Eurocup, Monaco conserva il fattore campo e vince gara 1

Francesco Rangone 1

La squadra monegasca vince gara 1 di semifinale contro Gran Canaria e fa un passo verso la finale.

0 0
Read Time:4 Minute, 2 Second

Monaco vince gara 1 tra le mura amiche contro un Gran Canaria che, dopo aver subito un parziale pesantissimo nel secondo quarto, è stato costretto ad inseguire per tutta la partita. Dopo un primo quarto equilibrato, i monegaschi hanno condotto la sfida fino alla fine non perdendo mai il vantaggio, ma rischiando, in un paio di occasioni, di vanificare tutto e buttare via la partita. Il risultato finale è 82-77.

L’analisi di gara 1 tra Monaco e Gran Canaria nei 5 punti di Eurodevotion.

Monaco fa e disfa

Nei due quarti centrali della partita abbiamo visto un Monaco dalle due facce. Quasi perfetto nel secondo periodo e irriconoscibile nel terzo. La seconda frazione si è conclusa con l’incredibile parziale di 24-5 per i monegaschi, che hanno annullato in tutto e per tutto l’attacco di Gran Canaria. Gli spagnoli sono sembrati senza un’idea di gioco grazie all’ottima difesa di Monaco che ha vanificato ogni soluzione offensiva degli avversari, il risultato sono stati tanti tiri forzati e molte palle perse.

Nel terzo quarto Monaco è rientrata in campo sembrando una squadra totalmente diversa da quella vista fino a quel momento. Sono stati più i demeriti dei monegaschi che i meriti degli spagnoli a causare il parziale in favore di Gran Canaria. La squadra di coach Mitrovic ha segnato il primo canestro dal campo dopo 7 minuti, collezionando una grande quantità di palle perse consecutive e concedendo agli avversari dei canestri facili in contropiede.

Negli ultimi 3 minuti del terzo quarto, Monaco ha segnato 9 punti ed è riuscita a sistemare la situazione rendendo il parziale subito meno pesante, forse proprio questi minuti sono stati decisivi ai fini del risultato finale, se Monaco non fosse riuscita a conquistare la lucidità offensiva avuta nel secondo quarto probabilmente staremmo commentando un risultato diverso.

G | Eurodevotion

Il quintetto di Gran Canaria

Dei 77 punti segnati dagli spagnoli solo 21 sono arrivati dai cinque titolari scelti da coach Fisac. Pessima partita per Okoye, che ha chiuso con zero punti e 0/5 dal campo. L’unico giocatore del quintetto in doppia cifra è Slaughter, autore di 13 punti, ma con 12 errori dal campo. Solo un punto per Beiran, che però ha catturato 8 rimbalzi. Shurna in ben 28 minuti di utilizzo ha segnato solamente 5 punti. Per provare ad allungare la serie, in gara 2 servirà sicuramente un apporto maggiore dal quintetto titolare.

Rob Gray è l’MVP di gara 1

È ancora una volta lui a guidare Monaco alla vittoria. Nei giorni precedenti avevamo detto come la sua prestazione e quella di Slaughter sarebbero state decisive per il risultato finale e così è stato. Gray ha giocato una grande partita, mentre Slaughter ha faticato tanto e ha sbagliato troppe conclusioni. La guardia di Monaco ha avuto due fiammate decisive, una nel secondo quarto, che ha fatto partire il parziale dei suoi, e una nel momento in cui Gran Canaria si stava pericolosamente rifacendo sotto nel punteggio. Chiude con 25 punti, 3/5 da due e 5/6 da tre in 22 minuti sul parquet. Nel finale esce per 5 falli, ma questo non cancella assolutamente la sua grandissima partita. Nella prossima stagione sarà difficile non vederlo in Eurolega.

gara 1 | Eurodevotion

Il finale di partita

A 6 minuti dall’ultima sirena Monaco si trova sopra di 13 lunghezze e sembra che Gran Canaria non abbia più le forze per provare una disperata rimonta e vincere gara 1. Gli spagnoli, invece, tornano a meno 7 con due triple consecutive di Costello. L’ex Avellino continua a segnare (13 punti negli ultimi 6 minuti), ma Gray risponde a sua volta con due triple consecutive, che riportano Monaco a 10 punti di vantaggio.

A un minuto dalla fine i padroni di casa hanno ancora la doppia cifra di vantaggio, ma subiscono un mini parziale di 5-0 che riapre tutto. Costello segna ancora, ma dall’altra parte Gran Canaria non riesce a non subire punti e dopo aver toccato il meno 3 non ha il guizzo finale che gli avrebbe permesso di andare almeno all’overtime.

Le parole dei coach

Mitrovic: “Abbiamo vinto gara 1. Certo che sono soddisfatto. E ‘stata una partita dura come mi aspettavo. Noi abbiamo giocato un ottimo secondo quarto, loro hanno giocato un ottimo terzo. Poi dopo abbiamo giocato alla pari, ma credo che fino alla fine abbiamo controllato la partita. Essere 1-0 è la cosa più importante”.

Fisac: “Penso che abbiamo perso gara 1 nel primo tempo perché hanno giocato con molta energia, hanno giocato insieme, nella ripresa abbiamo migliorato molto il nostro attacco, ma per me la chiave della partita è stata il primo tempo. Avevamo molti problemi con il nostro attacco e loro hanno giocato molto bene in difesa. Non importa cosa sia successo oggi. Venerdì giochiamo una finale”.

Gara 2 è in programma venerdì 9 aprile alle ore 20 alla Gran Canaria Arena.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Eurocup, Monaco conserva il fattore campo e vince gara 1

Next Post

Virtus-Kazan: Teodosic è divino, i bianconeri vincono gara 1

Alla Segafredo Arena la Virtus, dopo la convincente vittoria in terra sarda, accoglie, per la gara 1 delle semifinali di EuroCup, i russi dell’Unics Kazan (reduci da un turno di riposo in campionato per via di un impegno rinviato proprio a causa della semifinale). Un incrocio inconsueto tra due squadre […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: