Brescia-Sassari (LBA playoff): le parole degli allenatori

0 0
Read Time:3 Minute, 20 Second

Si parte stasera in casa della Germani Brescia alle ore 20:45 con gara 1.

Nella stagione regolare sono arrivati 2 successi per la Germani, ma i playoff sono sempre un’altra storia, già in passato la Dinamo Sassari ha dimostrato come poter ribaltare qualsiasi pronostico e previsione. Ecco le parole dei due allenatori prima di questa gara 1:

Piero Bucchi, allenatore Sassari

Siamo ai playoff, quindi si azzera tutto: ciò che è stato fatto in precedenza conta fino ad un certo punto, è come iniziare un nuovo campionato. La squadra sta lavorando bene, stiamo aggiustando le ultime cose, ma c’è una buona atmosfera e siamo pronti. Ci troviamo di fronte una delle sorprese del campionato, ma affrontiamo i playoff con tanta voglia di giocare e senza timori.

La chiave della partita sarà cercare di limitare la loro capacità offensiva, noi cercheremo di avere una buona circolazione di palla, perché è ciò che ti permette di avere un buon attacco e di creare spazi e tiri per tutti quanti. Il punto fondamentale del gioco di Brescia sono i rimbalzi, dovremo essere bravi a limitarli sotto canestro.

Forse durante l’anno il reparto delle guardie di Brescia è quello che ha prodotto di più, sarà importante attaccare i giocatori pericolosi, ma tutta la squadra ha avuto un crescendo nel corso della stagione. Con l’aggiunta di Brown ora hanno dato più profondità alla panchina, è un giocatore di grande esperienza, completo sia in attacco che in difesa.

In questo momento della stagione ogni squadra deve esaltare le proprie caratteristiche e cercheremo reciprocamente di limitarci. Penso che verrà fuori una bella partita di intensità, molto combattuta. Non potremo concedere troppi tiri facili e rimbalzi, ma sarà una bella partita.

Alessandro Magro, coach Brescia

Grazie alla nostra incredibile cavalcata, ci siamo guadagnati la possibilità di giocare le ultime partite senza una posta in palio importante e questo forse ci ha tolto un po’ di quell’aggressività o di quel focus a livello mentale che c’era servita per produrre quella larga serie di vittorie. Quell’esigenza e quell’intensità che ho felicemente ritrovato questa settimana. La squadra aspettava da tanto questo momento, abbiamo avuto tanti giorni per prepararci, per certi versi anche troppi. Non vedevamo l’ora di arrivare alla partita, abbiamo cercato di sviscerare tutti i temi tecnici e tattici di questa serie

Inizia un altro campionato, si riparte da zero, anche se avere il vantaggio del campo in questa serie è importante. Come sarà difficile andare ad affrontare Sassari al PalaSerradimigni, per loro sarà difficile giocare al PalaLeonessa A2A. Mi aspetto una grande spinta da parte del nostro pubblico, credo che i miei ragazzi si siano meritati il supporto caloroso dei nostri tifosi

Inizia un altro campionato, ma le 30 partite della regular season non vanno cancellate. Quelle 30 partite rappresentano il nostro percorso, la nostra esperienza. Caratteristiche da cui ripartire, così come dal livello della nostra pallacanestro che ci ha permesso di iniziare i playoff al terzo posto. Anche nei playoff avremo un approccio umile, ma con la consapevolezza che ci ha dato tutto il percorso che abbiamo fatto finora

Sassari è una squadra in forma, almeno quanto noi. Il fatto che loro abbiano giocato le ultime gare con una importante posta in palio gli ha permesso di essere sul pezzo. Nel tempo hanno trovato una quadratura del cerchio quasi perfetta: hanno fatto delle scelte all’inizio dell’anno, prendendo dei rischi, le cose non sono andate benissimo, ma hanno raddrizzato la stagione in maniera quasi perfetta.

Noi siamo forti di una regular season importante, loro un finale di stagione brillante. Siamo consapevoli che la serie sarà difficile, complicata e lunga, dobbiamo pensare partita dopo partita. Entrare nella serie sarà la cosa più difficile, approcciare gara 1 con l’apporto del nostro pubblico sarà importantissimo. Dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto per tutto l’anno, passarci la palla e divertirci, con lo stesso entusiasmo che abbiamo avuto durante l’anno, sia in campo che in panchina.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Playoff BBL: Bayern e Alba avanti 2-0 nel primo turno

Bayern e Alba Berlino ad un passo dalle semifinali. Anche Bonn sul 2-0, stasera la seconda partita tra Ludwigsburg e Ulm (avanti 1-0 Ludwigsburg). Senza problemi il Bayern di Andrea Trinchieri, nelle prime due partite di playoff contro i Niners. In gara 1 c’è stato equilibrio per due quarti (+5 […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: