorno, in occasione del quale il Tofas aveva avuto bisogno di un overtime per avere la meglio su un rivale in palla. Splendida la battaglia tra Billy Baron da una parte e Sammy Mejía dall’altra, entrambi autori di 26 punti.

Anadolu Efes-Darussafaka 2-0 (78-69, 79-78)

Non sono mancate le emozioni nel duello tra la terza e la sesta della regular-season: una compagine di Eurolega e vincitrice dell’ultima coppa di Turchia che affrontava i vigenti campioni dell’EuroCup. Campionato forse un po’ sottotono per entrambe le squadre, con l’Efes che aveva chiuso con 22 successi e 8 sconfitte e la compagine allenata da David Blatt con un bilancio di 18-12.

Successo netto dell’Efes in Gara 1, con il veterano ex NBA Sonny Weems a farla da padrone con 25 punti e percentuali di realizzazioni pazzesche per una guardia (11/15 dal campo), assieme a Bryan Dunston in doppia doppia (14 punti, 11 rimbalzi). Anche in Gara 2 l’Efes sembrava aver saldamente in mano le redini dell’incontro, ma la rimonta del del Darussafaka aveva fatto sudare fretto gli uomini di coach Ergin Ataman, soprattutto grazie a un grande Scott Wilbekin, autore di 29 punti per il Darussafaka. L’Efes l’aveva spuntata con le stesse armi di Gara 1: Sonny Weems top scorer (24 punti) e doppia doppia di Dunston (14-10).

Besiktas-Banvit 0-2 (77-79, 75-83)

Il Banvit, quinto qualificato della regular season con 18 vittorie e 12 sconfitte, è riuscito a ribaltare il fattore campo del Besiktas, che aveva chiuso il campionato in quarta posizione, con 20 vittorie e 10 sconfitte. Partita molto equilibrata quella disputata ad Istanbul, in occasione della quale il gioco corale degli ospiti guidato dai 19 punti, 6 rimbalzi e 6 assist dell’italo-americano Angelo Caloiaro si era imposto al talento del veterano DJ Strawberry, autore di 21 punti.

Con il vantaggio di disputare Gara 2 in casa, il Banvit non si era lasciato scappare l’occasione di portare al termine l’impresa e qualificarsi per le semifinali. Il lungo polacco Damian Kulig (23 punti, 3 rimbalzi) e il playmaker statunitense Tony Taylor (17 punti, 10 assist, 5 rimbalzi) erano stati i migliori in campo.


Questi risultati lasciano definito il quadro delle semifinali, che si disputeranno al meglio delle 5 partite (con la formula 2-2-1) e per le quali conosciamo già giorno e ora per le prime tre sfide.

  • 27 maggio, 17.15 – Tofas-Anadolu Efes
  • 28 maggio, 19.45 – Fenerbahçe-Banvit
  • 29 maggio, 19.45 – Tofas-Anadolu Efes
  • 30 maggio, 19.45 – Fenerbahçe-Banvit
  • 31 maggio, 19.45 – Anadolu Efes-Tofas
  • 1 giugno, 19.45 – Banvit-Fenerbahçe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...