Euroleague Preseason #5: Sempre Efes, sorpresa da Kazan, buone sensazioni da Mudiay

alberto marzagalia
0 0
Read Time:7 Minute, 16 Second

Euroleague Preseason sempre più coinvolgente. In campo tante protagoniste e qualche news importante alla viglia di un weekend interessantissimo.

Si parte con una notizia molto sorprendente: WILL THOMAS lascia l’UNICS KAZAN a 4 settimane dal via della stagione. Non è comunicata alcuna motivazione. Certamente si tratta di una perdita importante per il club del Tatarstan.

Gli stessi russi sono scesi in campo martedì battendo 100-64 il Runa, club minore moscovita. 22 di Hezonja e 15 di John Brown per la squadra di Perasovic.

Sempre in casa UNICS, secondo Nicola Lupo (Sportando) sarebbe in corso un tentativo avanzato per firmare JAMAAL FRANKLIN. Il 30enne nativo di Moreno Valley (CA), prodotto di San Diego State, dove ha giocato con Kawhi Leonard, è reduce da una lunga carriera cinese, dopo qualche esperienza tra NBA e D-League. Classica guardia offensiva, è 196cm per 89 kg.

Proseguono i problemi legati ai contagi in casa MACCABI. Dopo la rinuncia al TOURNAMENT AGAINST COVID di questo fine settimana, ad Atene, è stat ufficializzata anche quella al NEOFYTOS CHANDRIOTIS di Cipro la prossima settimana. A questo punto resta in calendario la partecipazione al PAVLOS GIANNAKOPOULOS di Atene, dove il 18 settembre dovrebbe sfidare l’Efes (Partizan e Pana le altre due squadre), che diventa comunque tutta da verificare. Nell’ottica della preparazione e della necessità di avere degli impegni agonistici prima del via ufficiale della stagione, il club sta organizzando due amichevoli, che verranno disputata alla Menora Mivtachim, contro Hapoel Eilat e Bnei Herzliya. Le date ufficiali, si parla di almeno due settimane, saranno comunicate a breve.

Bel duello, sempre martedì, tra ZALGIRIS e LOKO KUBAN. Prevalgono questi ultimi 88-87 grazie ad una prova super di Errick McCollum, autore di 23 punti con 7 assist e 4 rimbalzi, il tutto col 50% dal campo. Tutti i suoi punti sono curiosamente arrivati nella seconda parte della gara.

Già in evidenza, tra i lituani, Emmanuel Mudiay: 21 e tracce del grande impatto che potrà avere sul basket europeo. Di seguito le parole del grande talento in forza ai verdi di Kaunas.

«Sto creando di trovare la via giusta e la fiducia sul campo. I compagni sono grandi nel darmi quella fiducia e le responsabilità».

«Cerco di ascoltare i ragazzi più esperti, come Mantas, sia durante i nostri 5vs5 che durante i primi impegni agonistici».

«Josh (Nebo) so che può volare alto, conosco Joffrey (Lauvergne) dai tempi di Denver, quindi la “connection”con loro funziona già bene» in riferimento ad un paio di “lob” di grande efficacia e spettacolarità alzati per i due compagni.

Cade anche il REAL nella prima amichevole stagionale a 10 giorni esatti dalla semifinale di Supercopa a Tenerife, che vedrà i “blancos” impegnati contro i padroni di casa del Lenovo. Il Trofeo “Ciudad de Albacete” va al Murcia, che supera la squadra di Laso 84-80.

Non basta il parziale finale che permette ai madrileni di rientrare dal -16 di fine terzo quarto (65-49). Nonostante la sconfitta, buone cose da Yabusele ed un discreto impatto difensivo da parte di Adam Hanga. Un po’ altalenante Heurtel.

Compito molto semplice per il CSKA, che in attesa della KONDRASHIN & BELOV CUP del weekend, ha superato 107-59 l’MBA. 15 di Ukhov, 13 di Milutinov e 10 di Lundberg.

Così Nikola Milutinov: «Siamo all’inizio, stiamo cercando di conoscerci meglio coi nuovi, ma credo si sia già a buon punto. Avremo diverse amichevoli per crescere».

«Io sto bene, sono felice di essere tornato con la squadra dopo 7 mesi senza gare».

Poi le parole di Coach Itoudis: «Non era ufficiale, ma avevamo bisogno di uscire dalla routine dei durissimi allenamenti che stiamo facendo. Volevano vedere alcune cose ed abbiamo diviso i minuti tra tutti, con Lopatin il più utilizzato a 15′ e gli altri intorno ai 12’».

«Ringrazio MBA per la disponibilità all’impegno agonistico, ora l’asticella sale a San Pietroburgo».

«I nuovi si stanno adattando velocemente in riferimento alle chiamate, alle spaziature ed alle necessità che abbiamo sia in attacco che in difesa. Sono esperti ed intelligenti: un grandissimo aiuto sta arrivando dai veterani di tante stagioni nell’ottica del loro inserimento».

Nel giorno del 35emiso compleanno di Kyle Hines “scrimmage” nella secondaria del Forum tra OLIMPIA ed EFES nel tardo pomeriggio di giovedì. 95-83 per i campioni di Eurolega, guidati dal solito Micic (25), nonchè da un Kruno Simon eccellente al pari del nuovo arrivato Filip Petrusev. 14 di Rodriguez per i biancorossi. Fuori Delaney e Tarczewski tra i meneghini, Pleiss e Larkin tra i turchi. Decisivo il 30-9 per gli uomini di Ataman nel terzo quarto.

Alcune immagini della gara.

In campo anche l’ASVEL che ha affrontato Dijon. Pesante sconfitta 77-55.

OLYMPIACOS in carrozza nel 98-59 inflitto allo Ionikos. 6 uomini in doppia cifra guidati dai 15 di Vezenkov: poi 14 di McKissic e Printezis, 12 di Dorsey e 10 di Fall e Larentzakis. A riposo Sloukas e Papanikolaou.

Anche la STELLA ROSSA è scesa in campo ed ha ottenuto il secondo successo in due gare. Battuto il MEGA 82-77 con 20 di Austin Hollins, 17 e 6 assist di Nikola Ivanovic e 12 di Kalinic. Assenti Dobric, Wolters e Lazic.

Weekend tutto da vivere con diversi impegni che iniziano, da ogg ad avere un coeffinet di difficoltà maggiore.

Il BASKONIA è di scena contro il Tenerife.

Il CSKA sfida il Parma Perm e guarda allo ZENIT che affronta il Nizhny: le due potenze russe potrebbero ritrovarsi in finale domani per il primo scontro stagionale.

Il REAL torna in campo per il trofeo “Costa del Sol” contro l’ambiziosa Malaga, mentre anche lo ZALGIRIS scende di nuovo sul parquet contro il il Lietkabelis.

Si rivede subito anche l’ASVEL, che questa sera sfida Boulogne-Levallois, prima delle finali dell’AIN STAR GAME di sabato.

Proprio sabato sarà una giornata intensissima che vedrà in campo 10 club di Eurolega in giro per il continente: OLIMPIA, EFES, MONACO, OLYMPIACOS, BARCELLONA, REAL, CSKA, ZENIT, FENERBAHCE ed ASVEL.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Il Monaco annuncia la firma di Brock Motum

Stagione 2020-2021 iniziata in Turchia per Brock Motum, con la maglia del Galatasaray, e chiusa in Francia, con il Nanterre. Nato a Brisbane in Australia nel 1990, nella stagione 2013-14 l’abbiamo visto nel campionato italiano. Quella con la Virtus Bologna è stata la prima esperienza dell’ala dopo il college frequentato […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: