Campionati esteri: Monaco la spunta nel finale, Zalgiris 5-0

0 0
Read Time:2 Minute, 50 Second

Vince anche l’Asvel in Francia. Monaco al comando in solitaria. Soffre ma vince bene anche lo Zalgiris.

Altra vittoria per Monaco, ancora senza sconfitte e ora per i monegaschi è vetta solitaria, complice la sconfitta interna di Le Mans all’overtime contro i Metropolitans (24 punti di Wembanyama e 26 di Waters). La squadra del Principato veniva dalla bella vittoria in Euroleague contro l’Efes. A Parigi i monegaschi partono male: 16-10 il primo quarto con 0/7 da 3, la squadra di casa vola anche in doppia cifra di vantaggio nel secondo quarto, ma un 10-0 di Monaco sistema le cose, all’intervallo ospiti avanti 39-40. A inizio ripresa Monaco vola anche sul +13 con un ottimo Moerman da 11 punti nel periodo (17 in totale a fine partita). Parigi non molla mai ed è partita vera fino alla fine, Toupane ha per i padroni di casa anche la tripla del sorpasso tra le mani a poco più di 20 secondi dalla fine ma va sul ferro, possesso ancora per Parigi, protagonista sempre Toupane, stavolta con una palla persa, Mike James in contropiede firma il 91-95 finale. Bellissima partita nella capitale, vince Monaco, James in versione Magic Mike con 29 punti (però 3/14 da 3), 7 rimbalzi e 9 assist. Settimana prossima si torna a Fointvieille, i ragazzi di Obradovic ospitano Bourg en Bresse.

Restiamo in LNB, con l’Asvel che ha trovato la terza vittoria consecutiva dopo i due ko iniziali. Sconfitto Gravelines-Dunkerque, partita che sembra già in ghiaccio nel primo tempo sul +23 (chiuso poi sul +20, 51-31). Gli ospiti entrano meglio in campo nella ripresa e tutto di nuovo in discussione. Addirittura 75-71 il punteggio a 4 minuti dalla fine, quasi azzerato l’enorme vantaggio dell’Asvel, che nel finale, guidati da un Lauvergne da 19 punti (9/11 dal campo) e 7 rimbalzi portano a casa la gara con più fatica del dovuto. 83-74, oltre a Lauvergne bene anche Obasohan con 14 punti e Fall con 12 (tutti nel primo tempo). Domenica prossima l’Asvel andrà a Roanne per cercare il quarto successo consecutivo.

Ha faticato più del dovuto anche lo Zalgiris in LKL contro Gargždai. Dopo un primo quarto equilibrato (20-18), i padroni di casa mettono la freccia nei secondi dieci minuti e Zalgiris avanti 46-32 all’intervallo. Proprio come l’Asvel, anche la squadra lituana soffre l’inizio ripresa degli avversari, Gargždai anche a -4 nel corso del terzo quarto. A differenza dei francesi però è più tranquillo il finale di gara: 86-74 il punteggio conclusivo. Zalgiris che si porta sul 5-0 in campionato con i 15 punti di Birutis (7/10 al tiro) e i 10 di Dimsa e Simts. Prossima giornata sempre a Kaunas contro Nevezis.

Non ha giocato Maccabi nel weekend, la squadra di Tel Aviv è scesa in campo martedì in casa contro l’Elitzur Kyrat Ata. Tutto facile per Maccabi, già in vantaggio di 21 punti nel primo tempo, chiude la partita con un netto 94-68. 16/33 da 3 punti per la squadra di Euroleague. 14 punti in 19 minuti per Wade Baldwin IV, 18 punti per Di Bartolomeo e 12 punti con 8 rimbalzi per Sorkin. Lorenzo Brown chiude con 5 punti e 4 assist in appena 8 minuti.. Prossimo impegno ad Haifa contro l’Hapoel domenica 23.

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Campionati esteri: vincono Efes, Fener, Oly e Pana

Il recap dei campionati esteri dedicato alla Super Ligi turca e alla A1 greca Campionati esteri: Super Ligi In Turchia si è giocata la terza giornata di campionato, entrambe le turche di Eurolega hanno vinto rimanendo quindi a punteggio pieno. L’Efes ha battuto il Darussafaka con il punteggio di 88-78. La […]

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: