Annunci
mercatoSquadre

A Milano approda Mack. Michele Vitali firma a Sassari: i principali colpi del mercato in LBA

Le settimane passano, ma il mercato continua ad essere in totale evoluzione; sorprese e colpi di scena sono sempre dietro l’angolo. Eurodevotion ripercorre le principali trattative della settimana delle compagini impegnate nella Turkish Airlines EuroLeague, 7Days EuroCup e Basketball Champions League.

ARMANI EXCHANGE MILANO

L’Olimpia Milano non si ferma ancora per quanto riguarda il mercato e in attesa dell’ufficialità di Sergio Rodriguez, la compagine milanese annuncia Paul Biligha, Michael Roll e Shelvin Mack. 

Partiamo proprio da Shelvin Mack: l’ex Nba approda per la prima volta in Europa, con un contratto biennale dopo otto lunghe stagioni passate nella massima serie americana. Il classe ’90 ha vestito diverse canotte: Washington Wizards, Philadelphia 76ers, Atlanta Hawks, Utah Jazz, Orlando Magic, Memphis Grizzlies e Charlotte Hornets. Ora però è pronto per vivere una nuova avventura e scrivere una pagina importante della storia biancorossa.

Nonostante la squalifica di Christian Burns sia stata annullata, il club milanese ha deciso di allungare il reparto lunghi con l’inserimento di Paul Biligha, allenato da coach Ettore Messina in Nazionale agli Europei del 2017. Una scelta ben precisa e non casuale come tanti possono pensare. 

Ultimo ma non meno importante è Michael Roll. L’ex Maccabi Tel Aviv firma con l’Olimpia Milano con un contratto biennale. Roll è un giocatore di grande intelligenza e siamo convinti che all’interno del sistema di Ettore Messina calzi alla perfezione. Inoltre, la guardia-ala americana conosce molto bene la Turkish Airlines EuroLeague e potrebbe essere un giocatore in grado di dare il proprio contribuito quando meno lo si aspetta.

Ed infine chiudiamo con la telenovela Mike James…  Come cantava il grande Lucio Battisti nella celebre canzone “Con il nastro rosa“, «Lo scopriremo solo vivendo…»

UMANA REYER VENEZIA 

I campioni d’Italia dopo il ritorno di Ariel Filloy, annunciano la firma dell’ex Cantù e Brindisi, Jeremy Chappell. Oltre al nuovo arrivato, il club della laguna conferma Julyan Stone e Stefano Tonut.

A rendere la permanenza di Tonut ancora più speciale sono le parole di coach Walter De Raffaele: « E’ certamente una decisione controcorrente rispetto a quello che si è visto negli ultimi anni. Solitamente la squadra Campione d’Italia, nel ruolo di guardia, punta su un giocatore straniero e credo che questo sia un attestato di grande fiducia e stima da parte del club nei confronti di Stefano e della sua crescita in questi anni. Sono sicuro che saprà raccogliere la sfida con entusiasmo, soddisfazione e ambizione per fare il salto di qualità definitivo. E’ una scelta importante che credo possa far bene non solo a noi ma a tutto il movimento.» Quando si ha la fiducia dell’allenatore tutto è più semplice e siamo certi che Tonut si farà trovare pronto.

Dopo Bramos, Stone e Tonut rappresentano altri due importanti pilastri dell‘Umana Reyer Venezia 2019-2020. 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 

Dopo aver salutato parecchi giocatori, l’Aquila ufficializza gli arrivi di James Blackmon Jr., George King e Justin Knox. Rispetto a King, Blackmon e Knox partono con un piccolo vantaggio; entrambi conoscono già il nostro campionato.

La guardia classe ’95 è reduce da un’ottima stagione con la maglia della VL Pesaro (secondo miglior realizzatore del campionato di Serie A), approda a Trento con l’intento di crescere e diventare uno dei protagonisti di questa squadra. Un elemento che potrebbe coesistere molto bene con la saggezza e la duttilità di un giocatore come Craft.

Knox, invece, arriva dopo una buona regular season disputata a Trieste con 10.4 punti di media. Anche lui come l’ex Pesaro dovrà lavorare duramente e cercare nel minor tempo possibile di entrare in sintonia con il sistema di gioco di coach Nicola Brienza. 

E su George King? Possiamo solo dirvi che debutterà sia nel nostro campionato che in EuroCup e che è stata la cinquantanovesima del Draft nell’anno 2018. Nelle stagioni precedenti per quanto riguarda il discorso americani, il GM Salvatore Trainotti ha sempre indovinato e chissà se anche in questo caso avrà fatto “bingo”…

GERMANI BASKET BRESCIA

Il club bresciano completa il roster con l’acquisto di Bronson Koenig.  Il classe ’94 approda alla Leonessa dopo aver giocato in Montenegro con la maglia del Mornar Bar, con la quale ha disputato un’EuroCup da 12.4 punti di media.

La Germani Basket Brescia a meno di clamorosi colpi di scena sembra aver chiuso definitivamente il mercato, ma attenzione perché tutto può accadere…

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 

La Virtus Bologna dopo l’addio a Dejan Kravic, in attesa di capire come andrà a finire con Pietro Aradori, che sembrerebbe non rientrare nei piani del coach serbo, sigla l’accordo con tre giocatori americani: Kyle Weems dal Tofas, Julian Gamble da Nanterre e Vincent Shamar Hunter dall’Aek Atene. 

Da evidenziare su tutti il nome di Hunter reduce da due ottime stagioni in Grecia. Nella prima annata ha contribuito alla vittoria della Basketball Champions League, mentre nel secondo anno, è stato premiato come miglior marcatore (18 punti di media) ed inserito nella miglior quintetto della competizione. Hunter è una vecchia conoscenza di coach Đjorđjević, il quale lo ha allenato nel 2015-16 al Panathinaikos.

DINAMO SASSARI

E’ stata una settimana molto elettrizzante in casa Sassari e tutto è cominciato con i rinnovi di Dyshawn Pierre e Achille Polonara, tra i tanti protagonisti della stagione appena conclusa. La società sarda però non si è accontentata ed ha firmato ben due nuovi giocatori: Dwayne Evans e Michele Vitali.

Dwayne Evans arriva dal campionato tedesco dove ha giocato prima con la maglia di Ludwigsburg e poi con quelladi Ulm nella passata stagione (14.8 punti media), con cui ha disputato anche l’EuroCup.

Mentre per Michele Vitali si tratta di un ritorno nel nostro campionato. L’ex Bologna, Caserta e Brescia è reduce da un’annata trascorsa ad Andorra, dove ha avuto l’opportunità di confrontarsi con un campionato diverso e di giocare per la prima volta nella sua vita una competizione europea.

Insomma, due importanti aggiunte ad un gruppo che già lo scorso anno ha disputato una stagione molto positiva e che vorrà certamente riconfermarsi ad alti livelli.

HAPPY CASA BRINDISI

La società pugliese ha trovato l’accordo con il play/guardia Darius Thompson. L’americano  viene da un’annata molto prolifica (miglior marcatore FIBA Europe Cup e della Eredivisie). Oltre a questi due importanti riconoscimenti, Thompson ha avuto il privilegio di mettersi in mostra alla Summer League di Las Vegas con la maglia dei Toronto Raptors. A Brindisi sperano che possa ripetersi e che non sia un semplice fuoco di paglia.

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: