La lettera di Bertomeu ai tifosi di Eurolega

0 0
Read Time:2 Minute, 2 Second

Il CEO di Euroleague Basketball Jordi Bertomeu ha voluto scrivere una lettera ai tifosi della massima competizione cestistica europea.

Ecco la traduzione integrale.

«Cari tifosi,

voglio ringraziare ognuno di voi per la passione e l’impegno che dimostrate ad Eurolega nel peggior momento della nostra storia ventennale.

Sin dal primo istante in cui il COVID-19 è arrivato in Europa, abbiamo considerato la cosa molto seriamente ed abbiamo seguito meticolosamente le regole dei governi e delle nazioni, così come quelle delle più importanti autorità mondiali. Tutto ciò ci ha portato a prendere decisioni impopolari come giocare a porte chiuse o ricollocare partite, cose che hanno danneggiato il nostro tesoro più importante, i tifosi. Ultimamente la crescita esponenziale del problema ci ha obbligato a sospendere temporaneamente la competizione per proteggere giocatori, staff e tifosi, nonché per contribuire allo sforzo che la nostra comunità sta facendo per combattere l’emergenza della pandemia tutti insieme.

Le nostre gare sono sospese almeno sino al giorno 11 aprile e noi confermiamo il nostro impegno a dare un degno finale ad una stagione che sino ad oggi è stata straordinaria.

Se l’intera situazione non ha portato nulla di buono, è vero ed evidente che la grande famiglia di Eurolega si è dimostrata una comunità unica, di cui ognuno deve essere molto orgoglioso di far parte.

Continueremo a darvi contenuti della nostra competizione sul sito http://www.euroleague.net e sui canali social ufficiali, dove troverete anche regolari aggiornamenti sulla situazione del COVID-19. Lavoreremo anche in collaborazione con chi detiene i nostri diritti per intrattenere i tifosi in questa inusuale situazione.

Speriamo di ottenere una “vittoria” e riprendere a giocare il prima possibile. Euroleague Basketball continuerà a monitorare la situazione ogni giorno, mentre  il nostro staff medico lavora con gli esperti di sanità pubblica in modo da poter ricominciare il giorno che ciò sia sicuro. Nel frattempo vi invitiamo a seguire tutte le misure precauzionali che sono state raccomandate dalle vostre autorità sanitarie nazionali e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in modo di prevenire il più possibile la diffusione del virus»

  • IL COMMENTO

Parole molto normali e, se vogliamo, attese. Una correttissima presa di coscienza dell’accaduto. La parte più importante? La speranza di concludere la stagione al pari dell’orgogliosa rivendicazione dell’unità della “famiglia” di Eurolega, a testimonianza, come noi abbiamo sottolineato più e più volte, che le decisioni, anche quelle più contrastate e discusse, sono state prese in accordo con i club, che sono soci della competizione.

 

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Le reazioni sui social di Larkin, Dixon e Rice

In un momento così difficile per tutti gli appassionati di questo sport, anche alcuni protagonisti della Turkish Airlines EuroLeague hanno voluto esprimere la propria opinione in merito a questa difficile situazione. Queste le parole di Shane Larkin sulla situazione attuale: «Non voglio in alcun modo mancare di rispetto a coloro […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: