Euroleague eurolega opinioni Turkish Airlines Euroleague

What the fact #2 – 10 fatti di Turkish Airlines Euroleague

 

  1. Buducnost 0-6 per iniziare e poi 3-2 con scalpi nobili quali Baskonia, CSKA e Barcellona. “Never underestimate the heart of a serbian”. Un uomo solo al comando, la sua camicia è larga, il suo nome è Aleksandar Dzikic.
  2. Victor Garcia confermato a Gran Canaria fino al termine della stagione. Era apparso evidente il buon controllo sulla squadra durante la gara di Milano.
  3. Ahmet Caki licenziato dal Darussafaka. Sebbene non avesse alcuna esperienza ad alto livello e fosse inattivo da più di un anno, era difficile pensare di poter fare meglio con quanto a disposizione.
  4. Olimpia Milano. 6-2 con 5 gare su 8 in casa e 0-3 in quelle seguenti. Crisi? Boh. Riequilibrio del calendario? Sì. Nedovic è più atteso di Godot.
  5. Quattro panchine già saltate (Baskonia, Maccabi, Gran Canaria e Darussafaka).  Brutto andazzo anche in EL. E più grave che due siano di squadre con licenza pluriennale. Programmare resta parola troppo incompresa tra i dirigenti.
  6. Per Nikola Kalinic il Fenerbahce è “più affamato dello scorso anno”. Ce ne stiamo accorgendo tutti e non è una gran notizia per le avversarie. Che Zele abbia girato un’estate tormentata in uno stimolo ancor maggiore?
  7. Il presunto “caso” di Efes vs Real pareva poter essere un altro episodio controverso. In realtà si è sgonfiato immediatamente. Spesso, oltre agli arbitri, sbagliano gli staff. Tanti gli esempi recenti.
  8. Vincent Poirier sta emergendo come centro dominante della competizione. Un salto oltre oceano non è per nulla da escludere. Insieme a Gudaitis, che Cleveland segue con grandissima regolarità. Per entrami c’è del lavoro da da fare per poter essere fattori, comunque non decisivi, in NBA.
  9. Solo 2 W di differenza tra la quinta (6-5) e la tredicesima (4-7). Un anno fa c’erano ben 6 squadre con già a 7-4  e l’anomalia di un Real con record negativo (5-6). Pronostici finora confermati, con le sole eccezioni dell’Efes, in positivo (anche le 4W di Gran Canaria non scherzano) e del Maccabi, in negativo. Solo a fine girone d’andata la situazione sarà più chiara, con una migliore distribuzione dello sforzo nei calendari.
  10. La data è martedì 18 dicembre, l’orario dice 1845 : Fenerbahce vs CSKA, Zeljko vs Dimitris. Tavola apparecchiata per il meglio del meglio. Come dicono quelli là? Can’t wait.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.