Annunci
2019/20 Turkish Airlines Euroleague seasonMercatoTurkish Airlines Euroleague

Pillole dal mercato di Turkish Airlines Euroleague: Polonara è la sorpresissima, Laso è la storia. Intanto a Tel Aviv…

Tempo di raduni ma soprattutto tempo di Mondiali che partono oggi, con lo spauracchio, per ogni club di Eurolega, legato agli infortuni durante la manifestazione cinese, dopo una fase di preparazione che è già costata cara a diversi giocatori.

Ovviamente assai limitati i movimenti di mercato in questi ultimi giorni, tuttavia qualcosa di significativo è avvenuto, a partire dalla Spagna.

Di seguito il dettaglio squadra per squadra.

OLYMPIACOS

  • Vassilis Chsristidis, centro 21 enne (208cm) proveniente dall’Aris, firma al Pireo. probabile un suo utilizzo nella squadra “B” che farà la seconda lega greca.

REAL MADRID

  • Confermiamo una notizia leggermente “datata” di cui si ra solo accennato: Dino Radoncic resterà a Murcia. Terminato il contratto con il Real, ha firmato un biennale.
  • Pablo Laso ha esteso sino al 2021: toccherà i 10 anni sulla panca madrilena. Il “lasismo” ha ancora diverse storie da scrivere.

pablo laso

FENERBAHCE

  • Della separazione con Sinan Guler avevamo già detto. Ora sappiamo che sarà un giocatore del Darussafaka. 2+1 per lui e ritorno in 7days Eurocup, trofeo già sollevato da capitano del Galatasaray nel 2016.

STELLA ROSSA

  • Torna a Belgrado, dopo il prestito a Trento, Nikola Jovanovic.

BASKONIA

  • Achille Polonara lascia Sassari e firma col club basco. Esperienza e sfida straordinaria per uno dei migliori italiani del recente campionato.
  • 13 atleti a referto sono ancora pochino. Lecito attendersi qualcosa nel breve a Vitoria. Un 2/3 con punti nelle mani oppure altro rinforzo al ferro?

BARCELLONA

  • Continua il silenzio sul fronte eventuale sostituzione di Thomas Heurtel. Al momento ogni soluzione è possibile, dal gettone ad un nome più strutturale.

 

OFF TOPIC – RAPPORTI AGENTI/GIOCATORI

  • Importante la discussione aperta da Mizko Raznatovic, l’agente più importante d’Europa con la sua BeoBasket (43 giocatori di Turkish Airlines Euroleague rappresentati nella stagione scorsa, 35 in quella precedente), sui cambiamenti dei rapporti tra giocatori ed agenti. In sostanza si vorrebbe disciplinare meglio la struttura degli accordi dando maggiori garanzie alle agenzie di fronte ai cambiamenti da parte dei giocatori. Ovviamente si è già fatta sentire la ELPA (giocatori Eurolega) tramite Kyle Hines, vicepresidente, il quale ha chiarito che la priorità sono in giocatori ed il problema verrà valutato nelle settimane a venire. Giorgios Dimitropoulos di Octagon Europe ha risposto (via Twitter) al suo ex assistito Hines parlando di una situazione “politica” da rivedere. Il modello del calcio che conta è quello cui probabilmente vorrebbero ispirarsi gli agenti, con una regolamentazione più chiara. Da registrare la proposta avanzata da parte di Nikolaos Spanos (NSI) della creazione di una vera e propria associazione di agenzie, verso la quale ci sarebbe già il parere favorevole del potentissimo Raznatovic. Da non sottovalutare i rapporti con le sub-agenzie americane e l’impatto degli stessi procuratori USA sul mercato europeo. L’impressione è che si sia agli inizi di un percorso molto complicato.

 

INTANTO A TEL AVIV…

1000 tifosi ad un allenamento, possibile solo per 30 minuti prima che gli stessi tifosi scendessero in campo ad acclamare la squadra e Coach Sfairopoulos. Questa è #devotion.

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: