Regular Season 2018-2019Season 2018/2019Turkish Airlines Euroleague

Clyburn si veste da Zar e guida i suoi alla vittoria contro un buonissimo Bayern

Dopo la quinta sconfitta subita in Eurolega contro il Maccabi Tel Aviv (la prima in casa),  il CSKA Mosca ritrova il successo tra le mura amiche della Megasport Arena contro un ottimo Bayern Monaco, che esce dal parquet a testa altissima. Nonostante la sconfitta gli uomini di coach Dejan Radonjic anche nel match di ieri sera hanno dimostrato  sempre di più di essere un’ottima squadra e non più una semplice rivelazione di questa Turkish Airlines EuroLeague. Infatti i tedeschi rimangono avanti per 30’, ma si arrendono poi nell’ultimo periodo. Decisivo sarà il 10-0 di parziale propiziato dai russi nei minuti finali  dell’incontro. 

77-70 il risultato finale della gara che andiamo ad analizzare mediante i consueti cinque punti

Will Clyburn

E’ lui l‘MVP di serata nella vittoria del Cska ai danni della compagine tedesca. Per il classe ’90 è arrivata un’altra grande performance. L’ala americana ha chiuso con 20 punti (4/8 da 2, 2/5 da 3, 6/6 TL), 8 rimbalzi, 27 di valutazione in 29′. In 18 gare disputate su 19, Will Clyburn ha chiuso per diciassettesima volta in doppia cifra, sfiorando la doppia doppia. Insomma l’ex Darussafaka è sempre più un valore aggiunto per questa squadra.

Rimbalzi

Tra le chiavi del successo ottenuto dai moscoviti, spicca sicuramente la differenza dei rimbalzi conquistati da parte delle due squadre. I ragazzi di coach Dimitris Itoudis hanno chiuso con 37 (13 in attacco e 24 in difesa). Gli ospiti invece ne hanno catturati 26 (5 offensivi e 21 difensivi). 

Distribuzioni dei punti

Per la quarta volta in stagione il Bayern chiude con 5 giocatori in doppia cifra (Koponen e Dedovic 12 pt), (Williams, Jovic, Radosevic 10 pt). Sicuramente la forza di questa squadra risiede nel valore del collettivo e nel fatto di poter attingere a diverse soluzioni. Dalla fisicità di Radosovic, all’esplosività di Williams passando per la duttilità e l’esperienza di Dedovic, Lucic, Koponen e Jovic.

 

Oltre le assenze

Quella tra CSKA e Bayern Monaco è stata davvero una bella partita. Nonostante le pesanti defezioni da una parte e dall’altra lo spettacolo e le emozioni non sono di certo mancate. I russi, infatti, hanno dovuto fare a meno di Cory Higgins e di Andrey Vorontsevich, mentre nei biancorossi non ha giocato Vladimir Lucic. 

 

Gli allenatori 

Ecco le parole di coach Dimitris Itoudis nel dopo partita: «Faccio i complimenti ai miei perché non era facile giocare contro una squadra come il Bayern Monaco, visto che lottano fino alla fine e non mollano mai. Abbiamo sbagliato tanti canestri da due punti (13/ 34 38.2%), ma non ci siamo abbattuti e abbiamo difeso bene. Vorrei sottolineare l’impatto che ha avuto Joel Bolomboy dalla panchina che ci ha dato grande energia ». 

Nonostante la sconfitta coach Dejan Radonjic può dirsi soddisfatto della partita disputata dai suoi: «Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene sia in attacco che in difesa, anche nel secondo tempo è stato così, ma purtroppo non è bastato. In particolare nell’ultima frazione il CSKA ha giocato con esperienza ed ha vinto la partita. Sono comunque molto contento di come abbiamo affrontato il match.  Dobbiamo continuare su questa strada».

Nella prossima giornata il CSKA Mosca sfiderà il Khimki, mentre il Bayern Monaco se la vedrà con gli spagnoli del Barcellona. 

 

 

Tags

Related Articles

Rispondi

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: