La Supercoppa Italiana e le sue curiosità

Alcune curiosità sul primo trofeo in palio in Italia della stagione 2019-20

Mancano ormai meno di 24 ore all’inizio della Supercoppa Italiana targata Zurich Connect.

Le quattro partecipanti saranno l’Umana Reyer Venezia, campione d’Italia nella stagione 2018-19, la Vanoli Cremona, vincitrice della Coppa Italia, e le due squadre che si sono arrese in finale nelle due competizioni, il Banco di Sardegna Sassari e l’Happy Casa Brindisi.

La manifestazione si disputerà, per la prima volta, al Palaflorio di Bari.

Cinque curiosità, in perfetto stile Eurodevotion.

ABBIO: Alessandro Abbio è l’unico giocatore della storia ad essere stato premiato come MVP nonostante la sconfitta della sua Kinder Bologna nella finale del 1998. I 19 punti del piemontese non bastarono nel derby vinto dalla Teamsystem Bologna per 66-59.

46: lo scarto massimo di una finale. Il 24 settembre 2007 il Monte dei Paschi Siena sconfisse per 96-50 la Benetton. Fatali, per la squadra di Treviso, i quasi 15 minuti senza segnare un punto (parziale di 32-0).

27 SQUADRE: l’edizione del 2000 è stata l’unica con ben 27 squadre partecipanti e la prima decisa attraverso una final four fino all’introduzione dell’attuale formula nel 2014. L’ADR Roma, nella finale di Siena, vinse il trofeo ai danni della Kinder Bologna.

REVOCATO: il titolo del 2013 è stato revocato a Siena. Nonostante ciò la compagine toscana è la più titolata con sei vittorie. Seguono Treviso con quattro e Milano con tre (l’Olimpia si è aggiudicata le ultime tre edizioni).

SASSARI: delle quattro partecipanti alla Final Four la Dinamo Sassari è l’unica ad essersi aggiudicata il trofeo. Il 5 ottobre 2014 i ragazzi di Romeo Sacchetti si imposero per 96-88 sull’EA7 Milano nella cornice del Palaserradimigni. Decisivi i 25 punti in 26 minuti di Jerome Dyson.

Next Post

Il Chacho e la difesa dell'Olimpia spengono un Fenerbahçe molto stanco. Messina: Stiamo bene insieme ed abbiamo voglia di difendere

(foto Twitter @paobcgr) Un’altra buona prova dell’Olimpia che va valutata più in termini di principio piuttosto che di risultato. Se è vero che vincere aiuta a vincere, è altrettanto vero che non c’è nulla come  la crescita di un sistema ad aumentare fiducia e consapevolezza in un percorso di creazione […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: