Euroleague on Social Media #9: chiudete tutto, abbiamo già la giornata dell’anno

0 0
Read Time:2 Minute, 15 Second

Nono appuntamento con la rubrica settimanale del mondo social

E’ stata una giornata a dir poco folle quella che si è consumata nella consueta due giorni tra giovedì e venerdì.

Probabilmente la giornata più elettrizzante da inizio anno e perchè no, forse sarà anche quella più incredibile tra tutte le 34 di regular season.

Specialmente, grazie al signore in alto in foto.

Howard come Planinic

L’ASVEL ha sbancato Montecarlo, e lo ha fatto grazie ad una tripla siderale di William Howard da centrocampo.

Senza dubbio il buzzer beater più clamoroso di queste prime dodici giornate, che ricorda per certi versi quello di Zoran Planinic nella sfida tra Efes e Milano.

Clybot

E’ il nome di un certo robot, Will Clyburn, che ha deciso sostazialmente di far vincere da solo il CSKA nel match contro il Bayern piazzando qualcosa come 10 punti nel solo ultimo minuto di gioco.

A voi le immagini.

Nazionali

Questo weekend è stato caratterizzato dalla sosta nazionali dedicata alle qualificazioni per il prossimo Mondiale.

Molti sono stati i giocatori di Eurolega convocati per questa finestra, con alcuni che hanno disputato 2 match anche a distanza di sole 24 ore.

Come ad esempio Toko Shengelia sceso in campo giovedì col CSKA e subito dopo venerdì con la maglia della Georgia dominando contro l’Ucraina.

Shane Larkin invece è stato convocato dalla selezione turca ma ha saltato la partita di venerdì con la Bielorussia.

Più probabile un suo impiego oggi contro la Gran Bretagna.

Shane Larkin che ha aiutato l’Efes a battere il Fenerbahçe nel derby turco, mettendo a serio rischio la panchina di coach Djordjevic.

Il derby di Jasikevicius

Barcellona-Zalgiris è stata una partita molto sentita da parecchi protagonisti scesi in campo venerdì sera al Palau Blaugrana.

Numerosi infatti gli ex Zalgiris che militano nelle file del Barça, come Rokas Jokubaitis e Nigel Hayes…

…ma soprattutto Sarunas Jasikevicius.

Triple, triple, triple e Kyle Hines

L’Olympiacos e la Stella Rossa espugnano rispettivamente Milano e Belgrado a suon di triple.

15 le triple realizzate dall’Unics su 32 tentativi, nuovo record societario, mentre l’Olympiacos fa ancora meglio.

18/33 per gli uomini di Bartzokas, obiettivamente ingiocabili.

Per Milano, da segnalare la stoppata da poster quotidiana di Kyle Hines.

Per oggi è tutto, il prossimo appuntamento con Euroleague on Social Media è a domenica prossima!

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurodevotion-Backdoor Podcast: Larkin "is back", Hackett leader unico e quella Milano che soffre

Eurodevotion-Backdoor Podcast: la settimana di Eurolega ci ha regalato conferme, nuovi equilibri e cadute, anche rumorose. Appuntamento settimanale classico quello della conversazione “congiunta” tra Eurodevotion e Backdoor Podcast. Tanti i temi trattati… Non solo Tavares e Poirier, il Real è una macchina da guerra in tutti i ruoli. Si rivede […]
Eurodevotion-Backdoor

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: