Round 18: Il Baskonia interrompe la striscia del CSKA grazie ad una prova meravigliosa

Mikhail Laurenza 1
1 0
Read Time:3 Minute, 19 Second

Il Baskonia chiude la striscia di vittorie del CSKA, che si ferma a 12, dopo una partita in cui ha inseguito per gran parte del tempo avendo nonostante tutto il tiro del potenziale pareggio, fallito da James. Per i baschi da incorniciare la prova di Pierria Henry da 18 punti e 10 assist, ben supportato dalla coppia Polonara-Giedraitis e da un Fall sempre più in crescita. Analizziamo allora il match attraverso i classici 5 punti di Eurodevotion:

  • Togliere Milutinov dalla partita – La prima mossa vincente di Dusko Ivanovic, professore del gioco come pochissimi, è stata quella di impedire a Nikola Milutinov di ricevere palla e andare a rimbalzo d’attacco: per fare ciò, l’allenatore montenegrino nel primo quarto ha scelto di passare ad una zona 2-3 dopo il primo pick ‘n’ roll fra James e Shengelia. Risultato? I russi hanno spesso trovato un tiro piedi per terra da fuori senza trovare il secondo possesso sull’errore. In questo c’è anche la passività iniziale dei propri giocatori che raramente hanno attaccato il ferro. Per Milutinov alla sirena 4 punti in 13 minuti con soli 3 rimbalzi.
  • La protezione dell’area – Il 20/47 da 2 del CSKA è indicativo del fatto che gli ospiti abbiano fatto sì errori banali, ma che più e meglio di chiunque altro il Baskonia abbia protetto alla grande il pitturato contro di loro: Fall dimostra gara dopo gara di avere un sempre maggiore controllo del proprio corpo e da vera e propria boa è bravissimo a rendere un’avventura ogni tentativo del CSKA nel pitturato, da grande intimidatore. Ma non finisce qui, perchè il senegalese dimostra ottimi tempi d’aiuto in post basso quando Itoudis cerca di coinvolgere Shengelia e in attacco non ha più le esitazioni vicino a canestro che aveva ad inizio stagione.
  • Henry sempre più leader dei baschi – Il Pierria Henry visto appena arrivato a Vitoria era lo stesso osservato a Kazan: playmaker classico, ottimo passatore, con zero propensione a cercare punti e a guardare il canestro. Se questo aspetto in Eurocup è mascherabile, al più alto livello europeo ogni difesa è pronta a farti pagare la tua totale assenza di pericolosità offensiva. Henry da grande giocatore lo ha capito e Ivanovic è stato strepitoso a creargli attorno il sistema e la fiducia di cui aveva bisogno. E’ in assoluto l’MVP del match e non è un caso che gli unici momenti di sofferenza il Baskonia li abbia patiti negli 8 minuti in cui è rimasto in panchina, soprattutto nel secondo quarto.
  • Un basket vintage, efficace e corale – Non succede spesso di vedere al giorno d’oggi una pallacanestro in cui il pick ‘n’ roll non viene quasi mai esplorato: Henry non è un cultore della specialità ma ha tempi di passaggio fenomenali per i compagni in uscita dal blocco. Ivanovic come prevedibile ha trovato subito la soluzione, mettendo uno fra Polonara (fantastico anche stasera con 18 punti e la bomba pesantissima del 91-86) e Peters sul lato di Fall a giocare lo stagger per Giedraitis o Sederskis e successivamente passare a loro volta sul blocco del senegalese. La difesa del CSKA ci ha capito ben poco e i baschi sono stati bravi ad alternare “riccioli” a canestro o uscite sul perimetro per punirla.
  • Una difesa insolitamente distratta del CSKA – La squadra di Itoudis ha giocato probabilmente la peggior gara difensiva della propria Eurolega e nonostante tutto ha avuto il possesso per pareggiare o vincere la partita, a dimostrazione del talento individuale infinito a disposizione del CSKA nonostante due assenze pesantissime come Clyburn e Hackett. Nel primo e nel terzo quarto però sono stati concessi 64 punti complessivi, frutto di un rientro in transizione pessimo, backdoor banali e di closeout quasi sempre in salto battuti con una semplice finta dai giocatori del Baskonia. Rimane la grande prova da 3 (14/28) ma Itoudis avrà sicuramente di che parlare con i suoi prima della sfida con lo Zalgiris. Senza allarmismi chiaramente, perchè il CSKA è ancora saldamente al primo posto.
Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Round 18: Il Baskonia interrompe la striscia del CSKA grazie ad una prova meravigliosa

Next Post

Barcellona-Valencia: i catalani dominano grazie alla propria difesa nel round 18 di Eurolega

Il Barcellona non è ancora tecnicamente convincente in attacco, ma la sua difesa è asfissiante e tanto basta a superare Valencia 89-72 nel round 18 di Turkish Airlines Euroleague. Le assenze pesanti nel reparto lunghi si fanno sentire e i problemi di gioco restano ben presenti, ma la squadra catalana […]
Barcellona Valencia | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: