BAYERN-BARCELLONA, GARA 4: è miracolo Bayern, ora ci si gioca tutto al Palau

mfiorda26
0 0
Read Time:2 Minute, 31 Second

Il Bayern vince gara 4 davanti ai suoi tifosi e andrà a giocarsi l’accesso alle Final Four al Palau Blaugrana settimana prossima, in una notte magica. Clamorosa prova dei bavaresi, che si impongono per 59 a 52 grazie ad un difesa semplicemente sensazionale.

BAYERN

IL CUORE DEL BAYERN

Era una gara da dentro/fuori per i tedeschi e si sa, in queste occasioni, è il cuore che fa la differenza. E di cuore, gli uomini di Trinchieri, ce ne hanno messo veramente tanto.

Non spumeggianti in attacco (chi lo sarebbe quando ci si gioca tutto?) ma una difesa ai limiti del commovente. Un Bayern che sembra indemoniato ed in missione è quello a cui assistono i tifosi tedeschi presenti all’Audio Dome. Il Barcellona viene tenuto a 12 punti nel primo quarto, già qualcosa di enorme, cui seguono i 13 punti della seconda frazione. All’intervallo i catalani non avevano mai segnato così poco, solo 25 punti, che significano -11 al rientro negli spogliatoi.

Tutti si aspettano l’inevitabile reazione degli uomini di Jasikievicius, e invece il Bayern decide che i 25 del primo tempo erano anche troppi, tenendo il Barcellona a soli 9 (!!!) punti segnati nel terzo quarto. Al 30′ i catalani hanno segnato 34 punti, con quel roster lì. Sinceramente non ricordo qualcosa di simile recentemente, quantomeno a questo livello.

Il Bayern va dunque sul +16, potendo cosi’ controllare negli ultimi dieci minuti senza troppi patemi.

PROVA MAESTOSA.

UN FENOMENO IN PANCHINA

La tendenza di noi italiani è solitamente quella di essere invidiosi quando qualcuno ottiene successo, a maggior ragione se della nostra stessa nazionalità. Bene, anzi male, perchè bisogna assolutamente cambiare questa cosa ed iniziare a gioire quando un compatriota raggiunge livelli top su scala internazionale.

E’ il caso di Coach Andrea Trinchieri, che ha portato il Bayern per la seconda stagione di fila ai playoff e che, anche quest’anno, si giocherà l’accesso alle Final Four a Gara 5 (qui quella della passata stagione). Quello che sta facendo Trinchieri ha semplicemente del clamoroso: partito con tutti i pronostici a sfavore, e dopo aver perso Hilliard in Gara 1 (oltre a Walden e Zipser), è riuscito a vincere prima Gara 2 al Palau e poi una Gara 4 senza domani di fronte ai propri tifosi.

Trinchieri-Lucic | Eurodevotion
CREDITS:br.de

La cosa incredibile è osservare come, per sopperire alle assenze, Trinchieri riesca magistralmente ad adattare le rotazioni e faccia giocare anche alcuni giocatori non nel loro ruolo naturale.

E a tal proposito, è uscito ieri un articolo che ci racconta di come Trinchieri abbia trasformato Nick Weiler-Babb da ala grande a guardia intuendone il potenziale. Solo i grandissimi hanno queste visioni, e Trinchieri è uno di questi. Senza dubbio tra i top 3 Coach di Euroleague, il coach italiano avrebbe, a parere di chi vi scrive, gli argomenti per puntare anche più in alto, vedendo anche il roster del Bayern.

Andrea Trinchieri

Ciò che è certo è che, qualora Gara 5 dovesse essere portata a casa, staremmo parlando di uno dei più grandi upset che Euroleague ricordi.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
100 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Euroleague Man of the week: Dwayne Bacon

Monaco forza la decisiva gara cinque contro l'Olympiacos grazie al giocatore americano

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: