Germania-Slovenia: i tedeschi non mollano mai, ma è Luka Doncic show!

frcata7
0 0
Read Time:5 Minute, 0 Second

Che belle partite ci ha regalato il girone B…Germania-Slovenia non poteva che aggiungersi alla lista! I tedeschi vincendo avrebbero ottenuto il primo posto del girone; agli sloveni serviva una vittoria per non complicarsi maledettamente il percorso dopo il KO a sorpresa patito contro la Bosnia.

I teutonici ci hanno già ampiamente dimostrato di essere squadra ostica fino all’inverosimile; tignosi come pochi. Anche gli sloveni lo hanno provato stasera sulla loro pelle, ma quando Luka Doncic decide che vuole solo vincere, allora pare davvero difficile poter vedere un risultato diverso da quello.

Il risultato finale premia la Slovenia 88-80 al termine di una grande sfida. I tedeschi escono come al solito a testa altissima e ora potranno comunque fare 4 su 5 in termini di vittorie andando a prendersi un ottimo piazzamento di girone che è ancora tutto da definire.

Vediamo i punti salienti della sfida!

germania-slovenia

Germania-Slovenia: i teutonici rimangono attaccati alla gara, Doncic la vince da solo

La Slovenia parte forte: era inevitabile dopo la sconfitta imprevista di domenica. L’imperativo è vincere, senza mezzi termini. Tuttavia inizialmente le polveri di entrambe le squadre sono bagnate dall’arco: 0/10 combinato dalla lunga distanza per tutte e due le compagini nella prima parte di partita.

Poi inizia un tira e molla che si protrarrà fino alla fine della sfida con gli sloveni che allungano e provano la fuga senza mai completarla definitivamente. Non tanto per demeriti loro, ma ovviamente per i meriti della Germania che si è dimostrata squadra quasi immortale.

La Slovenia va anche in vantaggio di doppia cifra, ma non basta. Nel terzo quarto la Germania arriva a ridosso degli avversari e potrebbe anche tentare il sorpasso. Poi semplicemente nel quarto periodo Doncic decide di fare tutto da solo e di vincerla. Ne parleremo più approfonditamente poco più avanti.

La Slovenia vince la sfida a rimbalzo 41-33 e qui si è giocata gran parte della gara (ottimi Tobey e Cancar); in più tira molto meno dall’arco degli avversari. Intelligentemente perché fiutano la serata non brillante dai 6.75 m e allora si affidano ad altre soluzioni: lo stesso Doncic farà la stessa cosa nelle sue soluzioni personali.

La Germania gioca più a basket (17-10 il computo degli assist) per sopperire alla minore quantità di talento; gli sloveni, appunto, si possono affidare più a quest’ultimo. E giustamente. Importante per Doncic e compagni anche l’aver limitato le palle perse (10): un dato che quando raggiunge queste proporzioni spesso vuol dire successo per loro.

germania-slovenia

La Germania gioca sempre bene: Schroder c’è, manca Wagner

Si diceva di Dennis Schroder come di un giocatore troppo ondivago: finora non lo è stato. Sì, si è preso due antisportivi in un colpo solo, ma a tempo scaduto. Per il resto la sua prestazione è quella che spesso ha tenuto a galla i teutonici.

Lo ripetiamo: i tedeschi sono una delle squadre più solide e costanti del torneo e possono andare lontano. Hanno anche talento. Stasera, però, si è vista un po’ di stanchezza in certi frangenti ed è normale che sia così. Non tanto in difesa dove si sono sempre mossi bene quanto in attacco dove spesso ci sono stati minuti in cui la palla non entrava e in generale non girava con la stessa velocità delle partite precedenti. Ci sta, è normale che sia così: giocare in un girone così competitivo e farlo così a mille drena parecchie energie.

Il piano della difesa slovena era quello di togliere l’area a Schroder e sfidarlo costantemente al tiro dall’arco: piano che in avvio ha funzionato molto bene. Poi l’ex Lakers è riuscito comunque ad entrare in area e confezionare 19 punti e 5 assist. Ottimi i 14 punti arrivati da Andreas Obst: inserirlo all’interno delle rotazioni un tiratore di questo tipo è importante e potrà essere molto utile.

In generale l’attacco tedesco si è scontrato contro un’ottima difesa slovena: fisica, serrata e compatta. E’ mancato Franz Wagner: si è visto troppo poco. Il suo è talento purissimo, ma a volte ha il difetto di scomparire in alcune partite.

Dalla sua “presenza” in campo e dal suo rendimento dipenderà tanto delle possibilità della Germania di andare a medaglia. In ogni caso un’altra buona prestazione dei tedeschi: la strada da seguire è questa.

germania-slovenia obst

E’ show assoluto di Luka Doncic: onnipotenza cestistica

Cosa bisogna scrivere ancora? Che è un fenomeno lo sappiamo. Però non bisogna abituarsi: le cose che fa il giocatore dei Dallas Mavericks non sono normali. Ecco perché è necessario mantenere lo stupore quando le vediamo.

36 punti, 10 rimbalzi e 4 assist. Senza contare tante ottime difese come la stoppata su Schroder che di fatto ha chiuso la partita. La sua fisicità nel mondo FIBA fa tutta la differenza del mondo: ricordiamocelo.

Stasera era in modalità divina e allora quando è così c’è poco da fare. Nel quarto quarto la sublimazione completa. Per di più ha anche l’intelligenza di fare quello che l’istinto gli consiglia: non è serata dall’arco e allora si provano soluzioni diverse. Negli ultimi dieci minuti ha battuto sistematicamente l’uomo dal palleggio, si è diretto verso il canestro e, nonostante i due o tre corpi addosso, ha concluso a canestro spesso guadagnando anche il fallo. Assorbendo il contatto, su una gamba sola, proteggendosi con il ferro, con uno stepback…e tutte le soluzioni che vi possono venire in mente.

Certo, si può vedere il lato negativo. Cioè che alternativamente a lui la Slovenia non ha fatto benissimo in attacco. Diverse cose facili sbagliati, troppo dipendenti da Doncic e dal suo pick&roll (o pop) con Tobey, ma del resto l’idea potrebbe essere anche arrivare in equilibrio nel quarto periodo e poi dare palla a Luka. Perché no? Sembrano pochi quelli in grado di fermarlo e, se non conclude lui, crea vantaggi infiniti per i compagni.

L’impressione è che quando giochi come stasera, e capita spesso, non ce ne sia per nessuno. Vedremo col proseguo del torneo. Per noi, in ogni caso, è spettacolo puro!

germania-slovenia doncic

(Credits photos: FIBA)

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: