Raffica del lunedì: le partite, i giocatori e tutte le notizie

E’ stato un weekend di grande attività per l’Europa che conta: in campo le due favorite italiane e diverse protagoniste della prossima Eurolega, ivi comprese le superpotenze Cska, Barça e Real.

Del largo successo milanese a Varese vi abbiamo già parlato ieri mattina. La Virtus Bologna ha sofferto un po’ nei primi tre quarti, per poi prendere il largo negli ultimi 10′ e concludere con un largo successo ai danni di una coriacea Vanoli Cremona.

L’ASVEL si è aggiudicato per la seconda stagione consecutiva l’AIN STAR GAME battendo Dijon 86-62. Bene ancora una vota Guerschon Yabusele, votato MVP dopo i 16 punti. Allerik Freeman con 11 e Antoine Diot con 10 per la squadra di Tony Parker, priva di Lighty, Lomazs e Marsch.

Lo ZENIT SAN PIETROBURGO ha sconfitto in amichevole il Parma Perm 88-53.

Ancora un ottimo Nick Calathes ha guidato sabato il BARCELLONA alla seconda vittoria di preseason, questa volta contro Murcia. Nell’89-84 ci sono stati i 17 del greco ed i 16 di Brandon Davies. particolare che anche questa volta, come nella prima uscita con Andorra, i blaugrana abbiano trionfato nell’ultimo periodo, chiuso 31-19, dopo averlo iniziato sotto 58-65.

Lo stesso club catalano ha annunciato che PIERRE ORIOLA sarà il nuovo Capitano, affiancato nel ruolo da ADAM HANGA e NIKOLA MIROTIC. «Un sogno ed una grande responsabilità. Ora lavoro e sacrificio per arrivare a sollevare trofei» le prime parole di un emozionato Oriola.

Nella gara di domenica contro la Joventut Badalona, la squadra di Jasikevicius ha ottenuto la terza vittoria consecutiva. 75-68 con un Mirotic da 14 punti ed un Bolmaro da 9. Veramente curioso, anche stavolta i blaugrana sono andati sotto (32-40 all’intervallo lungo) ma, diversamente dalle prime due uscite, la rimonta è arrivata nel terzo periodo, dominato 25-10.

I rivali storici del REAL hanno battuto 79-69 l’Estudiantes. 12 di Tavares, 11 di Garuba e Randolph, 10 di Abalde per un Laso molto soddisfatto dell’inserimento dei nuovi, Alocen e lo stesso Abalde: «Devono ancora comprendere bene alcuni meccanismi e conoscere i compagni, ma li ho visti bene, meglio in difesa che in attacco». Da notare i 27 dell’ex varesino Avramovic tra gli avversari.

Altro ampio successo del CSKA: 99-63 contro MBA Moscow, squadra della lega russa. 19 di Mike James e 12 di Bolomboy per l’Armata che ora se la vedrà il 2/9 col Khimki, alzando l’asticella della difficoltà.

Il PANATHINAIKOS ha sconfitto l’AEK ad Oaka in una gara in cui ufficialmente non è stato tenuto il punteggio. Bene Pierre Jackson per i “green”, in campo senza centri: Papagiannis a causa di un leggero infortunio ed Auguste per via della recente paternità che non gli ha permesso di essere ad Atene in tempo.

Problemi e buone nuove in casa BASKONIA. Luca Vildoza si è fratturato il naso durante l’amichevole con Burgos. Niente operazione ma 15 giorni di maschera protettiva ed assenza precauzionale nelle Euskal Kopa che is è giocata nella serata di domenica contro Bilbao. La squadra di Ivanovic ha portato a casa il trofeo con Achille Polonara in grande evidenza, votato MVP: i suoi 23+7, i siete ai 17+5 di Rokas Giedraitis, sono stati fondamentali per il punteggio fiale di 87-77. E’ stata la prima gara disputata con presenza di pubblico in Spagna dal lontano 8 marzo.

Next Post

Nikola Mirotic: Avevamo bisogno di un coach come Jasikevicius

Intervista con gli organi ufficiali del club per Nikola Mirotic, recentemente introdotto nella triade di capitani del nuovo Barça con Adam Hanga e Pierre Oriola, che sarà il… capo dei capi. 🏀🎥ENTREVISTAMOS a @NikolaMirotic33 👉 La charla completa: https://t.co/Gvz2IRzCME 🔵🔴 #ForçaBarça! pic.twitter.com/VHVJe6HCZL — Barça Basket (@FCBbasket) August 31, 2020 «Abbiamo […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: