Mercato: 5 situazioni caldissime

0 0
Read Time:2 Minute, 33 Second

Inizia una settimana che può essere decisiva per diverse situazioni molto importanti di mercato.

Ne abbiamo selezionate 5 come principali, tenendo ben presente che le sorprese sono all’ordine del giorno.

FENERBAHCE : OBRADOVIC E L’EFFETTO DOMINO

La decisione finale di Obradovic è attesa entro un paio di giorni. L’ormai celeberrimo “effetto domino” è pronto a scatenarsi. Sloukas, Datome, Vesely e De Colo sono quattro campioni il cui futuro verrà scritto nel brevissimo.

Anche in caso di permanenza del Coach di Cacak in Turchia, almeno un paio di questi giocatori dovrebbero muoversi, in virtù della riduzione di budget da 30 a 20-22 milioni, come confermato dal Presidente Ali Koc.

OLIMPIA MILANO : IL 4 E DATOME

Proprio a seguito della scelta di Obradovic dovrebbe sbloccarsi la situazione Datome. Ma attenzione, perché anche in caso Zeljko resti sul Bosforo, le possibilità che Gigi si separi dal Fenerbahçe sono discrete.

Tutto ciò non ha nulla a che vedere con il 4 atletico e fisico che Milano cerca. I nomi si sanno, con Anthony Gill e Zach LeDay davanti a tutti.

AARON HARRISON: L’OGGETTO DEL DESIDERIO

L’ottima guardia del Galatasaray, ormai “free agent”, riscuote grande interesse, come già lo scorso anno, tra diversi club di Turkish Airlines Euroleague. “Top class” del 2013 col gemello Andrew, prima di approdare a Kentucky, è reduce da un’altra stagione ad alto livello coi turchi: 15,9 in Eurocup e 13,7 TBL. Ottimo rimbalzista, 198 cm per 95 kg di buona fattura fisica ed atletica, ha sempre flirtato col 40% dalla’arco, spesso oltre.

Ha offerte dallo Zenit e dall’Olympiacos, ma attenzione al Cska, attivo sul mercato per un 2, oltre che per… Shengelia.

KYLE KURIC ED UN RINNOVO DISCUSSO

Secondo il Mundo Deportivo vi sarebbe già l’accordo tra il Barcellona ed il giocatore per un rinnovo biennale, ma nelle ultime ore lo stesso atleta ha negato, attraverso il suo profilo Twitter la veridicità della notizia.

Sicuramente un profilo importante, oggi il miglior tiratore di Eurolega insieme a Jaycee Carroll, con quest’ultimo però agli ultimi passi in carriera. Che sia il Barça od un altro club, chi si aggiudicherà le prestazioni dell’atleta disporrà di un’arma letale.

IL PANATHINAIKOS, LA VIRTUS E… DE COLO

Non vediamo come possa essere trascinata oltre la questione della permanenza o meno dei “greens” in Eurolega. Normalmente i calendari si formano nella prima decade di luglio, quindi in un paio di settimane all’incirca. La decisione deve arrivare per almeno tre ragioni.

La prima è appunto quella dell’imminenza del lavoro sulle gare della prossima stagione, che non si scelgono in cinque minuti. La seconda è legata all’eventuale sostituto del club greco, al quale va garantito il giusto tempo per fare un mercato adatto alla competizione. La terza si chiama Nando De Colo, poiché non riusciamo proprio a separare l’operazione cui aspira la Virtus da una partecipazione al massimo torneo continentale.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Liga Endesa: Il Barça di forza sul Baskonia. Shavon Shields è bravo, Axel Bouteille è veramente forte

Terza giornata del gruppo A nella fase finale della Liga spagnola e qualche verdetto comincia a farsi largo. Il Barcellona, vincente contro il Baskonia, mette le mani sul primo posto del girone, che dovrà confermare battendo Bilbao e Tenerife, due ostacoli ampiamente alla portata dei catalani. Baskonia che si complica […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: