Andorra-Mornar Bar (R6): Le due squadre salutano l’EuroCup

0 0
Read Time:3 Minute, 31 Second

Andorra-Mornar Bar: Nell’ultima giornata delle Top 16 di 7Days EuroCup la compagine spagnola ha conquistato una larga vittoria ai danni dei montenegrini, ma non è bastata per ottenere la qualificazione ai quarti di finale. Infatti, a chiudere al secondo posto in classifica nel gruppo H è Gran Canaria grazie al successo ottenuto contro l’Unics Kazan.

Il punteggio finale della sfida di Andorra-Mornar Bar è 89-61 che andiamo ad analizzare attraverso i nostri cinque punti

Andorra-Mornar Bar: Gli spagnoli sempre in controllo

Fin dai primi 10′ di partita si è capito quale sarebbe stato l’andamento della gara. Infatti, dopo i primi 10′ di gioco Andorra era già avanti sul 23-10 grazie ad un mini break di 8-0. Nella seconda frazione, gli avversari hanno accorciato sul -6 (25-19) grazie alle triple di Gordic e Jeremic, ma i padroni di casa con un altro parziale (10-2) hanno allungato sul 35-21, chiudendo il primo tempo sulle 15 lunghezze di vantaggio (44-29).

Nel secondo tempo, la partita non è mai stata in discussione con Andorra che ne ha approfittato per scappare nel punteggio ed infliggere così una pesante sconfitta al Mornar Bar. Per la squadra spagnola hanno chiuso in doppia cifra Senglin (16), Gielo (14), Palsson (13) e Jelinek (10). Invece, sono solo due quelli della compagine ospite: Vranjes (13) e Smith (11).

Andorra-Mornar Bar: il dominino a rimbalzo dei padroni di casa

Già nella gara di andata c’era stata una netta differenza di rimbalzi catturati tra le due squadre. Era il 20 gennaio (2° giornata) quando gli spagnoli vinsero con il punteggio di 71-74 dominando a rimbalzo con 44 rimbalzi contro i soli 23 concessi agli avversari. Ed ecco che nel match di ieri sera è avvenuta la stessa identica cosa della partita d’andata. Infatti, gli uomini di coach Ibon Navarro ha conquistato ben 53 rimbalzi ( 37 D e 16 O) a differenza di quelli di coach Mihailo Pavicevic che hanno chiuso con 23 (19 D e 4 O).

La valutazione delle due squadre

Un’altra netta differenza la si trova nel PIR (Perferormance Index Rating) delle due squadre. Per chi non lo sapesse il PIR è un calcolo che viene fatto in questo modo (Points + Rebounds + Assists + Steals + Blocks + Fouls Drawn) – (Missed Field Goals + Missed Free Throws + Turnovers + Shots Rejected + Fouls Committed).

La compagine di casa ha chiuso con 120 di valutazione, mentre gli ospiti con solo 45. Insomma, questo è un altro significativo dato che ci fa capire che tipo di partita è stata Andorra-Mornar Bar.

Le pesanti assenze per il Mornar Bar

Quando si perde una partita parlare degli assenti non è una cosa giusta, ma a volte ci sono delle eccezioni. Ci sono allenatori che non cercano nessun tipo di alibi, dicendo che bisogna pensare a chi si ha a disposizione e non a coloro che non ci sono. In alcuni casi, però ci sono dei coach che invece sottolineano le assenze dei propri giocatori. Ieri sera al Mornar Mar mancavano Jacob Pullen, Isaiah Whitehead e Johnny Hamilton. I primi due sono considerati i migliori della squadra e sommando le statistiche dei tre giocatori si arriva ad un totale di 42 punti e 10.9 rimbalzi di media. Magari non sarebbe cambiato comunque nulla, ma la loro assenza in particolare quella di Pullen e Whitehead si è sentita e non poco.

Lo score

Come già detto in apertura, complice la vittoria di Gran Canaria per entrambi le squadre l’avventura in EuroCup termina qui. Andorra dopo aver chiuso la Regular Season al quarto posto nel gruppo C (quella della Virtus Segafredo Bologna) con 3 W e 7, nelle Top 16 si posiziona in terza posizione del girone H con 3 successi e 3 sconfitte.

Invece, il Mornar Bar aveva raggiunto le Top 16 conquistando il terzo posto nel gruppo B (Germani Brescia) con un bilancio di 5 vittorie e 5 k.o. In questa seconda fase le cose non sono andate nel modo migliore ed infatti su sei partite giocate è arrivata una sola vittoria nella 1° giornata contro Gran Canaria e di conseguenza saluta la manifestazione con 1 W e 5 L.

Andorra-Mornar Bar | Eurodevotion
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

La lavagnetta tattica de El Clasico: la difesa sul pick and roll targata Barça

La lavagnetta tattica di ED sbarca in Spagna. Questa sera è tempo de El Clasico anche in Turkish Airlines Euroleague. La chiave della partita sarà la difesa catalana sul pick and roll offensivo dei Blancos
La lavagnetta tattica de El Clasico: la difesa sul pick and roll targata Barça

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: