Gianmarco Pozzecco: “Sono orgoglioso, Mannion diventerà uno dei più forti al mondo”

Le dichiarazioni subito dopo la sirena

0 0
Read Time:2 Minute, 25 Second

Gianmarco Pozzecco ha così commentato la prima sconfitta a questo campionato Europeo da parte della sua nazionale: “Congratulazioni a tutti, al mio staff, a quello della Grecia ed anche ad Itoudis. E’ stato un bello spettacolo e sono orgoglioso dei miei ragazzi. Abbiamo giocato duramente ma la Grecia ha meritato di vincere“.

Una serata in cui gli azzurri sono stati in grado di vincere la lotta a rimbalzo (42-38) ma in cui il tiro è venuto a mancare tranne che nell’ultimo quarto. L’Italia è stata sotto per tutti i quaranta minuti (anche di quindici) ma ha avuto la possibilità di pareggiare proprio a pochi secondi dalla sirena.

Concordo con Petrucci, la nazionale deve essere un traino per tutto il movimento. Siamo arrivati ad un tiro dalla storia ed una vittoria questa sera sarebbe stata indimenticabile per tutti. I tifosi hanno molto apprezzato il nostro atteggiamento.”

Miglior marcatore di serata ancora Simone Fontecchio, con 26 punti, ma solide anche le prestazioni di Polonara (doppia doppia con 14 e 10) e Tonut (12 punti). Datome prezioso con la sua esperienza mentre non si è visto probabilmente il miglior Mannion di questa estate ma il coach azzurro si è proprio soffermato sull’ex Golden State quando in conferenza stampa è stato interpellato sui singoli:

Mannion diventerà uno dei giocatori più forti al mondo. Sono sicuro che esploderà perchè ha una forza clamorosa”.

Gianmarco Pozzecco

Italia sconfitta, vittoria invece ancora per la Grecia a questo punto ad un passo dalla vittoria del girone di Milano viste le affermazioni contro le due squadre più quotate del gruppo.

Giannis Antetokoumpo e Tyler Dorsey sono stati i due più appariscenti ma la solidità e la profondità di questa nazionale fanno di questo gruppo uno dei più attrezzati per la conquista della medaglia d’oro.

25+11 per il giocatore dei Bucks, 23 per il nativo di Pasadena con la solita scarica dalla lunga distanza (6/10 da tre punti).

Gianmarco Pozzecco

Coach Itoudis ha così commentato subito dopo la sirena. “Mi sono congratulato con i giocatori, abbiamo giocato e lavorato duramente e non è facile farlo per due sere consecutive. Abbiamo atleti intelligenti che hanno saputo affrontare anche momenti di difficoltà. Oggi abbiamo fatto meglio di ieri ma nuovamente non siamo stati in grado di gestire il nostro margine di vantaggio anche per la presenza di ottimi avversari, non giochiamo da soli. Domani giorno libero, ci alleneremo e vedremo video. Berlino è ancora lontana. L’Italia è una nazionale che gioca con grande energia, avevamo l’obiettivo di rallentare il loro ritmo e ci siamo riusciti. Non siamo stati bravi a vincere la gara sotto i tabelloni e mi congratulo con i nostri avversari che non si sono mai arresi“.

Oggi giorno di riposo con le due squadre che torneranno in campo lunedì rispettivamente contro l’Ucraina (alle ore 21) e Gran Bretagna (ore 17).

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: