Corsa Playoff (pt 2) | Vola il Monaco, brutto stop per il Fenerbahçe

0 0
Read Time:2 Minute, 35 Second

Corsa Playoff in Eurolega sempre più appassionante. Entriamo nel dettaglio di quanto emerso dai risultati di una sera che verrà ricordata come la prima grande notte di Victor Wembanyama.

ZALGIRIS – ASVEL 68-72

Nulla da dire in ottica Playoff ma la serata della Zalgiris Arena viene illuminata da Victor Wembanyama, 220cm di talento puro, totale, i cui limiti non possiamo nemmeno immaginare.

18 anni compiuti il 4 gennaio, il nativo di Le Chesnay ha offerto una prova da 14 punti con 6/7 da due, 5 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi e 5 stoppate, per un eclatante 23 di valutazione e +12 di plus/minus. Uns storia già intrigante prima ancora di essere scritta.

Lituani troppo morbidi, francesi che mettono fine alla serie di 8 L consecutive anche grazie ad uno splendido Elie Okobo, nonchè al solito Chris Jones. Cosa sarebbe stato l’Asvel se non fosse stato travolto da una marea di infortuni senza pari? Una squadra in lotta fino alla fine per i Playoff.

BASKONIA – FENERBAHCE 77-62

Wade Baldwin si abbatte sul Fener e lo fa con una gara da 24 con 6 ribalzi e 6 assist.

Il Baskonia resta in corsa, almeno sulla carta, per l’ultima piazza Playoff. 11/15 oggi, deve tassativamente vincere domani sera a Montecarlo, per poi ripetersi nell’ultima gara, l’impegno casalingo con lo Zalgiris, ed affidarsi a classifica avulsa e scontri diretti nel caso quota 13/15, come probabile, sia ancora valida.

Il Fener gioca un tempo, poi sparisce segnando 13 e 9 punti nella ripresa. Ok lo stop di De Colo, ma non può giustificare un rendimento tale nei secondi 20′.

Buio pesto in casa turca a guardare la classifica. 9/14 ed un calendario che prevede, dopo l’impresa impossibile di domani al Palau, tre gare casalinghe: Alba, Bayern e Pana, Si chiuderà a Tel Aviv dove, in caso si arrivasse dopo il bottino pieno alla Ulker Arena, ci si potrebbe giocare tutto.

MONACO – OLYMPIACOS 92-72

Recital monegasco, facile pensare all’ennesima prova “principesca”…

Mike James guida alla perfezione un gruppo in cui tutti, ma proprio tutti, fanno bene. Ora siamo a 12/13 ed arriva un altro “must win” domani contro il Baskonia, sempre in casa. Il 31/3 si ava aMilano, poi il tutto termina contro l’Alba, ancora una volta alla Gaston Medecin. 2W vogliono dire Playoff, 3 farebbero pensare anche ad un interessante piazzamento tra la sesta e la settima piazza, 1 solo successo farebbe rischiare ma potrebbe perfino essere sufficiente. Meglio evitare, però la roulette degli scontri diretti etc…

Oly pessimo, senza argomenti dopo il primo quarto. La questione con Milano per il terzo posto resta aperta e molto si saprà tra stasera e domani, sull’asse Istanbul-Lione. Partendo dal 17/9 attuale, con l’Asvel bisogna assolutamente vincere, dopodiché ci sarà il Barça al Pireo settimana prossima, quando i catalani potrebbero essere già primi.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Infortuni ed assenze: le defezioni del venerdì di Round 32

Infortuni ed assenze: l’injury report dei match di oggi. MONACO vs BASKONIA In dubbio solo Danilo Andjusic per i monegaschi, baschi al completo. ASVEL vs OLYMPIACOS In casa ASVEL potrebbe fare il debutto stagionale Raymar Morgan, reduce da un grave infortunio alla schiena. Greci al completo. ALBA vs STELLA ROSSA […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: