Regular Season 2018-2019Season 2018/2019Turkish Airlines Euroleague

Bayern Monaco: scacco matto alla regina Fenerbahce

Nella 21° giornata della Turkish Airlines EuroLeague, la compagine tedesca grazie ad un’ottima prova corale compie una vera e propria impresa. Tra le mura amiche dell’Audi Dome Arena, infatti il Bayern Monaco batte la prima della classe. E’ stata sicuramente una delle più belle ed emozionanti partite di questa stagione e probabilmente le due squadre sentono già il profumo dei playoff. Non sono infatti bastati i canonici 40′ per decretare il vincitore, bensì i padroni di casa hanno conquistato la vittoria dopo due overtime. Con questo importante successo i tedeschi si confermano sempre  di più una delle rivelazioni di questa Eurolega. Anche nella gara di andata i biancorossi avevano messo in difficoltà il Fenerbahce che però era riuscito a vincere nel finale.

90-86 il punteggio finale della gara che andiamo ad analizzare attraverso i consueti 5 punti.

Stefan Jovic – Derrick Williams – Danilo Barthel

Sono loro i tre grandi protagonisti in casa Bayern Monaco nella vittoria ottenuta sulla squadra turca. Jovic e Williams hanno realizzato 19 punti, mentre Barthel 14.  La guardia serba ha chiuso con 3/7 da 2, 4/7 da 3 e 1/2 TL in 34′ con 13 di valutazione. L’americano invece ha concluso il match con 5/7 da 2, 1/2 da 3 e 6/10 dalla lunetta con 26 di valutazione in 35′. Ottima prova anche del tedesco: una spina nel fianco per la difesa del Fenerbahce con 7/7 da 2 e 25 di valutazione in 34′.

Muhammed Ali 

Agli uomini di coach Zeljko Obradovic non è bastata la grande performance di Muhammed Ali meglio conosciuto come Bobby Dixon, ad evitare il terzo k.o della stagione dopo quelli rimediati contro l’Anadolu Efes Pilsen e Khimki, sempre lontano da casa.  La guardia americana naturalizzata turca ha messo a segno 23 punti (4/4 da 2, 5/9 da 3) con 23 di valutazione in 32′.

La differenza dalla lunetta 

Tra le statistiche della partita spicca una netta differenza tra le due compagini: i tiri liberi assegnati. I ragazzi di coach Dejan Radonjic hanno tirato 20 tiri liberi segnandone 11. Mentre il Fenerbahce ha chiuso con 8 conquistati realizzandone 5. Nel finale di partita infatti, coach Obradovic ha espresso qualche rimostranza verso la terna arbitrale, lamentandosi per qualche contatto non fischiato.

La grande difesa delle due squadre 

Una caratteristica che accomuna un po’ le filosofie di gioco dei due allenatori è la difesa. In questa competizione, la fase difensiva come insegna da sempre questo sport è la chiave per vincere le partite. Entrambe infatti, sono riuscite a giocare con grande intensità e cattiveria agonistica, dimostrando molta solidità in difesa. Un vero e proprio marchio di fabbrica di questi due allenatori accomunati dallo spirito combattivo dei Balcani.

L’Audi Dome Arena

Su 11 vittorie ottenute nella massima competizione europea,  8 sono arrivate tra le mura amiche dell’Audi Dome Arena. Insomma, la casa dei bavaresi si può tranquillamente definire un vero e proprio fortino. Su questo campo prima del Fenerbahce sono cadute squadre come Panathinaikos, Baskonia, Khimki, Zalgiris Kaunas e Armani Exchange Milano. Se si vuole raggiungere il traguardo dei playoff, vincere più partite possibili in casa diventa un MUST!

Nel prossimo turno il Bayern giocherà contro Baskonia, mentre il Fenerbahce se la vedrà contro il Pana.

Tags

Related Articles

Rispondi

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: