Milano-Barcellona è la vittoria della difesa di Jasikevicius sul perimetro

Una grande prova difensiva permette al Barcellona di sbancare il Forum di Assago

0 0
Read Time:3 Minute, 5 Second

Milano Barcellona ha mostrato la grande efficacia difensiva, soprattutto sul perimetro, da parte dei “blaugrana”.

Una vittoria per 72-56 a domicilio che consegna sostanzialmente il primo posto in classifica al Barcellona in questa regular season di Turkish Airlines Euroleague.

Una netta affermazione che come consuetudine analizziamo attraverso i canonici cinque punti di Eurodevotion.

PIANO PARTITA PERFETTO DI JASIKEVICIUS

“Senza una buona difesa non avremo chance, Milano è la migliore nel tiro da tre punti e noi dobbiamo limitarli”. Parole chiare, quelle di Jasikevicius, nel descrivere la partita contro l’Armani Exchange. I quaranta minuti del Forum sono stati l’emblema di una sfida preparata benissimo. Due le voci statistiche che raccontano bene questo aspetto: 2/15 dalla lunga distanza dei padroni di casa e le diciassette palle perse, cinque delle quali negli ultimi quattro minuti del secondo quarto, fase in cui i catalani hanno chiuso ulteriormente le maglie difensive costruendo il primo break della gara. Un capolavoro sul perimetro con lunghi che permettono di poter rischiare anche a sette metri dal canestro. Una organizzazione perfetta che ha saputo esaltare anche giocatori non specialisti da un punto di vista difensivo.

LA VARIETA’ DEI LUNGHI DEL BARCELLONA

Davies, Oriola, Mirotic, Claver definito dal suo coach “spettacolare in alcuni momenti” costituiscono un reparto lunghi con una fisicità ed una varietà dal punto di vista offensivo che ben poche squadre possono presentare. I due falli immediati di Oriola hanno spalancato le porte del campo a Davies che è stato come di consueto subito impattante sul match. Tutto questo in attesa dell’inserimento di un giocatore che qualcosina ha fatto in carriera: Pau Gasol.

Milano Barcellona
Pierre Oriola – http://www.euroleague.net

NIKOLA MIROTIC

Mirotic fa un altro sport. Concordo in toto con le parole del mio collega su Eurodevotion Mikhail Laurenza. Il giocatore di origine montenegrina ha chiuso con 15 punti, 5 rimbalzi e 22 di valutazione, cifre che non rendono comunque giustizia ad una prova di altissimo livello. La facilità di esecuzione offensiva è sempre stata nelle corde di questo atleta, l’attitudine difensiva è invece un ulteriore salto di qualità figlio anche della grande organizzazione data dal tecnico Jasikevicius.

FISICITA’ E PROFONDITA’ BLAUGRANA

Il Barcellona ha schierato in alcuni momenti della partita un quintetto composto da Hanga, Higgins, Mirotic, Claver e Davies, fisicamente complicato da affrontare per qualsiasi squadra, non soltanto Milano. La grande profondità del roster permette tra l’altro di poter aggredire difensivamente per tutta la gara viste le grandi alternative che possono alzarsi dalla panchina. Catalani favoriti? Il cammino è ancora lungo ma il segnale del Forum è fragoroso soprattutto nella notte della caduta dell’Efes a Monaco di Baviera.

LE PAROLE DI ETTORE MESSINA

Ettore Messina si è così espresso al termine della gara in conferenza stampa: “Mi congratulo con il Barcellona per la grande vittoria. Hanno imposto la grande atleticità difensiva e noi abbiamo giocato una brutta partita. Dobbiamo tornare a lavorare per raggiungere il nostro obiettivo che è quello dei play-off. Abbiamo avuto problemi ad attaccare i loro cambi e soprattutto quella loro presenza fisica sul perimetro. Tutti noi ci auguriamo di avere presto il vero Delaney, non quello che ha fatto uno sforzo per darci una mano negli ultimi mesi. Speriamo per il momento cruciale di poter aggiungere un giocatore di quel livello al meglio della sua condizione.”

Concludiamo segnalando i passi avanti di Evans, giocatore di energia che sarà molto utile per l’Armani Exchange, la nuova sonora bocciatura per Kaleb Tarczweski e gli undici assist di Calathes, due in più di tutta l’Olimpia Milano.

Il prossimo turno vedrà il Barcellona ospitare l’Alba Berlino mentre Milano sarà di scena in trasferta contro il Baskonia in una gara fondamentale per la conquista della post season.

Milano Barcellona
Nick Calathes – http://www.euroleague.net

Happy
Happy
50 %
Sad
Sad
50 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Bayern-Efes (R30): Gist stoppa Ataman in un finale folle

Bayern-Efes era una della gare più attese di questa settimana, soprattutto in virtù delle grande differenze di talento e di cultura cestistica tra i due sistemi ed i due allenatori. Il verdetto dell’Audi Dome premia il Bayern di Trinchieri, dopo un quarto periodo in cui le squadre sono state sempre […]
Bayern-Efes

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: