Bologna soffre ma vince ed allunga la serie

Matteo Carniglia

Bologna parte forte ma rischia nel quarto periodo

0 0
Read Time:3 Minute, 15 Second

Bologna soffre ma vince ed allunga la serie costringendo l’Olimpia Milano a Gara6 che si disputerà sabato sera al Forum di Assago.

Una sfida sostanzialmente sempre condotta dalla Virtus che ha saputo reagire al primo vantaggio degli ospiti arrivato ad inizio quarto periodo.

Risultato finale di 84-78 che andiamo ad analizzare in punti.

JAITEH, RITMO ED INTENSITA’

Il primo quarto della Virtus Segafredo Bologna è perfetta istantanea di ciò che è stata la squadra di Scariolo nel corso della stagione. Un team capace di imporre il proprio ritmo fatto di un mix di intensità e fisicità, quest’ultima perfettamente incarnata da Jaiteh. Il miglior giocatore della Eurocup è protagonista di un primo tempo da assoluto dominatore con 17 punti, 8/8 al tiro da due punti e 9 rimbalzi. Bologna costruisce il miglior inizio di gara di queste sfide costringendo l’Olimpia Milano al peggior primo quarto per produzione offensiva della serie (25-12). Il dato della valutazione (33-5) è ulteriore condanna per una Armani Exchange lontana parente, almeno in avvio, di quella ammirata fino ad ora. Una partita che ha avuto come attore principale in avvio il francese, nel secondo tempo Tornike Shengelia, migliore in assoluto che analizzeremo in un punto successivo. Una dimensione interna ricercata maggiormente dai padroni di casa come dimostrato dall’eccellente 70% da due punti alla sirena (28/40) anche se curiosamente il tiro che chiuso definitivamente la contesa è stato dalla lunga distanza.

Bologna soffre
Credits: profilo ufficiale twitter Virtus Bologna

LA VECCHIA GUARDIA NON BASTA

Milano si è affidata alla vecchia guardia (Melli, Hines e Rodriguez) per riprendere una gara che sembrava già scappata di mano dopo i primi dieci minuti. Una risalita iniziata grazie al “Chacho”, autore di 7 punti immediati ad inizio secondo quarto all’interno di un parziale di 10-0 che ha riaperto tutto. Non è stato quello l’unico break di 10 lunghezze visto che ne è avvenuto un altro a cavallo tra terzo e quarto periodo che ha sancito il primo vantaggio esterno dopo 30 minuti di inseguimento (62-64). Hines ha fatto registrare la miglior prestazione offensiva della stagione (15 punti con 7/9 al tiro) mentre Melli è stato il migliore sia dal punto di vista realizzativo (20) che in termine di valutazione (23). Una serata impreziosita dalle prestazioni dei fuoriclasse di queste due formazioni, emblema di quello che dovrebbe essere lo sport, parlato sul campo e non al di fuori.

Bologna soffre
Credits: profilo ufficiale twitter Olimpia Milano

TORNIKE SHENGELIA E SHAVON SHIELDS

Shengelia e Shields erano compagni di squadra in quel Baskonia che due anni fa si laureò campione di Spagna in una stagione pesantemente condizionata dalla pandemia e che aveva visto alcune competizioni non concludersi. Due giocatori che hanno vissuto serate diametralmente opposte. Shields, presentatosi a questa Gara5 dopo essere stato probabilmente il più continuo dei suoi, è incappato in una serata negativa non soltanto testimoniata dalla cifre ma anche da un nervosismo palesato per tutto l’arco della gara anche a causa dei tanti errori commessi. Il suo bottino è stato alimentato soltanto con tre punti dalla lunetta. Shengelia è stato in dubbio fino a poco prima della palla a due. Il georgiano, nonostante la febbre degli ultimi giorni, è sceso in campo risultando il migliore assoluto non soltanto per le cifre prodotte ma per la capacità di essere decisivo quando contava. Il suo canestro da tre punti nel finale (uno dei soli tre segnati da Bologna) e la sua stoppata, proprio su Shields poco dopo, sono il manifesto di una Virtus che non si è ancora arresa. “La nostra mentalità è quella vincente, volevamo essere duri e ci siamo riusciti, conosciamo il pubblico di Milano, non sarà facile ma giocheremo con una grande motivazione“. Queste le parole del campione, ex Cska, poco dopo la sirena. Parole che riconciliano con la pallacanestro e che raccontano la mentalità vincente di questi grandi atleti.

Bologna soffre
Credits: profilo ufficiale twitter Virtus Bologna

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Scariolo: Molti dei nostri sono in condizioni difficili

La Virtus si conquista la possibilità di giocare gara 6. Le parole di Sergio Scariolo. “In linea generale un buon match per molti minuti, a volte giocato anche bene pur con qualche sbandamento che ha portato i nostri avversari anche per un po’ in vantaggio. Buona partecipazione di tutti i […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: