Annunci
Playoff LBA

Vanoli Cremona vs Umana Reyer Venezia unite da unico obiettivo: raggiungere la finale scudetto

Dopo aver assistito ieri alla vittoria della Dinamo Sassari sul parquet dell’Armani Exchange Milano, che vale così lo 0-1 nella serie, questa sera al PalaRadi di Cremona (ore 20.45) andrà in scena il primo atto della seconda semifinale tra la Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti e l’Umana Reyer Venezia di coach Walter De Raffaele.

Per i lombardi sarà una serata ancora più speciale, visto che per la prima volta nella storia il club disputerà una semifinale playoff. Nelle due occasioni precedenti  Cremona fu eliminata ai quarti di finale.

Queste due compagini si sono già affrontate due volte nella post season, con l’Umana Reyer Venezia, che sin qui ha avuto sempre la meglio. Infatti, la prima volta fu nell’annata 2015-16, in cui i veneti con il fattore campo a sfavore eliminarono la Vanoli Cremona vincendo la serie 1-3. La seconda sfida fu esattamente un anno fa, con i lagunari che partivano con il fattore campo a proprio favore, ed eliminarono la squadra lombarda con un secco 3-0.

Insomma, coach Meo Sacchetti vuole prendersi una piccola rivincita e conquistare la finale, che coronerebbe una stagione bellissima, dopo la Coppa Italia vinta a Firenze nel mese di febbraio. Dall’altra parte i veneziani cercheranno in tutti i modi di ribaltare il fattore campo per poter così ottenere il pass per potersi rigiocare un finale scudetto.

I due allenatori si sono già sfidati in nove occasioni e ad avere la meglio è stato Walter De Raffaele per otto volte, mentre Meo Sacchetti è uscito vincitore solo in un occasione.

Attraverso i nostri soliti cinque punti andiamo ad analizzare la sfida

Andrew Crawford

Dopo aver vinto il premio MVP in finale di Coppa Italia e quello della Regular Season del campionato, il nativo di Naperville sembra non volersi proprio accontentare. Infatti, nella serie vinta contro l’Alma Trieste il protagonista indiscusso è stato lui. Dopo aver chiuso la stagione regolare con un media di 17.4 punti a partita, nei playoff è salito a quota 25.8 segnando (21 pt.in G1, 23 pt. in G2  ,26 pt. in G3 e 33 pt. in G4). Le cifre parlano da sole, Andrew Crawford è stato finora letale e se è in giornata sono dolori…Venezia è avvisata.

MarQuez Haynes

Se l’Umana Reyer Venezia ha raggiunto la semifinale, grande merito va attribuito al classe ’86, che in gara 5 ha messo a segno ben 23 punti (con un pazzesco 6/8 dalla lunga distanza). Il play americano rappresenta uno dei giocatori chiave di questa squadra e quando comincia ad esaltarsi e a mostrare tutto il suo potenziale diventa difficile fermarlo.

Il segreto della Vanoli Cremona

La risposta è molto semplice e corrisponde al nome di Meo Sacchetti, il quale è riuscito a creare una forte identità di squadra e soprattuto grande intesa tra i giocatori. Dopo la vittoria nelle F8, la Vanoli Cremona ha continuato a giocare la sua pallacanestro fatta di transizione e solida difesa. Nel pre partita ha analizzato così la sfida contro Venezia:

«Iniziamo questa serie con molto entusiasmo, consci del valore di Venezia che è una squadra piena di talento e profonda. Sicuramente, per affrontarli, dovremo innalzare il nostro livello sui quaranta minuti per riuscire a giocare una buona partita con intensità.Il nostro traguardo, in questo momento, è solo quello di cercare di vincere la prima partita. Adesso bisogna avere molta serenità e ambizione. Serenità nel vedere il traguardo raggiunto come un nuovo punto di partenza, ambizione perché, conoscendo i nostri giocatori, so che non sono certamente appagati e che proveranno a giocarsela fino in fondo anche con Venezia. Ci fa certamente sorridere il fatto di essere qui insieme a Milano, Venezia e Sassari, squadre ben più accreditate, ma ci siamo, abbiamo fatto il primo passo, e adesso ci vogliamo giocare tutto il resto».

Coach Walter De Raffaele

Archiviata la serie con la Dolomiti Energia Trentino, il coach livornese si proietta già alla sfida contro la Vanoli Cremona. Ecco le parole nel pre gara: «Arriviamo a questa semifinale dopo aver disputato una serie molto impegnativa contro Trento. Cremona è una squadra con tanti giocatori di talento, tra cui Crawford. Inoltre, hanno il fattore campo a proprio favore e chiudendo la serie in quattro partite e hanno avuto qualche giorno per riposare. Dal canto nostro c’è grande entusiasmo, ma arriviamo a questa sfida con Bruno Cerella, che dopo la botta presa 48 ore fa giocherà con la maschera e con Stefano Tonut che sta recuperando e spero di averlo nel corso della serie. Sarà una serie diversa rispetto a quella con Trento perché le due squadre sono molto differenti».

I precedenti di questa stagione

Quella tra la Vanoli Cremona e l’Umana Reyer Venezia si prospetta essere una serie molto equilibrata, visto che nei due confronti di questa stagione il bilancio è sul 1-1. Al Taliercio nel match di andata si impose Venezia con il punteggio di 78-67, mentre nella sfida di ritorno al PalaRadi ad avere la meglio è stata la Vanoli Cremona per 80-65.

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: