Panathinaikos, furia Giannakopoulos: Lascio definitivamente e spero che la nuova gestione decida per la BCL. Il club è in vendita

0 0
Read Time:1 Minute, 50 Second

Il patron del Panathinaikos Dimitris Giannakopoulos ha finalmente parlato durante una conferenza stampa abbastanza surriscaldata.

«Dal 1987 al 2012 la mia famiglia ha speso 372, 8 milioni di € per il Panathinaikos».

«Senza l’Olympiacos abbiamo vissuto una stagione tranquilla nella lega greca».

«Il fatto che giochino un’altra stagione in seconda divisone dimostra che si stanno sbagliando».

«Quello che pensano all’Oly non mi interessa, ho  pensato a dirimere le controversie in campo, dove li ho sempre battuti».

«L’Eurolega è una scatola nera. I club non sanno dove finiscono le entrate e da dove vengono.  Ha toccato il fondo  con la sola responsabilità di Jordi Bertomeu. Spero che chi la  porta avanti lo metta in minoranza e che quell’abominio chiamato Eurolega cada a pezzi».

«Nessuna squadra ha subito ingiustizie  e massacri come il Pana. Ci sono state imposte sanzioni allucinanti da parte di un’organizzazione che ci tratta nella peggior maniera possibile.Tutte queste ingiustizie solo perché abbiamo avuto il coraggio di opporci».

«Panathinaikos, Olympiacos e Maccabi portano ricavi notevoli ad Eurolega: la mantengono».

«Durante l’ultima conference call un rappresentante del Real ha detto che “L’Eurolega senza il Pana non esiste”. Molto onorevole, che qualcuno lo dica a Bertomeu».

«L’Eurolega ha finalmente trovato un competitor. La BCL sta crescendo ed è in grado ora di far chiudere i battenti ad EL. Due anni fa non era pronta, ora lo è».

«Il Panathinaikos è in vendita a 25 milioni, sebbene il valore sia 100, perchè il brand vale 75mln. La gestione non sarà più mia e lascio a Manos Papadopoulos e Takis Triantopoulos. Spero scelgano di andare con la FIBA».

«Lascio il Pana campione ed a testa alta. Il mio ciclo termina definitivamente e la mia decisone è irrevocabile».

«Non sto dicendo che lasciamo l’Eurolega. La situazione continuerà ad essere valutata. Spero che si decida di andare in BCL e che dopo il nostro abbandono la lega cada a pezzi».

«C’è una penale da 10mln se lasci la competizione, ma secondo il nostro ufficio legale saranno loro a pagare noi».

«Bertomeu ha detto che resteremo? Capisco il suo timore…»

«Guardando ai club di BCL ed a quello che vogliono investire, direi che sarà la sola competizione europea importante a breve».

 

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Panathinaikos, furia Giannakopoulos: Lascio definitivamente e spero che la nuova gestione decida per la BCL. Il club è in vendita

Next Post

AX Armani Exchange Milano, ufficiale l’addio di Christian Burns

Attraverso un comunicato ufficiale, l’Olimpia Milano annuncia la separazione con Christian Burns.  

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: