Pesante sconfitta per l’Italia

Matteo Carniglia

Grave battuta d’arresto per la nostra nazionale

0 0
Read Time:3 Minute, 3 Second

Pesante sconfitta per l’Italia al cospetto dell’Ucraina che rimane imbattuta e si qualifica anticipatamente per la seconda fase di Berlino.

Gli ospiti si impongono grazie ad un ottimo secondo tempo in cui gli azzurri realizzano soltanto 27 punti.

Il finale è 82-69 per l’Ucraina, una grave battuta d’arresto che proviamo ad analizzare attraverso i canonici punti di Eurodevotion.

ITALIA PIATTA COME IL FORUM

Piatta, la giusta definizione dell’Italia di questa sera. Scialba, in perfetta simbiosi, mi dispiace sottolinearlo, con il tifo del Forum. Una squadra che non è stata in grado di far entrare il pubblico in partita e viceversa. L’opportunità di poter giocare tra le mura amiche è un vantaggio che soprattutto con nazionali di caratura inferiore dovrebbe essere sfruttato. La sfida di questa sera contro l’Ucraina sancisce un notevole passo indietro rispetto alle prime due uscite evidenziando quelli che erano i punti interrogativi alla vigilia di questa manifestazione. La rappresentativa di Pozzecco, nel momento in cui non è in grado di correre, palesa notevoli difficoltà offensive e l’assenza di Gallinari ha privato il tecnico ex Dinamo Sassari dell’unico giocatore, insieme a Fontecchio, in grado di far uscire dalle secche l’attacco azzurro. L’Ucraina ha giocato al proprio ritmo e dopo un primo tempo in cui è stata brava a reagire ad alcuni break azzurri, favoriti da ottime percentuali di tiro dalla lunga distanza (7/14), ha piazzato il break decisivo ad inizio quarta frazione, un 13-2 che ha di fatto anticipato i titoli di coda. L’Italia ha ruotato anche questa sera praticamente solo ad otto uomini rafforzando alcuni dubbi su alcune scelte a livello di convocazioni. Emblematico lo scarso utilizzo di uno dei pretoriani di Sacchetti, quel Pajola che probabilmente nel miglior momento offensivo di Sanon sarebbe stato utilissimo difensivamente.

Pesante sconfitta

MIKHAILIUK E SANON

Mikhailiuk e Sanon sono stati i giustizieri della nostra nazionale combinando ben 42 punti con 15/29 al tiro. Soprattutto l’ex Los Angeles Lakers è sembrato lontano parente di quello visto solo qualche settimana fa nella sfida di qualificazioni ai mondiali disputati a Riga. Una squadra, quella Ucraina, che nella serata odierna ha probabilmente firmato la prima sorpresa di questo girone fino ad ora abbastanza scontato a livello di risultati, un upset che non soltanto spalanca le porte di Berlino al team di Bagatskis ma che complica il cammino azzurro in maniera notevole, come vedremo nel punto successivo. Sanon, 22 anni, ha mostrato tutto il suo potenziale e potrebbe essere un prospetto interessante nel panorama europeo delle prossime stagioni.

Pesante sconfitta

ITALIA, QUALI PROSPETTIVE

La sconfitta di questa sera apre scenari quanto meno preoccupanti per il futuro prossimo di questo Eurobasket. La partita di domani sera contro la Croazia diventa fondamentale per evitare di giocarsi tutto all’ultima giornata con la Gran Bretagna con una unica speranza, agganciare quel quarto posto che significherebbe al 99% trovare la Serbia negli ottavi di finale. Il pronostico, analizzando il girone prima del via, vedeva la Grecia favorita ed Italia e Croazia a lottare per il secondo posto, piazzamento che ora sembra assai improbabile per i ragazzi di Pozzecco. Difficile ripetere la prestazione negativa di stasera ma contro un avversario più forte servirà tirar fuori una prestazione di altissimo livello sperando anche in un apporto più caloroso da parte del pubblico. Nulla è compromesso in una manifestazione così breve anche se le sensazioni tendono ad essere amplificate. Presentimenti che dopo questa gara non possono che essere cupi.

Pesante sconfitta

Palla a due alle ore 21 mentre alle 14.15 scenderanno in campo i due fanalini di coda Gran Bretagna ed Estonia. Completa la quarta giornata la sfida tra le due capoliste Grecia ed Ucraina.

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: