Campionati esteri: volano Cska e Real. Le turche aprono vincendo

alberto marzagalia
0 0
Read Time:5 Minute, 12 Second

Campionati esteri al via in tanti paesi che coinvolgono le squadre della prossima Eurolega. Non sbagliano le grandi.

La Liga Endesa, dopo tre giornate, vede al comando le due grandi di Spagna.

La caduta del BASKONIA sul campo di un’ottima Badalona, unitamente alle sconfitte di Zaragoza e Breogan, di cui vi abbiamo già parlato ieri, lascia Real e Barça solitarie a 3W e 0L.

Per la squadra di Ivanovic sconfitta 72-61 con la Penya causata soprattutto da un secondo quarto da incubo in cui si sono persi più palloni (7) di quanti punti sono stati messi a referto (5). Nessun giocatore di rotazione baskonista ha avuto un plus/minus positivo.

Il REAL ha giocato l’ennesima gara di una solidità eccellente in difesa, concedendo solo 68 punti all’Obradoiro. Se i meccanismi offensivi sono ancora da oliare, ciò che accade dietro è già di alto livello. Rivisto Abalde, anche se solo per 1’49”. 63, 58 e 68 i punti concessi dai “blancos” nelle prime tre uscite di Liga contro Burgos, Andorra ed Obradoiro. 45 quelli di scarto totali, a media 15 a gara.

In VTB seconda uscita e seconda vittoria dominante per il CSKA. Dopo il 44-92 sul campo dello Tsmoki Minsk in settimana, ieri è arrivata un’altra W senza problemi: 105-71 ai danni dello Zjelona Gara con un bilanciamento offensivo perfetto. 9 uomini tra gli 8 punti di Shved ed i 14 di Shengelia. A livello di impiego altrettanto equilibrio per i nove uomini più utilizzati: dai 15’32” di Kurbanov ai 23’25” di Iffe Lundberg, ottimo.

L’UNICS ha superato giovedì il Loko in una gara di alto livello vinta con un 31-19 nell’ultimo quarto. Bene la premiata ditta “Brown & Brown”. Lorenzo 22 e 7 assist, John 15 e 10 rimbalzi. La squadra di Perasovic torna in campo domani contro Zjelona Gora.

Lo ZENIT ha vinto 75-60 contro il Kalev Cramo con una prova da 27+10 di Jordan Mickey. Importanti gli 11+7 di Arturas Gudaitis, rivisto finalmente in campo con continuità (24’27” sul parquet). Brevemente utilizzato anche Conner Frankamp.

Partita anche la Super Ligi turca e quasi quasi ci scappa il sorpresone. EFES vittorioso 94-93 in OT contro il Merzekefendi. 8-7 il punteggio del supplementare. 22 del solito Micic e di Dunston, 10 con 7 assist per Shane Larkin, che sta ritrovando la forma ideale.

Il FENERBAHCE ha esordito col successo esterno nel derby con il Dacka. 15 Pierre, 14 De Colo, 13 di Shayok e 12 di Akpinar. Gara chiusa dopo 20′ sul 26-40.

PANATHINAIKOS in finale di Supercoppa greca dopo aver superato 75-61 il Lavrio. 23+11 di Okaro White e 12 di Kendrick Perry.

Primo titolo stagionale raccolto in finale contro il Promitheas. 92-83 con 15 e 6 rimbalzi di Okaro White e 14+6 di Papagiannis, MVP della competizione.

MACCABI in finale di Winner Cup contro l’Hapoel Eilat dopo aver superato l’altro Hapoel, quello di Jerusalem, 81-65, con 22 e 6 rimbalzi di Jalen Reynolds. 15 a testa per Wilbekin e Nunnally.

Nell’ultimo atto contro Eliat arriva il titolo. 92-62 con un James Nunnally da 19 con 5/6 da tre. Onori da MVP per lui.

In LKL ZALGIRIS che supera 105-100 l’Alytaus Dzukijas in doppio OT con 32+6+6 di Mudiay ma una difesa discutibilissima. Nel primo turno di campionato era arrivata la W 80-86 sul campo dello Jonava.

La squadra di Schiller torna in campo oggi sul parquet del Liektabelis.

La STELLA ROSSA ha aperto la stagione di ABA Liga surclassando il KK Split 97-61 con sei uomini in doppia cifra. 20 di Ivanovic.

In Germania, BBL, esordio perdente per l’ALBA, sconfitta 86-88 da Bonn in settimana. Possibilità di rifarsi contro Francoforte domani sera.

Il BAYERN, impegnato nella prima contro Ulm con tante assenze, cade in casa 83-86 all’OT. Tra le fila degli ospiti brilla Semaj Christon, autore di 27 punti con 14 assist. Per i bavaresi 26 di Hilliard e 20 di D.Thomas.

Così Trinchieri: «Brutto finale per una gara in generale buona in cui abbiamo combattuto in una situazione difficile. Abbiamo avuto il controllo per 32-33 minuti, poi alcuni brutti errori ci hanno fatto perdere la concentrazione il che ha portato ad ulteriori errori, soprattutto in difesa. Piccole cose che ci sono costate la partita».

«La mentalità è buona, ma bisogna supportarla con la concentrazione».

«Per la partita col Maccabi avremo Hunter, oggi fuori solo perchè possiamo schierare 6 stranieri, forse Walden, poi vediamo, ma non credo possa rientrare nessun altro infortunato».

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Mercato: ultime mosse prima del via

Il mercato non si ferma mai. Il mercato non dorme nemmeno a pochi giorni dalla partenza delle coppe. Il Maccabi Tel Aviv firma Matthias Lessort con un contratto bimestrale per sopperire all’assenza per almeno 6 settimane di Ante Zizic. Il Barcellona invece rilascia il giovane prospetto Brancou Badio. L’ala senegalese […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: